Milano - 16-17 ottobre - Seconda Assemblea Nazionale delle Elette delle Province d'Italia

Seconda Assemblea Nazionale delle Elette delle Province d'Italia
Palazzo Isimbardi - 16 e 17 ottobre, 9.30 -13.30
 
Da Bianca Asciano, unica componente per tutto il Sud della Consulta nazionale di Pari Opportunità dell’UPI, (tel. 3498760776)  

Il 16 e il 17 ottobre si svolgerà a Milano la Seconda Assemblea Nazionale delle elette e delle amministratrici delle Province d’Italia, organizzata dalla Consulta delle Pari Opportunità dell’UPI che, oltre alla presenza delle delegate delle 104 province italiane, vedrà la partecipazione delle onorevoli Linda Lanzillotta, ministra agli Affari regionali e alle Autonomie locali, e Barbara Pollastrini, ministra ai Diritti e alle Pari Opportunità.
L’attrice Lella Costa interpreterà dei brani tratti dalla Conferenza di Pechino e dai testi che hanno segnato il cammino delle donne.
 
Dopo il successo d’esordio della prima Assemblea che si è tenuta a Bologna, la Consulta Pari Opportunità dell’UPI, rilancia l’iniziativa con un nuovo tema: la creazione di una rete nazionale delle pari opportunità e delle politiche di genere, per stringere i tempi sulle azioni positive per ridurre la discriminazione di genere, aumentare la partecipazione delle donne all’interno delle istituzioni e inserire la prospettiva di genere all’interno del motore dello sviluppo locale.
Il 16 ottobre e il 17 ottobre verranno presentati i dati della ricerca nazionale “La Rete delle Reti” e si parlerà anche di lavoro femminile, di gender budgeting, di mainstreaming di genere nello sviluppo locale e di violenza, con la presentazione del progetto ”Oltre l’indifferenza: progetti concreti contro la violenza alle donne”.
 
“La Rete delle reti” è un progetto nazionale che si propone di accelerare e dare visibilità ai processi di mainstreaming di genere avviati all’interno delle singole amministrazioni provinciali, ma anche di sostegno a quelle realtà che non hanno ancora attivato delle politiche attive sui temi delle pari opportunità.
Il progetto è nato l’anno scorso durante la prima Assemblea delle elette  e nel corso dell’anno è stata sviluppata una rete nazionale, con l’obiettivo di costituire un Osservatorio permanente sulle buone pratiche che possa servire come luogo di scambio e di monitoraggio dei progetti e delle esperienze avviate sul territorio nazionale per valorizzare l’esistente e generare nuove azioni positive.
 
Ricerca - Il primo passo è stata la realizzazione di una ricerca nazionale per fotografare la realtà delle politiche di genere all’interno delle province, per capire cosa è stato fatto e in quali direzioni si stanno muovendo le singole amministrazioni per inserire l’ottica di genere nello sviluppo locale.
Questionario – Il questionario di valutazione, inviato alle 104 province italiane, ha avuto una buona percentuale di risposta: circa il 60%, un dato significativo, soprattutto in ragione del fatto che diverse amministrazioni provinciali sono di nuova costituzione e molte altre si sono attivate solo recentemente sul tema delle politiche di genere.
Argomenti – Attraverso il questionario, sono stati focalizzati quattro argomenti:

- la presenza femminile nei  luoghi decisionali, sia politici (giunta) che tecnico amministrativi  (staff operativi)  
- le risorse umane ed  economiche destinate alle pari opportunità e alle politiche di genere  (assessori, uffici, stanziamenti economici, ecc.)
- i servizi attivati dalle  province  
- i progetti di rete e di  cooperazione, già realizzati o in corso d’opera.

Tra gli interventi della prima giornata:
Filippo Penati, Presidente della Provincia di Milano
Fabio Melilli, Presidente dell'UPI
Linda Lanzillotta, Ministro agli affari regionali e alle autonomie locali
Barbara Pollastrini, Ministro ai diritti e pari opportunità
Isabella Rauti, Coordinatrice della rete nazionale delle Consigliere di parità
 
Le sessioni parallele della seconda giornata:
Gender budgeting
Mainstreaming nello sviluppo locale
Province e Comuni in rete
Lavoro femminile

L’Assemblea è aperta alle rappresentanti del mondo dell’impresa, dell’imprenditorialità femminile, della cultura, della ricerca e dell’università, ma anche a tutte le cittadine e i cittadini che desiderano approfondire il tema delle pari opportunità e delle politiche di genere.
 
I giornalisti possono richiedere i dati della ricerca nazionale in anteprima.
E’ possibile concordare delle interviste con i ministri Pollastrini e Lanzillotta.

Per ulteriori informazioni
Patrizia Tossi – 335.80.73.886 (
p.tossi@provincia.milano.it)
Comunicazione Politiche di genere - Provincia di Milano


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node