News da: www.sviluppo.lazio.it

sviluppolazio

IN PRIMO PIANO

Indotto Fiat, il 20 luglio scade il bando
Il 20 luglio scade il bando, promosso nell'ambito degli interventi relativi alla legge 46/02 (indotto Fiat) dall'assessorato regionale a Pmi, commercio e artigianato, il cui obiettivo è consolidare le aziende che operano nell'area Fiat di Cassino, favorendo la diversificazione produttiva e il miglioramento della competitività.
Tutto ruota attorno allo studio sulla competitività delle imprese che forniscono i pezzi destinati alle linee dello stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano. Lo studio è stato portato a termine da Bic Lazio, soggetto attuatore del progetto.
"Tra le ipotesi di sviluppo, ha spiegato l'assessore Francesco De Angelis, è apparso di particolare interesse il progetto di orientare le imprese che attualmente producono solo per Fiat, indirizzandole anche verso nuovi mercati. Il tutto con l'impiego e la valorizzazione delle loro competenze e delle loro tecnologie".
L'obiettivo del Progetto è realizzare un sistema integrato di servizi per favorire i processi di diversificazione produttiva e il miglioramento della competitività delle Pmi localizzate nel territorio della provincia di Frosinone che fanno parte del sistema di sub-fornitura Fiat.
"Credo sia molto importante, per le aziende, approfittare di questo bando - dice Enzo Carlevale, direttore di Federlazio Frosinone - perché offre l'opportunità di migliorare la qualità del loro prodotto attraverso l'analisi dei layout produttivi, sviluppare progetti che portino a un miglioramento della qualità delle produzioni e al limite anche a un innovazione di prodotto. Produrre meglio significa, da un lato, essere partner ancora più apprezzati da Fiat e dall'altro poter puntare a nuovi segmenti di mercato finora inesplorati. I benefici del progetto si vedranno sul medio - lungo termine: ora Fiat va bene ma al di la della stessa stabilizzazione Fiat c'è sempre una necessità delle imprese dell'indotto di diversificare la propria clientela, al di la della singolo momento che si attraversa, al di la di una congiuntura favorevole o meno".
Non ha dubbi Cosimo Di Giorgio, presidente provinciale di Cna: "Credo che questa sia l'opportunità per fare una distinzione tra gli imprenditori che hanno voglia di continuare e quelli che invece non sono mai cresciuti nella mentalità, tra chi è vero imprenditore e chi è soltanto un subfornitore di Fiat, tra chi vuole crearsi le condizioni per continuare a produrre e chi vuole restare legato a Fiat fino a quando va". Di Giorgio ribadisce la disponibilità delle associazioni: "sono tutte a disposizione per accompagnare gli imprenditori nei meandri burocratici di questa opportunità, dopodiché nessuno di quelli che non ne hanno usufruito si lamenti, nessuno si aspetti un nuovo momento di crisi Fiat per poter approfittare di un'opportunità unica come questa. Non bisogna dormire, bisogna costruire ora il domani delle nostre imprese".
Per maggiori informazioni consultare la sezione "Bandi" del sito di Bic Lazio
http://www.biclazio.it/.

Commercio, successo del bando antifumo
Grande successo del bando della Regione Lazio che offre contributi agli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande per adeguare i locali alle norme sulla tutela della salute dei non fumatori. Alle ore 13 del 31 maggio, primo giorno di apertura del bando, sono infatti state registrate 47 domande, presentate attraverso il sito
www.incentivi.lazio.it   come previsto dalla procedura gestita da Sviluppo Lazio. I contributi richiesti ammontano a 1.124.216 euro, pari a circa il 44 per cento dei fondi disponibili. La cifra complessiva a disposizione è 1.749.600 euro più una riserva del 50 per cento destinata a ulteriori domande in caso di revoca o rinuncia da parte di beneficiari prenotati in anticipo.
Il bando è aperto alle imprese esercenti l'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, iscritte nel Registro camerale, per i locali situati nella Regione Lazio. Le spese ammissibili riguardano opere murarie per la realizzazione delle sale, impianti per il trattamento dell'aria e per il riscaldamento, cartellonistica. I contributi sono concessi sulla base dell'ordine di presentazione telematica delle domande. La prenotazione rimarrà aperta ogni giorno dalle 9 alle 13, fino a esaurimento dei fondi disponibili.
Per informazioni: Numero verde Investelazio 800 264 525.

Quaderni dello sviluppo economico, ecco il numero 2
Pubblicato su questo sito il n. 2 dei 'Quaderni dello sviluppo economico', collana dedicata all'approfondimento di temi legati all'economia della nostra regione.
Il volume, intitolato 'Il mercato del partenariato pubblico e privato - Rapporto 2006', è stato realizzato da Cresme Ricerche su impulso dell'assessorato e della Direzione regionale Sviluppo economico, innovazione, ricerca e turismo, su incarico e con la supervisione di Sviluppo Lazio.
A proposito dell'evoluzione del PPP, l'assessore Raffaele Ranucci scrive tra l'altro nella sua prefazione: "Questo rapporto fotografa il difficile cammino finora effettuato in tal senso, e aspira a dare un contributo per migliorare le pratiche del partenariato pubblico e privato, anche alla luce del rafforzamento previsto dai nuovi regolamenti all'interno della programmazione 2007-2013 dei Fondi Strutturali".
Per scaricare il rapporto, nonché gli allegati, vai alla pagina Studi e ricerche
http://www.sviluppo.lazio.it/html/studi_ricerche_1.html  all'interno del sito di Sviluppo Lazio.

Roma Fiction Fest cerca giurati
I cittadini residenti o domiciliati nel territorio laziale possono candidarsi a far parte della giuria del RomaFictionFest, il concorso internazionale in programma a Roma dal 2 al 7 luglio 2007. Una giuria popolare valuterà infatti i prodotti della fiction delle sezioni Tv movie, seriale e miniserie. A partire da lunedì 4 giugno sarà possibile inviare la propria candidatura attraverso il sito Internet (
www.romafictionfest.it  ).
Ai candidati verrà proposto un questionario sulla fiction dagli anni Sessanta in poi. I candidati che risponderanno correttamente al maggior numero di domande saranno convocati presso gli uffici del RomaFictionFest per un colloquio e la verifica della loro disponibilità a far parte della giuria per tutti i cinque giorni di durata del festival. Le tre giurie saranno composte da trenta giurati coordinati da un esperto di settore. Su trenta giurati, quindici verranno scelti dal RomaFictionFest, mentre altri quindici (residenti e domiciliati fuori dal territorio laziale) saranno selezionati attraverso la rivista TV Sorrisi e Canzoni. I giurati avranno libero accesso a tutti gli eventi del festival, compresi gli eventi speciali e i ricevimenti in occasione delle anteprime.
Il RomaFictionFest è un evento promosso da Regione Lazio, Sviluppo Lazio, Associazione produttori televisivi, Camera di Commercio di Roma in collaborazione con Rai e Mediaset. Rivolto ai professionisti del settore e al grande pubblico, prevede la proiezione sugli schermi cinematografici della capitale dei migliori prodotti di fiction selezionati da una giuria di esperti e l'assegnazione di un premio ai programmi più significativi del panorama internazionale.

Microcredito, Nieri: "Già ricevute 6.000 richieste"
Circa 6000 persone hanno finora contattato il call center istituto dalla Regione Lazio per chiedere l'accesso ai finanziamenti previsti dal 'Fondo per il microcredito', per il quale sono stati stanziati 3,5 milioni di euro. Lo ha reso noto l'assessore regionale a Bilancio, programmazione economico-finanziaria e partecipazione Luigi Nieri.
Secondo l'assessore si tratta di "un dato molto significativo che fa riflettere. Tra coloro che si sono rivolti alla Regione Lazio, infatti, non ci sono solamente soggetti appartenenti alle categorie sociali più esposte al rischio povertà ma anche tantissime persone che chiedono un sostegno per il semplice credito al consumo." "Da parte nostra - ha aggiunto Nieri - stiamo facendo tutto il possibile per dare una risposta alle numerose richieste pervenute, decisamente superiori alle nostre previsioni. Numerosi operatori territoriali stanno affiancando, come da convenzione, Bic Lazio e il Garante dei detenuti nel lavoro di selezione delle domande. Sono già in funzione 36 sportelli in tutta la regione con il compito di creare un collegamento tra il beneficiario e l'istituto bancario."
L'assessore ha poi assicurato l'impegno della Regione anche in futuro: "Chiederemo al Consiglio regionale di riconfermare gli stanziamenti nel prossimo bilancio. Il microcredito per tantissime persone può rappresentare una risposta concreta ed efficace. Il successo dell'iniziativa ne è la prova." Per maggiori informazioni e per conoscere l'elenco degli operatori territoriali vai alla pagine dedicate sul sito di Sviluppo Lazio  
http://www.sviluppo.lazio.it/html/Legge_10_06.htm e sul sito della Regione Lazio  http://www.regione.lazio.it/web2/contents/bil_prog/microcredito/index.php . E' inoltre disponibile il numero verde di Sviluppo Lazio 800 264 525.

Saldi estivi, al via il 14 luglio
"I prossimi saldi estivi inizieranno il secondo sabato di luglio, come prevede la legge regionale 33 del 1999". Lo comunica l'assessore a Pmi, commercio e artigianato Francesco De Angelis, il quale spiega che "ancora non si è concluso l'iter legislativo per la modifica della legge, che introdurrà l'anticipo di una settimana della partenza delle vendite di fine stagione, per cui la situazione resta invariata". "Sia in assessorato sia presso le associazioni di categoria del settore - aggiunge l'assessore - stanno pervenendo in questi giorni numerose richieste di chiarezza da cittadini e commercianti. Pertanto, per consentire ai commercianti di programmare in tempo la loro attività, va specificato che per i saldi estivi di quest'anno non ci saranno novità rispetto al passato: si parte sabato 14 luglio per una durata di sei settimane".
De Angelis ribadisce infine che "la Regione sta ultimando l'iter per l'approvazione della modifica alla legge regionale 33 del 1999, con cui l'avvio dei saldi invernali ed estivi verrà anticipato di una settimana. Non appena entrerà in vigore la nuova legge, sarà cura della Regione Lazio darne la massima diffusione

Nasce la Consulta delle imprese di Roma
Federlazio, Abi, Ania e Confcommercio Roma e Unione industriali di Roma (Uir) hanno dato vita alla Consulta delle imprese di Roma. Il nuovo organismo, presentato nella sede dell'Unione industriali della capitale, nasce per favorire la consultazione tra le associazioni partecipanti sui temi della promozione e della difesa degli interessi comuni nei confronti delle Istituzioni locali.
Il presidente della Uir Luigi Abete ha detto: "La rappresentanza delle imprese è efficace se il messaggio che promuove è unitario. La Consulta ha quattro caratteristiche: è istituzionalizzata, procedurizzata, aperta a altre associazioni e non ha interessi corporativi o di lucro, fa rappresentanza. Abbiamo invitato anche le associazioni dell'artigianato a partecipare alla Consulta -ha aggiunto Abete - aspettiamo la loro risposta. Io sarò il primo coordinatore, una figura in carica per un anno, che svolgerà un ruolo di 'speaker' sulle tematiche condivise nei confronti delle istituzioni locali. I temi al centro del nostro interesse saranno mobilità, infrastrutture, semplificazione e tutto quello che serve per fare impresa'.
Il presidente ha poi sottolineato che si tratta del primo organo di questo tipo in Italia, in rappresentanza di circa 27.000 aziende. Il presidente di Federlazio Massimo Tabacchiera ha sottolineato: 'Il nostro è un caso unico, banche, assicurazioni, piccole e grandi imprese tutte sedute allo stesso tavolo per trovare una posizione comune sulle nostre esigenze da indirizzare alle istituzioni locali'. Alla presentazione della Consulta erano presenti anche Fabio Buscarini dell'Ania, Cesare Pambianchi, presidente di Confcommercio Roma e Cesare Caletti, presidente della commissione regionale dell'Abi Lazio.

Aerospazio, intesa Asi-Regione Lazio
Firmato il protocollo d'intesa tra Regione Lazio e Agenzia spaziale italiana. L'amministrazione regionale e l'Asi formalizzano così un rapporto di collaborazione indispensabile per il compimento del "Galileo test range", banco di prova del sistema di navigazione satellitare europeo Galileo. Asi e Regione si impegnano inoltre a mettere a disposizione le proprie risorse al fine di completare il piano di interventi previsto per lo sviluppo del Distretto tecnologico dell'aerospazio, per il quale Regione e Miur hanno stanziato 60 milioni di euro.
"Il distretto laziale - ha spiegato l'assessore allo Sviluppo economico Raffaele Ranucci - può vantare 250 aziende, 30 mila addetti, 5 miliardi di fatturato, 9 enti di ricerca, 4 università e 3 mila tra professori e ricercatori". È qui che si sta testando la tecnologia del Galileo, sistema che consentirà all'Europa di sganciarsi dall'americano Gps e di produrre diverse applicazioni che vanno dalla sicurezza del territorio alla telemedicina.
La prima fase di test, per i quali la Regione ha investito 9 milioni di euro, si concluderà in luglio. L'intero progetto, del valore di 2,5 miliardi, sarà finanziato con fondi pubblici da alcuni stati europei dopo l'abbandono dei privati.
"Il Governo - ha spiegato il presidente dell'Asi Giovanni Bignami - ha espresso la volontà totale di avere Roma come sede operativa del sistema Galileo". Secondo il presidente della Regione Piero Marrazzo la firma del protocollo è "un esempio concreto della politica regionale, basata su un progetto economico che fa dei distretti il suo fondamento. La firma di oggi va al di là di Galileo, ma è di certo un atto ben augurante rispetto alla partita che si sta giocando a livello europeo per il progetto".

Commercio, sul Burl le graduatorie della LR 22/01
Pubblicate sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 15 del 30 maggio 2007 - Supplemento ordinario n. 3 le graduatorie relative al bando 2006 della L. R. n. 22/01. Gli elenchi sono divisi per zone di riferimento (Esquilino o Centro storico) e per esito di approvazione.
Si tratta di incentivi a favore delle imprese che operano nel Centro storico di Roma e del rione Esquilino; attraverso la legge, la Regione promuove iniziative finalizzate alla valorizzazione del contesto urbano di riferimento, alla salvaguardia delle tradizioni e del tessuto socio-economico tipico dei luoghi e alla rivitalizzazione dell'assetto commerciale esistente.
Per consultare gli elenchi vai alla pagina dedicata
http://www.sviluppo.lazio.it/html/Legge_22_bando2006.htm all'interno del sito di Sviluppo Lazio. Ulteriori informazioni al Numero verde Investelazio 800 264 525.

Tutti i bandi aperti per le imprese
Ecco l'elenco di alcuni bandi aperti per finanziamenti destinati alle imprese, gestiti da Sviluppo Lazio, dalle altre società del Gruppo e da altre istituzioni nazionali e locali. Per il quadro completo delle normative e per avere maggiori informazioni sulle leggi e i bandi aperti consultare il sito @gevolazio (
www.sviluppo.lazio.it/agevolazio/ ) o chiamare il numero verde Investelazio: 800 264 525.
- L.R. 29/96 'Imprenditoria giovanile': bando sempre aperto fino a esaurimento fondi. La Legge regionale 29/96 ha come obiettivo favorire la creazione e il rafforzamento di imprese giovanili, femminili e di lavoratori svantaggiati.
- L.R. 19/99 'Prestito d'onore': bando sempre aperto fino a esaurimento fondi (vedi anche Bic Lazio -
www.biclazio.it ). La Legge regionale 19/99, 'Prestito d'onore', ha come obiettivo favorire la creazione e lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile. Permette di avere supporto e assistenza nella fase di avvio dell'attività, concedendo fino a 30.000 euro di contributo-finanziamento.
- Bando Comune di Roma 'Autopromozione sociale' Legge 266/97 ex Art. 14 per zone periferiche: fino a esaurimento fondi. Concede agevolazioni finalizzate al sostegno di progetti imprenditoriali in aree di degrado urbano.
- L. 1329/65 (Sabatini): prevede incentivi alle Pmi, anche artigiane, per l'acquisizione di macchinari e impianti. Per saperne di più:
www.mcc.it .
- L. 598/94 Innovazione: agevola gli investimenti delle Pmi in innovazione tecnologica, organizzativa e commerciale, tutela ambientale, sicurezza sui luoghi di lavoro. Per saperne di più:
www.mcc.it  .
- L.R. 2/85 Assistenza tecnico-finanziaria a favore delle Pmi del Lazio: prevede interventi finanziari nel capitale di rischio delle Pmi operanti nei settori ad alta tecnologia e/o nella cosiddetta 'nuova economia'. Per saperne di più:
www.filas.it  .
- L. 240/81 - Contributi in favore di imprese artigiane: contributi in conto canoni sulle operazioni di locazione finanziaria effettuate in favore di imprese, cooperative e consorzi artigiani per l'acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e immobili. Per saperne di più:
www.artigiancassa.it .
- L. 949/52 - Finanziamenti per imprese artigiane: contributi in conto interessi alle imprese artigiane per l'ampliamento e l'ammodernamento dei locali, per l'acquisto di macchine, attrezzi e autoveicoli nuovi, per la formazione di scorte di materie prime e di prodotti finiti. Per saperne di più:
www.artigiancassa.it .
- L.R. 7/98 (art. 11) - Accesso al credito per le imprese artigiane: contributi per risanare gli ambienti di lavoro, e per controllare e abbattere le emissioni inquinanti. Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it  .
- L.R. 7/98 (art. 12) - Accesso al credito per le imprese artigiane: contributi alle imprese artigiane per realizzare, acquistare, ristrutturare nuovi immobili e laboratori, e per acquistare macchinari. Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it  .
- L.R. 13/02 - Contributi alle imprese artigiane per formazione e assunzione di giovani, in particolare con rapporto di apprendistato, con contratto di formazione e lavoro e a tempo indeterminato (giovani già qualificati). Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it  .
- L.R. 32/97 - Interventi a favore delle attività di autoveicoli in servizio da piazza - Taxi e di noleggio con conducente: contributi per l'acquisto o il rinnovo dell'autoveicolo e per l'installazione sul veicolo di radio di servizio, allestimenti speciali, divisori per la sicurezza. Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it  .

APPUNTAMENTI

Collettiva italiana alla Beijing Book Fair
L'Ice, in collaborazione con l'Aie (Associazione editori italiani), organizza la partecipazione italiana alla Beijing Book Fair, in programma a Pechino dal 30 agosto al 3 settembre. La fiera è giunta alla sua quattordicesima edizione e costituisce un appuntamento di primo piano per il commercio dei diritti d'autore. Alla scorsa edizione erano presenti oltre 1.700 espositori di 50 Paesi e 220.000 visitatori.
Dove: Pechino
Quando: 30/8 - 3/9/2007
Internet/e-mail:
tempo.libero@ice.it 

Gioielleria, collettiva a Fiera Mumbai
L'Ice organizza la partecipazione collettiva italiana alla India International Jewellery Show (Iijs), in programma a Mumbai dal 30 agosto al 3 settembre. Si tratta della maggiore esposizione del settore gioielleria/oreficeria in India e una delle più importanti di tutta l'Asia.
Dove: Mumbai (India)
Quando: 30/8 - 3/9/2007
Internet/e-mail:
prodotti.persona@ice.it 

Seminario "La vendita nell'epoca delle aste e dei blog"
Le più grandi multinazionali spendono milioni di dollari per aprire filiali e uffici nella realtà virtuale di Second Life. Che impatto hanno le nuove tecnologie sulle politiche commerciali delle imprese? Come cambia la relazione con il cliente nell'era dei blog e delle comunità on line? Come cambia il ruolo del venditore quando il prodotto è oggetto di comunicazione autorevole da parte dei clienti? Attraverso il dibattito su casi di eccellenza, il seminario approfondisce i cambiamenti che si manifestano nella gestione della vendita di fronte alle nuove forme di comunicazione on line e all'accresciuto potere del cliente.
Dove: Milano
Quando: 27/9/2007
Internet/e-mail:
f.dippolito@businessinternational.it 

Competitività, energia e ambiente, conferenza a Bruxelles
Il 27 novembre prossimo si tiene a Bruxelles una conferenza organizzata dal gruppo di alto livello della Commissione europea nel settore della competitività, energia e ambiente. La conferenza si rivolge agli attori del settore a livello comunitario, nazionale e agli organismi del settore industriale e della società civile.
Dove: Bruxelles
Quando: 27/11/2007
Internet/e-mail:
ENTR-HLG-CEE@ec.europa.eu

A Latina corso di Europrogettazione avanzata
Bic Lazio e Confindustria Latina organizzano il 16, il 18 e il 19 luglio a Latina il corso Europrogettazione avanzato. Il seminario, rivolto agli imprenditori e ai responsabili di funzioni amministrativo-finanziarie, ha l'obiettivo di approfondire la conoscenza di alcuni programmi europei attraverso la sperimentazione di strumenti concreti di progettazione comunitaria.
Per maggiori informazioni:
Bic Lazio - Emilia Marricco; tel. 0773 474 243; email:
cpi.latina@biclazio.it Confindustria Latina - Tiziana Piccolo; tel. 0773 442 509 email: t.piccolo@confindustrialatina.it
(da Bic Lazio)

A Bruxelles il IV Forum sulla coesione
Il quarto Forum sulla coesione si tiene a Bruxelles il 27 e 28 settembre 2007. L'evento, che sviluppa tematiche emerse dalla quarta Relazione sulla coesione economica e sociale adottata il 30 maggio scorso dalla Commissione europea, riunirà oltre 800 rappresentanti europei, nazionali, regionali e locali di tutti gli Stati membri e dei Paesi candidati. Fra i relatori il primo ministro portoghese José Sócrates Carvalho Pinto de Sousa e il primo ministro del Lussemburgo Jean-Claude Juncker. Nel corso del Forum, la commissaria europea alla politica regionale Danuta Hübner avvierà una consultazione pubblica su scala europea su come perseguire al meglio il potenziamento dello sviluppo regionale e della convergenza attraverso la politica di coesione. Per saperne di più clicca qui 
http://ec.europa.eu/regional_policy/conferences/4thcohesionforum/index_en.cfm?nmenu=1

Una pagina web per viaggiare in Europa
Una cartina interattiva per fare un viaggio virtuale attraverso l'Europa. Il nuovo spazio web disponibile sul sito Visiteurope.com 
http://Visiteurope.com è uno strumento di conoscenza e una fonte di informazioni su tutto il continente. Si può volare, ingrandire, entrare con lo zoom nei particolari dei luoghi scelti, scoprire le peculiarità del territorio, trovare dove soggiornare e, fra l'altro, come viaggiare con via terra, con l'aereo o per mare.

Festival dell'Innovazione 2007
Dal 7 al 10 giugno prende il via la prima edizione del Festival dell'Innovazione, una festa organizzata da LAit SpA con Regione Lazio e il contributo del Comune di Roma. In questa no-stop di quattro giorni, il Festival ospiterà incontri con filosofi e scienziati, occasioni di svago e due serate di musica nella prestigiosa cornice dell'Ara Pacis.
Dove: Roma
Quando: 7-10/6/2007
Internet/e-mail:
http://www.laitspa.it/laitweb/festival_innovazione/ 

Seminario "Forecast Your Business"
Le aziende moderne si trovano spesso di fronte ad ostacoli sia di natura organizzativa sia informatica, che impediscono di prevedere il business in tempo reale e rispondere alle esigenze informative del top management. L'incontro ha l'obiettivo di fornire, attraverso diverse testimonianze, un modello integrato di pianificazione.
Dove: Hotel Bernini Bristol, Piazza Barberini 23, Roma
Quando: 7/6/2007
Internet/e-mail:
u.pellegrino@businessinternational.it 

Workshop sul Media planning
Il workshop approfondirà le tematiche relative alla pianificazione delle campagne di comunicazione. Il fine è comprendere le peculiarità dei singoli mezzi e acquisire gli strumenti per gestirli in maniera efficace. Nel corso dell'incontro sarà inoltre analizzata la pianificazione degli strumenti online.
Dove: Roma
Quando: 12/6/2007
Internet/e-mail:
i.triaca@businessinternational.it 

Fondi strutturali, conferenza in Germania
Dal 18 al 20 giugno 2007 si tiene a Magdeburgo (Germania), presso il ministero delle Finanze del Land Sachsen-Anhalt, la seconda conferenza annuale di IQ-Net, la Rete europea di amministrazioni regionali e nazionali coinvolte nella gestione dei programmi dei Fondi strutturali. La rete, gestita dallo European policies research centre (Eprc) dell'Università di Strathclyde di Glasgow, è stata lanciata nel 1996 con l'obiettivo di migliorare la qualità della programmazione dei Fondi strutturali attraverso lo scambio di esperienze tra i partner. A questo scopo sono organizzate conferenze tematiche due volte l'anno. Per l'incontro di giugno è in programma la discussione sui piani d'attuazione, sulla selezione dei progetti e sui meccanismi per l'allocazione delle risorse finanziarie riguardanti i Programmi operativi 2007-13. Dove: Magdeburgo (Germania)
Quando: 18-20/6/2007
Internet-e/mail:
http://www.eprc.strath.ac.uk/iqnet/conferences.cfm

L'e-mail nella strategia di direct marketing
Un convegno per imparare a utilizzare l'e-mail per acquisire nuovi contatti e rafforzare la relazione con il cliente. I partecipanti potranno acquisire competenze nella redazione dei messaggi promozionali e nelle tecniche necessari a sfruttare le potenzialità dell'e-mail marketing in termini di fidelizzazione.
Dove: Roma
Quando: 19/6/2007
Internet/e-mail:
http://www.biweb.it/Conferenze/SchedaConferenza.aspx?IdConvegno=1379 

Leadership Forum
Come costruire una leadership evitando le insidie del potere? Questo incontro organizzato da Economist Conferences cerca di dare una risposta attraverso le testimonianze di uomini e donne che sono riusciti a costruire una leadership efficace.
Dove: Villa Miani, Roma
Quando: 22/6/2007
Internet/e-mail:
m.reale@businessinternational.it 

New York: collettiva alla Summer Fancy Food
L'Ice organizza la partecipazione collettiva italiana alla Summer Fancy Food, in programma a New York, dall'8 al 10 luglio.
Dove: New York
Quando: 8-10/7/2007
Internet/e-mail:
fiere.agroalimentari@ice.it

Fondi europei, formazione estiva in Ungheria
La 'Europa Media Trainings' organizza un corso di cinque settimane (dal 9 luglio al 10 agosto) interamente dedicato alla formazione di project manager sull'utilizzo dei fondi europei. Il corso - che si terrà sulle rive Lago Balaton in Ungheria - si rivolge a imprese, università, organizzazioni governative e non governative. Il termine ultimo per le iscrizioni è l'1 giugno 2007.
Dove: Balatonkenese (Ungheria)
Quando: 9/7 - 10/8/2007
Internet/e-mail:
www.eutrainingsite.com  

VI Forum sistema energetico
"La liberalizzazione in Italia: regole, sfide e rischi". È il sottotitolo del tradizionale evento che The Economist dedica al settore energetico in Italia. Quest'anno gli operatori del sistema si confronteranno con le istituzioni sul tema della liberalizzazione dell'energia in Italia.
Dove: Grand Hotel Parco dei Principi, Via G. Frescobaldi 5, Roma
Quando: 12/7/2007
Internet/e-mail:
http://www.biweb.it/Conferenze/SchedaConferenza.aspx?IdConvegno=1425

IN PRIMO PIANO

Sviluppo Lazio, confermato Valori
L'Assemblea dei Soci di Sviluppo Lazio ha approvato il rinnovo del Consiglio di amministrazione che passa da 13 a 7 consiglieri. Confermato all'unanimità per tre anni presidente Giancarlo Elia Valori. Vice presidente è stato nominato Lorenzo Tagliavanti (vice presidente Camera di Commercio di Roma). Consiglieri: Andrea Mondello (presidente Camera di Commercio di Roma), Stefano Fassina (economista), Roberto Pizzuti (ordinario politica economica alla Sapienza di Roma), Antimo Verde (docente di economia politica all'Università della Tuscia e alla Luiss di Roma), Rosanna Bellotti (direttore Direzione programmazione economica della Regione Lazio).
L'Assemblea dei Soci di Sviluppo Lazio, inoltre, ha approvato il Bilancio d'esercizio 2006 correlato del Bilancio Consolidato. Il bilancio d'esercizio del 2006 ha chiuso con una perdita pari a 486.824 euro, che segna un miglioramento rispetto al risultato dell'esercizio precedente del 2005 che aveva chiuso con una perdita di 542.000 euro.
L'esercizio 2006 è stato caratterizzato da ricavi totali per 28,1 milioni di euro con un incremento rispetto all'esercizio precedente di circa il 6 per cento, a fronte di costi diretti (spese per il personale e costi generali e amministrativi) pari a 26,6 milioni aumentati rispetto all'esercizio 2005 di circa il 5 per cento.
In relazione alle leggi agevolative affidate dalla Regione Lazio a Sviluppo Lazio (tra le principali, legge 8/02 art 82 per edilizia agevolata, legge 10/04 soci cooperative edilizie in difficoltà economica, legge 36/01 distretti industriali, legge 29/96 sostegno all'occupazione, legge 9/05 art 40 rottamazione motorini, sottomisure Docup IV.I.1, IV.I.2, IV.I.3 - aiuti agli investimenti Pmi), nel corso del 2006 si è registrato un forte incremento dei contributi erogati: 36 milioni di euro nel 2006 a fronte di 18 milioni di euro nel 2005.
Nel secondo semestre si sono sviluppati interventi sulla struttura organizzativa e sull'organico della società, volti alla realizzazione di una maggiore coerenza con la realtà produttiva aziendale, nonché alla razionalizzazione dei costi e al miglioramento del livello occupazionale.
Inoltre, al fine di perseguire una strategia di razionalizzazione, coordinamento e governo della rete di società partecipate, nel rispetto degli obiettivi di economicità espressi dalla Regione Lazio, nel corso del 2006 si è dato inizio a interventi che hanno portato alla liquidazione o cessione di alcune società/partecipazioni non ritenute strategiche nell'ambito del gruppo.

Un anno di Sviluppo Lazio
In un documento sintetico, il lavoro svolto nel 2006 dalla holding regionale per la promozione e la crescita del sistema produttivo del Lazio. Per consultarlo clicca qui
http://www.sviluppo.lazio.it/documenti/sviluppo_lazio_2006.pdf .

Presentato il Festival del Mediterraneo
Si svolge a Roma dal 5 giugno all'1 luglio la seconda edizione del festival "Il Lazio tra Europa e Mediterraneo" promosso dalla Regione Lazio in collaborazione con Sviluppo Lazio. L'evento è stato presentato il 14 maggio a Villa Piccolomini, sede della Fondazione Casa delle Regioni del Mediterraneo, dal presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo e dal presidente di Sviluppo Lazio Giancarlo Elia Valori. In programma convegni, mostre e premi. In particolare, Sviluppo Lazio organizza una due giorni (20 e 21 giugno) alla sala Zanardelli del Vittoriano, sul tema dell'interscambio economico e imprenditoriale nell'area del Mediterraneo.
"Vogliamo sviluppare il settore del partenariato delle piccole e medie imprese del Lazio - ha detto Valori - e i rapporti con paesi come il Marocco, la Tunisia, la Mauritania, con l'obiettivo di esportare il modello Lazio nel Mediterraneo".
Spiega Marrazzo: "Quest'anno proponiamo un programma policentrico di iniziative e spero che nel futuro questa manifestazioni si possa radicare sempre di più guardando agli altri paesi del Mediterraneo. Abbiamo fatto in Regione molte cose sul Mediterraneo. Ora abbiamo bisogno di una cabina di regia tra le parti, quella culturale, quella più politico-istituzionale e quella economico-commerciale che ci siamo accorti che ancora mancava. Ecco perché quest'anno ci affianca Sviluppo Lazio".

Incontro Lazio-Singapore
Design e bio tecnologie sono i settori al centro dell'accordo che vede protagonisti il Lazio e Singapore. "Nei prossimi giorni ci incontreremo per mettere a punto l'intesa. Vediamo in Singapore una porta del Lazio verso l'oriente", ha affermato l'assessore regionale a Sviluppo economico, Raffaele Ranucci, al termine dell'incontro tra delegazione asiatica, Regione, Provincia e Sviluppo Lazio che si è tenuto presso il Tecnopolo Tiburtino.
"Le aziende italiane possono trovare in Singapore - ha detto il ministro di Stato per l'Industria e il Commercio, S Iswaran - un trampolino di lancio verso i mercati asiatici". Il presidente di Sviluppo Lazio Giancarlo Elia Valori ha sottolineato come l'incontro di oggi sia stato un'occasione per "fare sistema attraverso la concertazione, non solo tra Regione e Provincia, integrando Singapore, Cina e Corea". Ha partecipato all'incontro anche l'assessore provinciale alle Attività produttive Bruno Manzi.

Convegno di Sviluppo Lazio su integrazione economica
"Percorsi di Cooperazione per progetti concreti di sviluppo". È il titolo del convegno internazionale sul tema dell'integrazione economica tra Lazio e Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo, organizzato da Sviluppo Lazio che si svolgerà il 20 e 21 giugno 2007 presso la Sala Zanardelli del Complesso del Vittoriano di Roma nell'ambito della II edizione del Festival "Lazio tra Europa e Mediterraneo". All'Università degli Studi di Roma "Roma Tre" è affidato il coordinamento dei tavoli di lavoro.
Il convegno si svilupperà nell'arco di due giornate. Nella prima giornata, dopo una sessione plenaria, seguiranno quattro tavoli settoriali dedicati a:
1. Alta Formazione per operatori economici nell'area del Mediterraneo
2. Nautica, indotto e potenzialità di sviluppo economico
3. Agenzie di Sviluppo e strumenti a supporto delle Pmi
4. Servizi per la gestione e l'allestimento di mostre/momenti fieristici/grandi eventi e per la valorizzazione del patrimonio artistico/culturale/archeologico.

La seconda giornata sarà dedicata alla presentazione dei lavori dei quattro tavoli, alla sintesi dell'attività del Convegno e alle conclusioni operative. Regione Lazio e Sviluppo Lazio inaugurano così un modello innovativo di attivazione dei processi di internazionalizzazione a favore del sistema economico del Lazio. I comparti oggetto di studio e di analisi rappresentano, infatti, aree di eccellenza produttiva del sistema regionale con elevata propensione all'estero e all'internazionalizzazione.
Per registrarsi e partecipare ai gruppi di lavoro:
Sviluppo Lazio
Servizio Sviluppo Economico
Area Internazionalizzazione
Tel. +39 06 84568.338 - 316 - Fax. +39 06 84568332
E-mail:
internazionalizzazione@agenziasviluppolazio.it

Legge internazionalizzazione, sì dalla commissione consiliare
La decima commissione regionale Piccole e medie imprese, commercio e artigianato ha approvato il 16 maggio il testo definitivo di legge concernente la 'disciplina degli interventi regionali a sostegno dell'internazionalizzazione delle piccole e medie imprese nel Lazio'.
È l'atto conclusivo di un iter che proseguirà ora con l'audizione delle categorie e la definitiva discussione in aula. Lo ha dichiarato in una nota il vice presidente del consiglio regionale Guido Milana. 'Grazie all'ottimo lavoro svolto dall'assessore De Angelis - aggiunge Milana - avremo presto un dispositivo di legge per regolamentare le azioni di promozione delle imprese laziali in Europa e nel mondo. Attraverso questa legge potrà essere attuata una organica politica regionale a sostegno dell'export internazionale del sistema delle Pmi della nostra regione'.
'Le Pmi laziali - precisa il vice presidente - sono chiamate sempre più a operare in uno scenario competitivo che richiede grandi capacità di adattamento. Fondamentale, in tal senso, è il ruolo che la Regione può e deve svolgere. La spinta e la creazione di forme di aggregazione, anche temporanea, può portare, infatti, non solo ad un migliore livello di proiezione internazionale ma può fungere da stimolo per la creazione di un network di imprese sul territorio. Questo attraverso una legge che prevede interventi indiretti volti alla promozione e alla proiezione internazionale del sistema Lazio e contributi diretti alle imprese in forma aggregata, definiti da appositi bandi emanati di volta in volta dalla Giunta. Gli imprenditori troveranno così diffusi punti di riferimento sul territorio, con sportelli presso tutte le Camere di commercio provinciali e un ufficio regionale istituito presso Sviluppo Lazio'.
'Con l'approvazione di questa legge
- conclude Milana - viene offerta all'intero territorio regionale l'opportunità di far sì che la qualità prodotta possa essere davvero aiutata a conquistare i mercati internazionali. Una legge che rappresenta un volano per le province rispetto al ruolo trainante sino a oggi affermato dall'imprenditoria della Capitale'.

Missione in Bulgaria
Sviluppo Lazio organizza una missione di diplomazia economica in Bulgaria dal 12 al 14 giugno 2007 con l'obiettivo di favorire l'avvicinamento tra le imprese laziali e quelle bulgare, attraverso nuove collaborazioni commerciali e al fine di approfondire le opportunità di investimento offerte dal Paese. La missione, che rientra nell'ambito delle attività di Internazionalizzazione della Regione Lazio, segue alla visita a Roma di una delegazione bulgara, ospitata a gennaio presso la sede di Sviluppo Lazio e accolta dal presidente Giancarlo Elia Valori, alla presenza degli assessori regionali Francesco De Angelis e Marco di Stefano. Sviluppo Lazio sosterrà l'onere dell'organizzazione del workshop e degli incontri con gli operatori locali. Spese di viaggio, vitto e alloggio personale saranno invece a carico delle aziende partecipanti.
Per ulteriori informazioni:
Sviluppo Lazio
Servizio Sviluppo Economico
Area Internazionalizzazione
Tel: 06.84568316-399-291
E-mail:
internazionalizzazione@agenziasviluppolazio.it

Auto, fiera al Cairo
Sviluppo Lazio, in accordo con l'Istituto per il commercio estero (Ice), promuove la partecipazione delle aziende del settore componentistica auto e manufatturiero del Lazio alla XII° fiera internazionale Automech Akhbar El Yom, che si svolgerà al Cairo (Egitto) dal 6 all'11 giugno 2007. L'iniziativa rientra nelle politiche di internazionalizzazione industriale per le Pmi promosse dalla Regione Lazio.
Alla scorsa edizione dell'Automech Akhbar El Yom hanno partecipato circa 300 espositori e oltre 300 mila visitatori provenienti principalmente da Egitto, Algeria, Barhein, Cipro, Kuwait, Tunisia, Libia, Marocco, Emirati Arabi Uniti, Turchia. Si tratta di uno dei più importanti appuntamenti del settore automobilistico dell'area mediorientale e nord africana. Negli Stati del Golfo il numero di auto circolanti aumenta ogni anno di circa il 10 per cento, generando un volume di affari valutato oltre i 12,6 miliardi di dollari Usa. L'Egitto, riferimento per i trasporti su strada, marittimi e aerei in considerazione anche del controllo sul Canale di Suez, è geograficamente considerato "hub commerciale" di collegamento fra Europa, Africa e Asia. Le spese di partecipazione alla fiera e i servizi connessi saranno onere di Sviluppo Lazio, mentre rimangono a carico degli imprenditori le spese relative alla trasferta e all'alloggio.
Le aziende laziali interessate a partecipare devono inviare entro lunedì 21 maggio la scheda di adesione
http://www.sviluppo.lazio.it/documenti/FIERA_CAIRO.doc a info@ctmcentroitalia.it e per conoscenza a: internazionalizzazione@agenziasviluppolazio.it.

Casa, nasce Fondo speciale di garanzia
Parte nel Lazio il Fondo speciale di garanzia per la casa. Il 15 maggio la Giunta regionale ha approvato la delibera contenente lo schema di convenzione e il relativo regolamento di gestione tra Regione Lazio e Unionfidi Lazio. L'assessore a Lavori pubblici e politica della casa Bruno Astorre, ha spiegato che "le risorse finanziarie iniziali che entrano in gioco sono pari a 32 milioni di euro, di cui 2 milioni sotto forma di risorse monetarie e il resto sotto forma di garanzie fideiussorie, messe a disposizione del Fondo dalla Regione. 'Tanti i beneficiari di una tale misura - ha aggiunto l'assessore - a partire da quei cittadini che, per età o attività lavorative atipiche o precarie, non sono in grado di prestare le garanzie richieste dal sistema bancario per la concessione di mutui, finalizzati all'acquisto di immobili come prima casa di abitazione o programmi di affitto, individuati dalla Regione Lazio a seguito di proprie graduatorie o determinazioni. Altri fruitori saranno anche quelle imprese e cooperative impegnate nella realizzazione di programmi di edilizia agevolata o convenzionata, finalizzati alla vendita o all'affitto di immobili, per il rischio di polizze fideiussorie da parte di banche o compagnie di assicurazioni'.
Anche altre categorie sociali e imprenditoriali, ha sottolineato Astorre, potranno usufruire del Fondo, "ma solo se considerate meritevoli della prestazione di garanzie complementari a specifiche azioni di sostegno da parte della Regione Lazio".
Coordinatore dell'operatività del Fondo speciale sarà Unionfidi attraverso un apposito atto convenzionale con Sviluppo Lazio, quale gestore dei fondi speciali destinati alle politiche per la casa, sulla base delle direttive dell'assessorato regionale a Lavori pubblici e politica della casa. Secondo Astorre, si tratta di "una misura che, dal Consiglio alla Giunta, ha messo al centro dell'attenzione il mondo del precariato, i giovani e, dall'altra parte, gli anziani, ovvero tutte quelle fasce deboli che, per regole di mercato, sono purtroppo fuori dal sistema bancario'. 'Siamo soddisfatti per il risultato ottenuto, frutto di una piena concertazione fra le parti', ha concluso l'assessore.

Tutti i bandi aperti per le imprese
Ecco l'elenco di alcuni bandi aperti per finanziamenti destinati alle imprese, gestiti da Sviluppo Lazio, dalle altre società del Gruppo e da altre istituzioni nazionali e locali. Per il quadro completo delle normative e per avere maggiori informazioni sulle leggi e i bandi aperti consultare il sito @gevolazio (
www.sviluppo.lazio.it/agevolazio/ ) o chiamare il numero verde Investelazio: 800 264 525.
- L.R. 29/96 'Imprenditoria giovanile': bando sempre aperto fino a esaurimento fondi. La Legge regionale 29/96 ha come obiettivo favorire la creazione e il rafforzamento di imprese giovanili, femminili e di lavoratori svantaggiati.
- L.R. 19/99 'Prestito d'onore': bando sempre aperto fino a esaurimento fondi (vedi anche Bic Lazio -
www.biclazio.it ). La Legge regionale 19/99, 'Prestito d'onore', ha come obiettivo favorire la creazione e lo sviluppo dell'imprenditoria giovanile. Permette di avere supporto e assistenza nella fase di avvio dell'attività, concedendo fino a 30.000 euro di contributo-finanziamento.
- Bando Comune di Roma 'Autopromozione sociale' Legge 266/97 ex Art. 14 per zone periferiche: fino a esaurimento fondi. Concede agevolazioni finalizzate al sostegno di progetti imprenditoriali in aree di degrado urbano.
- L. 1329/65 (Sabatini): prevede incentivi alle Pmi, anche artigiane, per l'acquisizione di macchinari e impianti. Per saperne di più:
www.mcc.it .
- L. 598/94 Innovazione: agevola gli investimenti delle Pmi in innovazione tecnologica, organizzativa e commerciale, tutela ambientale, sicurezza sui luoghi di lavoro. Per saperne di più:
www.mcc.it .
- L.R. 2/85 Assistenza tecnico-finanziaria a favore delle Pmi del Lazio: prevede interventi finanziari nel capitale di rischio delle Pmi operanti nei settori ad alta tecnologia e/o nella cosiddetta 'nuova economia'. Per saperne di più:
www.filas.it  .
- L. 240/81 - Contributi in favore di imprese artigiane: contributi in conto canoni sulle operazioni di locazione finanziaria effettuate in favore di imprese, cooperative e consorzi artigiani per l'acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e immobili. Per saperne di più:
www.artigiancassa.it .
- L. 949/52 - Finanziamenti per imprese artigiane: contributi in conto interessi alle imprese artigiane per l'ampliamento e l'ammodernamento dei locali, per l'acquisto di macchine, attrezzi e autoveicoli nuovi, per la formazione di scorte di materie prime e di prodotti finiti. Per saperne di più:
www.artigiancassa.it .
- L.R. 7/98 (art. 11) - Accesso al credito per le imprese artigiane: contributi per risanare gli ambienti di lavoro, e per controllare e abbattere le emissioni inquinanti. Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it .
- L.R. 7/98 (art. 12) - Accesso al credito per le imprese artigiane: contributi alle imprese artigiane per realizzare, acquistare, ristrutturare nuovi immobili e laboratori, e per acquistare macchinari. Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it  .
- L.R. 13/02 - Contributi alle imprese artigiane per formazione e assunzione di giovani, in particolare con rapporto di apprendistato, con contratto di formazione e lavoro e a tempo indeterminato (giovani già qualificati). Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it .
- L.R. 32/97 - Interventi a favore delle attività di autoveicoli in servizio da piazza - Taxi e di noleggio con conducente: contributi per l'acquisto o il rinnovo dell'autoveicolo e per l'installazione sul veicolo di radio di servizio, allestimenti speciali, divisori per la sicurezza.
Per saperne di più:
www.artigiancredito-lazio.it .

APPUNTAMENTI

Emirati, collettiva italiana alla Italian Lifestyle
L'Ice organizza una collettiva alla fiera Italian Lifestyle in the Emirates, in programma a Sharjah (Emirati Arabi Uniti), dal 29 maggio all'1 giugno. L'iniziativa è rivolta ai settori agro-alimentare di qualità, servizi e materiali per l'Interior Contract, arredamento per la casa, l'ufficio, il giardino, articoli per l'illuminazione domestica e il giardino, servizi e materiali per l'edilizia, progettazione architettonica, progettazione di interior design, attrezzature per comunità.
Dove: Sharjah (Emirati Arabi Uniti)
Quando: 29/5 - 1/6/2007
Internet/e-mail:
progetti.speciali@ice.it 

VI Forum annuale delle telecomunicazioni
I nuovi modelli organizzativi per competere nel mercato delle telecomunicazioni. Questo è il tema del VI Forum annuale delle telecomunicazioni. Il mercato italiano del settore si trova nel 2007 a fronteggiare importanti sfide. Le spinte al cambiamento provenienti dalla combinazione di tecnologia, domanda, regolazione e finanza incideranno fortemente sulle strategie e i risultati degli operatori. Da un lato gli investimenti necessari alla crescita per cogliere le opportunità dei nuovi servizi, dall'altro una riduzione dei profitti legati ai business tradizionali e la sfida posta dalla maggiore apertura del mercato.
Dove: Roma
Quando: 30/05/2007
Internet/e-mail:
http://www.biweb.it/Conferenze/SchedaConferenza.aspx?IdConvegno=1345 

Fondi strutturali, conferenza in Germania
Dal 18 al 20 giugno 2007 si tiene a Magdeburgo (Germania), presso il ministero delle Finanze del Land Sachsen-Anhalt, la seconda conferenza annuale di IQ-Net, la Rete europea di amministrazioni regionali e nazionali coinvolte nella gestione dei programmi dei Fondi strutturali. La rete, gestita dallo European policies research centre (Eprc) dell'Università di Strathclyde di Glasgow, è stata lanciata nel 1996 con l'obiettivo di migliorare la qualità della programmazione dei Fondi strutturali attraverso lo scambio di esperienze tra i partner. A questo scopo sono organizzate conferenze tematiche due volte l'anno. Per l'incontro di giugno è in programma la discussione sui piani d'attuazione, sulla selezione dei progetti e sui meccanismi per l'allocazione delle risorse finanziarie riguardanti i Programmi operativi 2007-13.
Dove: Magdeburgo (Germania)
Quando: 18-20/6/2007
Internet-e/mail:
http://www.eprc.strath.ac.uk/iqnet/conferences.cfm


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node