Roma- dal 15 novembre al 20 dicembre- Eliseo ragazzi presenta E pur si Muove, Quello che ha visto Galileo

TEATRO ELISEO

Dal 15 novembre al 20 dicembre 2009

PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI

dal 26 dicembre al 10 gennaio

Eliseo ragazzi

E PUR SI MUOVE

QUELLO CHE HA VISTO GALILEO

con Cristina Capodicasa, Gennaro Di Colandrea,

Gerardo Fiorenzano, Gigi Palla, Gabriella Praticò

scritto e diretto da Gigi Palla

scene e costumi Santuzza Calì

musiche Davide Caprelli

produzione Teatro Eliseo



Dal 15 novembre il Teatro Eliseo di Roma festeggia l’avvenimento con un nuovo spettacolo dedicato ai più piccoli: E pur si muove, quello che ha visto Galileo, scritto e diretto da Gigi Palla con i costumi di Santuzza Calì.  

Ancora una volta il Teatro Eliseo, nell’ambito della sua ultradecennale attività destinata ai ragazzi, si propone di coniugare l’esperienza ludica con quella didattica anche avvalendosi della collaborazione con  Palazzo delle Esposizioni dove, fino al 14 febbraio, sarà presente la mostra Astri e Particelle, realizzata dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l'Istituto Nazionale di Astrofisica e l'Agenzia Spaziale Italiana. Esibendo il biglietto dello spettacolo il pubblico  avrà  infatti modo di usufruire di una riduzione per la mostra.

Quello che ha visto Galileo ha cambiato la storia dell’astronomia e, grazie al contributo offerto dall’Osservatorio astronomico di Firenze che ha fornito le immagini, oggi anche il grande pubblico può assistere alle osservazioni astronomiche che Galileo fece con il suo originale telescopio. A raccontare le straordinarie esperienze del grande scienziato sarà il suo buffo e sciocco servitore, Arlechin Batocio, unico testimone ed eroe involontario di un’avventura che lo vede coinvolto come latore delle misteriose e segrete lettere che Galieo mandava al suo amico Keplero rivelandogli le sue scoperte.

Lo spettacolo, portato in scena  dalla collaudatissima compagnia del Teatro Eliseo e accompagnato dalle musiche del maestro Caprelli, si avvale per la prima volta del contributo di materiale multimediale con la proiezione dei filmati d’animazione della società D’emblèe Film s.r.l..

Lo spettacolo è rivolto ad un pubblico di età compresa tra i 4 e i 12 anni.

Note di regia

Molti sanno che in una fredda notte di novembre del 1609, nella sua terrazza di Padova, primo nella storia, Galileo Galilei puntò il suo telescopio, da lui stesso realizzato, verso il cielo e vide la Luna come mai nessuno prima aveva avuto la possibilità di vederla.

Le sue osservazioni proseguirono negli anni rivelandoci molti fatti del cosmo ancora sconosciuti come per esempio l’esistenza dei satelliti di Giove, o le fasi di Venere, oppure l’effettiva conformazione delle costellazioni, contribuendo a dare un colpo decisivo alla vecchia teoria di Tolomeo che poneva la Terra al centro dell’Universo e tutti i corpi celesti intorno a lei ruotanti.

Ciò che è meno noto è il fatto che a servirlo in casa durante quel lungo soggiorno padovano c’era un "certo" Arlecchino Batocio, orbo de na recia e sordo de un ocio, il quale divenne inconsapevole testimone di tante sensazionali scoperte che la celebre maschera avrà il compito di riferire segretamente ai fidati amici dello scienziato prima che lo stesso non le divulghi pubblicamente con il suo Sidereus Nuncius.

E’ evidente da questa breve sintesi che il nostro spettacolo intende mescolare gustosamente realtà e finzione, storia e fantasia, scienza e teatro, in un susseguirsi di situazioni sempre in bilico tra ricostruzione storica e deformazione comica che, siamo certi, coinvolgeranno, appassioneranno e susciteranno la curiosità e l’interesse dei nostri giovani spettatori.

E se certamente l’aver inserito nella trama Arlecchino, ovvero la maschera per antonomasia, il personaggio che da sé è sinonimo di teatro, comicità e commedia rappresenta una garanzia per quanto concerne la dimensione ludica dello spettacolo, lo spazio riservato alle immagini e alle animazioni come strumento didattico integrato nella drammaturgia conferma l’intento anche formativo dello spettacolo.

Il tutto in un’atmosfera che avrà la magia del cosmo, il suo mistero, il suo ambiente quasi onirico nella quale, a felice contrappunto, si svilupperanno i mille lazzi, le mille divertenti situazioni animate da Arlecchino, da Galileo e dai tanti diversi personaggi che compariranno in questa storia.


TEATRO ELISEO (dal 15 novembre al 20 dicembre 2009)

 Via Nazionale, 183 -  00184 Roma

 tel. botteghino: 06 4882114 | 06 48872222

 info@teatroeliseo.it     www.teatroeliseo.it     

ORARIO SPETTACOLI:

dal lunedì al venerdì alle ore 10.30

la domenica ore 11.00

PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI (dal 26 dicembre al 10 gennaio)

ore 17.00

COSTO DEI BIGLIETTI:

Posto unico 8 € bambini, adulti 10 €





AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node