IDA International Dance Association - Scuole, convegni, stage, seminari - Il meglio della danza nella stagione 2006/07

ida

Scuole, convegni, stage, seminari.
Il meglio della danza nella stagione 2006/07.

L’IDA (International Dance Association) presente il pro-gramma delle attività che si rivolgono ad
appassionati di danza di tutta Italia,
ma anche a ballerini professionisti e insegnanti.

L’IDA - International Dance Association è lieta di informarti che sta per comincia-re la nuova stagione 2006/07, per la quale è stato predisposto un ricco calenda-rio di appuntamenti formativi. Come è ormai tradizione, iniziano i corsi delle scuole di formazione IDA con sedi in varie città italiane, mentre sono state fissate le date degli stage, dei convegni e dei seminari che si rivolgono soprattutto a bal-lerini, insegnanti e allievi che mirano all’aggiornamento e al perfezionamento. Puoi leggere tutte le informazioni, con i relativi aggiornamenti, direttamente sul sito internet dell’IDA: www.idadance.com.

LE SCUOLE

DANCE PROFESSIONAL SCHOOL - indirizzo modern-jazz
È un corso rivolto a coloro che desiderano arricchire il proprio bagaglio tecnico, attraverso un percorso didattico teorico e pratico, al termine del quale sarà rila-sciato un diploma relativo al corso di formazione professionale. Il programma è stato interamente rinnovato, in modo da ripartire equamente la parte teorica e pratica. Docenti qualificati di prestigio nazionale e accreditati da una grande e-sperienza nell’insegnamento svilupperanno un programma specifico, per offrire agli allievi una preparazione ampia ed esaustiva.
Roberta Broglia, Massimiliano Scardacchi e Rita Valbonesi sono gli insegnanti del programma teorico che prevede: anatomia funzionale e fisiologia generale, biomeccanica, cenni sulla alimentazione, prevenzione e traumatologia, storia del-la danza modern jazz e degli stili coreografici, scelta della musica, propedeutica e sviluppo motorio dell’età evolutiva, didattica dell'insegnamento, struttura della le-zione, coreografie, scelta della musica.
Silvio Oddi, Alex Atzewi, Massimiliano Scardacchi, Mia Molinari, Virgilio Pi-tzalis, Daniele Ziglioli e Monique Pepi, invece, sono gli insegnanti del pro-gramma pratico che prevede lezioni pratiche dei vari stili, il riscaldamento, analisi degli elementi tecnici di una lezione tipo, laboratori coreografici, studio della tec-nica di esecuzione dei movimenti: esercizi di mobilità articolare, tonificazione e postura, sbarra a terra.
Sedi dei corsi: Vicenza (dal 18/19 novembre) e Napoli (dal 25/26 novembre).
Selezioni: Ravenna, 29 ottobre 2006.
Titolo rilasciato: diploma IDA di abilitazione all’insegnamento in danza modern-jazz.

HIP HOP SCHOOL - corso istruttori (basic) e corso di perfezionamento (advanced)
Il corso nasce con l'obiettivo di proporre agli appassionati stili e didattica diversi tra loro, che provengono dagli insegnanti che rappresentano alcune tra le scuole di maggior successo che oggi emergono nel panorama italiano. I docenti sono i rappresentanti di un particolare genere di hip hop e ognuno di loro guiderà una giornata di lezioni: Paolo Aloise, Daniele Baldi, Enrico De Marco, Caterina Fe-licioni, Kris, Ilenja Rossi, Fabrizio Siepi. La scuola mette così a confronto gene-ri e stili differenti dell'hip hop, per fornire un insegnamento e un quadro completo del panorama attuale.
Il programma del corso istruttori basic prevede: acquisizione degli elementi base del New Style e dell’Old School (Popping, Locking, Breaking), studio della tecnica dei blocchi waves e isolazioni corporee, ascolto musicale e lavoro pratico, studio tecnico del movimento del piede, masterclass. Per accedere al corso di perfezio-namento advanced è necessario essere già in possesso dell’attestato di primo li-vello. Il programma include: miglioramento e perfezionamento delle tecniche di base nel New Style e nell’Old School (Popping, Locking, Breaking), sviluppo prati-co della tecnica dell’insegnamento, studio delle dinamiche per la costruzione co-reografica, masterclass.
Sedi dei corsi: Napoli (dal 21 ottobre), Pisa (dal 22 ottobre), Bari (dal 5 novembre), Siracusa (dal 22 ottobre), Palermo (dal 21 ottobre), Torino (dal 29 ottobre), Roma (dal 14 gennaio), Ravenna (dal 13 gennaio).
Titolo rilasciato: Hip Hop School Certificate (1° livello) o Hip Hop School Certifica-te Advanced (2° livello).

BREAKING SCHOOL
L’obiettivo del corso è di studiare e approfondire tutte le tecniche di questo parti-colare e spettacolare stile che ha una fantastica capacità di attrazione, soprattut-to fra i più giovani. Nella stagione 2006/07, il programma delle lezioni si sviluppa su tre giornate, una al mese, distribuite nell’arco di un trimestre. Il docente è Fa-brizio Siepi, coreografo, ballerino e insegnante di b-boying e di hip hop newstyle. Fa parte della compagnia “Almost famous” di Daniele Baldi" con la quale ha vinto importanti concorsi di danza ed è ospite in diverse trasmissioni televisive.
Il programma prevede lo studio approfondito delle tecniche base (foundations) e avanzate del b-boying finalizzato alla: creazione di un proprio stile personale (per-fezionamento del freestyle), capacità di costruire con gli elementi studiati sequen-ze base e avanzate, miglioramento della tecnica di insegnamento attraverso lo studio dei vari passaggi didattici. Sarà mostrata anche la costruzione di una le-zione tipo di break-dance suddividendo e studiando i vari tempi della lezione: ri-scaldamento, stretching, potenziamento, tecnica, lavoro individuale (sessioni, la-voro coreografico, freestyle. Nella parte tecnica verranno studiati approfondita-mente e con le relative variazioni top rocks, up rocks, footworks, drops, freezes e power freezes. Studio delle rotazioni di base (backspin, handglide) e approccio ai power moves più complessi.
Sedi dei corsi: Bari (dal 4 novembre), Ravenna (dal 4 febbraio), Roma (dal 3 feb-braio), Torino (dal 28 ottobre).
Titolo rilasciato: Breaking School Certificate

FUNK SCHOOL
Scuole diverse, interpretazioni differenti, varietà di stili, fanno di questa disciplina un settore vivo ed entusiasmante. Il corso è finalizzato al perfezionamento degli elementi che maggiormente caratterizzano questo stile, per creare coreografie e le-zioni in linea con le ultime tendenze.
Questo il programma: introduzione storica e cultura del funk; obiettivi della lezio-ne di funk; musica, movimenti e passi base. Isolations. Atteggiamento e comuni-cazione dell’insegnante; movimenti potenzialmente pericolosi; cueing e doppio tempo. Tecnica d’insegnamento di base; struttura di una lezione tipo. La costru-zione coreografica. Utilizzi del freestyle. Metodi di dissociazione. Addizione; l’allenamento del gruppo e quello dell’insegnante. Lavoro pratico di potenziamento muscolare specifico per la disciplina; costruzione coreografica avanzata. Modifica-zione di pattern
Sede dei corsi: Firenze, 8/9/10 dicembre
Titolo rilasciato: Diploma “Insegnante di Funk”

I CONVEGNI

DANZA E MANAGEMENT - "La gestione professionale della scuola di danza" Bologna, 11 novembre 2006
Come ottimizzare la gestione di una scuola di danza? Quali requisiti occorrono per affermarsi in un mercato altamente competitivo? Anche se il punto di parten-za è sempre l’ottima preparazione dell’insegnante, oggi come oggi, chi gestisce un centro di danza deve essere in grado di organizzare la propria attività in modo manageriale, oltre ad avere una perfetta conoscenza del quadro giuridico-fiscale che consente alla scuola rispettare le normative e di sfruttare tutte le possibili a-gevolazioni. Giunto alla sua quarta edizione, questo convegno offre utili spunti anche in materia di comunicazione e architettura, indispensabili per migliorare il rapporto con la clientela e il confort della scuola.
Relatori: Pier Giacomo Cirella (vicedirettore Arteven e presidente Adep), France-sca Bernabini (direttore responsabile del mensile “Danzasì”), Agostina Piazzi (Laureata al DAMS, Facoltà di Lettere e docente I.D.A. del settore Marketing e Comunicazione), Luciano Cannito (direttore del corpo di ballo della Fondazione Teatro Massimo di Palermo), Cristina Morelli (avvocato esperto in problematiche giuridico-fiscali attinenti lo sport e la danza), Monica Ratti (giornalista della rivi-sta “Danzasì”), Daniela De Biase (architetto), Fabio Fondi (esperto in comunica-zione).

MEDICINA DELLA DANZA - “La salute del ballerino. prevenzione e cura”
Bologna, 2 dicembre 2006
Un grande convegno per parlare di danza ma in modo decisamente inedito, ossia mettendo la salute del ballerino in primo piano. L’idea è quella di contribuire a e-levare il grado di professionalità dell’insegnante, attraverso una migliore cono-scenza tecnica e fisiologica. Prendersi cura del benessere complessivo del balleri-no, infatti, significa provvedere a una adeguata prevenzione e cura dei traumi e delle lesioni specifiche, ma anche a una attenta analisi dei disturbi derivati dallo studio della danza se affrontato senza le dovute precauzioni.
Relatori di rilievo a livello nazionale sono chiamati a far luce su alcune delle prin-cipali problematiche che potrebbero affliggere chi pratica la danza da anni, for-nendo utili consigli anche nell’ottica della prevenzione. Pur avendo un’impronta marcatamente teorica, al convegno non mancheranno alcune dimostrazioni prati-che per facilitare la comprensione delle tematiche proposte.
Relatori: dott.ssa Luana Poggini (Laureata in Medicina e Chirurgia e docente del corso di Anatomia e fisiologia del movimento all'Accademia Nazionale della Danza di Roma), Prof. Walter Albisetti (Laureato in Medicina e Chirurgia e medico del Corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano), T.d.R. Rita Valbonesi (fisioterapi-sta e osteopata), prof.ssa Elena Viti (diplomata all’Accademia Nazionale di Danza di Roma dove è docente di Propedeutica della danza), Remedial Teacher Maurizio Giannetti (diplomato in Fisioterapia a Berlino, dove ora presta attività in un cen-tro fisioterapico, allenando ballerini dell’Università delle Arti, ma anche alla Staat-liche Ballettschule e alla Staatsoper).

I SEMINARI

Molto ricco il calendario di seminari monotematici di specializzazione a cura dell’IDA. Di seguito, ecco l’elenco dei seminari con l’indicazione delle date e dei docenti.
LA DANZA JAZZ OVER 40 - “Come proporre lezioni per un pubblico adulto”
Milano, 28/29 ottobre. Docente: Barbara Melica
DANZA DI CARATTERE 3 - “Un supporto per la formazione classico-accademica”
Vicenza, 21/22 ottobre. Docente: Monique Pepi
SBARRA A TERRA - “Metodo completo che abbina musica e movimento”
Ravenna, 18 novembre. Docente: Alex d’Orsay
LEZIONI DI AGGIORNAMENTO DI SBARRA A TERRA - “Esercizi di secondo livello”
Ravenna, 19 novembre. Docente: Alex d’Orsay
TECNICA DI PASSO A DUE - “Didattica ed esercitazioni”
Ravenna, 20 gennaio 2007. Docente: Emanuela Tagliavia
PROPEDEUTICA - “Teoria, tecnica e programmi specialistici”
Firenze, 4/5 novembre
e Milano, 17/18 dicembre. Docente: Elena Viti
CORSO DI DANZE POPOLARI E STORICHE PER BAMBINI - “Educare alla tradizione”
Roma, 25/26 novembre. Docente: Elena Viti
POSTURA E SBARRA A TERRA - “Protocolli di lavoro per lezioni sicure”
Milano, 25 febbraio 2007. Docente: Roberta Broglia e Rita Valbonesi
TECNICA DI PRESE - “Didattica ed esercitazioni delle migliori tecniche”
Bologna, 21 ottobre. Docente: Jon B
FISIODANZA - “Proposte di lavoro”
Milano, 24 febbraio 2007. Docente: Rita Valbonesi

GLI STAGE

CROSSING - Stage di modern-jazz, hip hop e contemporaneo
Vicenza, 11/12 novembre 2006
Un momento di specializzazione per tutti gli appassionati di danza. Questa è la fi-losofia di fondo degli stage dell’Ida Dance Tour che mira a portare la danza in giro per l’Italia, per favorire l’aggiornamento e lo studio.
Docenti: Emanuela Tagliavia (contemporaneo principiante e interme-dio/avanzato), Virgilio Pitzalis (modern-jazz intermedio e avanzato), Daniele Baldi (hip hop intermedio e avanzato)

EXPRESSION - Stage internazionale di danza
Ravenna, 8/9/10 dicembre 2006
Un alto momento di specializzazione al Centro Studi "La Torre", con insegnanti di grande prestigio, nei vari stili della danza: hip hop, funk, contemporanea, mo-dern/jazz, classico, musical, danze orientali, afro.
Docenti: Steve La Chance (modern-jazz), Terry Beeman (modern-jazz), Jason Parson (modern-jazz), Mauro Mosconi (modern-jazz), Michele Oliva (modern-jazz), Corinne Lancelle (contemporanea), Francesca Corazzo (classico), Massi-miliano Scardacchi (classico), Gus Bembery (hip hop), Paolo Aloise (hip hop), Christian Ginepro (musical), Simona Minisili (danze orientali), Katina Genero (afro)

HIP HOP EXPLOSION - Stage di hip hop
Riccione, 4/5 novembre 2006

Il meglio dell'hip hop in tutte le sue molteplici varianti. Sono previste classes di Popping, new school, old school, wakeing, breaking, electro vogueing, locking, b-boing, new style, boogie lockers, house dance.
Docenti: Gus Bembery, Olga Colella, Caterina Felicioni, Tony Stone, Daniele Baldi, Byron, Ilenja Rossi


I.D.A. - International Dance Association
L'International Dance Association nasce per promuovere e diffondere la cultura della danza, aggregando gli interessi dei praticanti, dei professionisti e degli inse-gnanti con particolare attenzione per il classico, il modern-jazz, il funk, la con-temporanea, l'hip hop. Una giovane associazione che propone idee e nuove pro-spettive, contribuendo a sviluppare un settore che vive oggi una stagione straor-dinaria.
L'IDA rappresenta un punto di riferimento per le scuole di danza, gli operatori e gli appassionati, grazie alla promozione di attività che riguardano la formazione, l'aggiornamento, la specializzazione ma anche concorsi e audizioni, per favorire la crescita qualitativa e quantitativa dell'intero settore.
L’IDA ha una struttura a livello nazionale che organizza iniziative in diverse re-gioni, avvalendosi di un corpo docente di qualità formato da celebri coreografi, ma anche da prestigiosi insegnanti provenienti dall'estero. L'associazione ha inoltre avviato contatti con le più importanti istituzioni nazionali, senza trascurare la va-lorizzazione della dimensione internazionale del settore, stabilendo relazioni con organismi di altri Paesi per consentire un confronto tra le diverse realtà.
L'IDA edita un magazine della danza, "Expression", dal taglio fresco e accattivan-te, particolarmente adatto anche ai più giovani che con il loro entusiasmo rappre-sentano il futuro della danza.

INFO PER I GIORNALISTI:
Roberta Bezzi
Ufficio stampa IDA
tel. 0544/34124, fax 0544/34752
cell. 339/3437325
www.idadance.com
expression@idadance.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node