8 marzo - LILA presenta UN GIORNO IN PIù DI LOTTA ALL’AIDS

8 marzo 2007
UN GIORNO IN PIU' DI LOTTA ALL’AIDS

La Lila, in occasione della Festa della Donna, lancia una campagna informativa sul Femidom, il preservativo femminile che permette alle donne di autogestire la propria sessualità, e chiede al Ministero della Salute di attivarsi su informazione e costi. Su www.lila.it  un video esplicativo dal titolo “A ognuna il suo...”.

Sabato 3 marzo in molte città italiane  la LILA sarà nelle strade e nelle piazze italiane per parlare direttamente alle donne. L’iniziativa, che abbiamo voluto organizzare in occasione dell’8 marzo, ha l’obiettivo di informarle che, dopo un periodo di sperimentazione, oggi è a loro disposizione, anche in Italia, un preservativo per la donna (Femidom) che può proteggere efficacemente dal virus HIV, dalle altre malattie a trasmissione sessuale e dalle gravidanze indesiderate.

Questo profilattico è già disponibile nelle farmacie e nei consultori di molti paesi: in Brasile, per esempio, il governo lo distribuisce gratuitamente a tutte le donne che ne facciano richiesta; in Francia il governo, sollecitato dalle associazioni, ha lanciato una campagna specifica su questo prodotto e lo ha reso disponibile a prezzi accessibili. In Italia, invece, è assolutamente assente dai consultori ginecologici e risulta difficile da reperire: lo si può acquistare o ordinare solo in alcune farmacie, via internet, oppure nei sexyshop.

Per questi motivi – dichiara Filippo Manassero, presidente nazionale della LILA - abbiamo deciso di investire un po’ delle nostre scarse risorse e di distribuirlo gratuitamente con l’obiettivo di farlo conoscere e di sollecitare le donne a prenderne in considerazione l’uso. La nostra esperienza di vent’anni di lavoro sul campo ci conferma che per le donne non è facile negoziare la prevenzione all’HIV, e alle altre malattie sessualmente trasmissibili, perché non possono gestire direttamente la protezione garantita dal profilattico maschile. Quello femminile rappresenta invece uno strumento di prevenzione che può essere gestito autogestito e consente di non dipendere più dagli uomini nel proteggersi. Il Femidom è un’opzione in più, una “pari opportunità” per tutte le donne che vogliono gestire in prima persona la propria sessualità e la propria protezione.

Le donne, per le caratteristiche anatomiche del loro sesso, sono più esposte degli uomini ad essere contagiate dal virus dell'HIV e da altre MST. I dati epidemiologici dimostrano che in Italia, negli ultimi vent’anni, la proporzione di donne malate di AIDS è andata progressivamente aumentando: si è passati dal 16% nel 1985 al 25% nel 2005 e la trasmissione sessuale dell'infezione sta aumentando più rapidamente tra le donne rispetto agli uomini.

Uno studio comportamentale realizzato in Italia nel 2005 su un campione di 2500 persone sieropositive - ricorda Manassero, - mette in evidenza che circa il 60% delle donne di questo campione ha acquisito l'infezione tramite rapporti sessuali non protetti e più del 70% di loro ha avuto nella vita meno di 5 partner sessuali. Le donne vivono ancora oggi situazioni di emarginazione, di dipendenza economica, di scarsa emancipazione all'interno della coppia e questi fattori rappresentano i maggiori ostacoli alla possibilità di decidere in modo autonomo sulla propria vita sessuale, compreso l'uso del profilattico. Siamo consapevoli - conclude Manassero - che il Femidom non potrà rappresentare la soluzione del problema ma ci sembra ugualmente importante farlo conoscere e impegnarci perché il maggior numero di donne possa, se lo vuole, poterlo trovare facilmente in farmacia e usarlo.

Il prezzo in Italia è ancora molto alto (7,50 euro una confezione da 3) e per questo motivo la LILA ha scritto al Ministro della Salute On. Livia Turco affinché il Governo intervenga in questo ambito al fine di facilitarne l’acquisto e rendere il Femidom maggiormente disponibile.

Sul sito www.lila.it tutte le informazioni sull’iniziativa e sulle città coinvolte, maggiori informazioni sul Femidom e uno speciale video illustrativo del suo utilizzo realizzato dalla Lila.

Per informazioni:
Anna Lia Guglielmi – Ufficio Stampa Lila Nazionale
c.so Regina Margherita 190/e - 10152 Torino
Tel. 348 0183527; 011 4310922; Fax 011 5217552;
a.guglielmi@lila.it - www.lila.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node