Arezzo - 22 febbraio - TIMELINE: FESTIVAL DELLA STORIA | PINO CORRIAS presenta VICINI DA MORIRE @ Caffè dei Costanti

TIMELINE FESTIVAL DELLA STORIA
presenta:
CHE SUCCEDE IN ITALIA?
Cinque cronache dal Belpaese smarrito

Venerdì 22 febbraio, ore 17.00
presso il Caffè dei Costanti (Piazza San Francesco, AR)
PINO CORRIAS presenta VICINI DA MORIRE
(Mondadori)

621 gli omicidi compiuti in Italia nel 2005 (secondo i dati dell'Eures): un quarto non ha un colpevole, 24 sono opera di stranieri, tutto il resto è dovuto ad italiani, molti sono omicidi "di prossimità" (cioè dovuti a parenti, amici, vicini di casa). Ci sono questi dati dietro il libro-inchiesta di Pino Corrias "Vicini da Morire" dedicato ad uno dei più efferati omicidi "di prossimità" del dopoguerra in Italia: la strage di Erba. L'11 dicembre del 2007, nella cittadina dell'alta Brianza, vengono barbaramente uccisi – colpiti da una sbarra e da un coltello – Donatella Castagna, il figlioletto Youssef, la madre di Donatella, una vicina di casa e viene gravemente ferito il marito di quest'ultima, Mario Frigerio, che, quasi per miracolo, si salva e diventa il principale testimone di accusa. Come è noto, per la strage sono accusati Rosa Bazzi e Olindo Romano, i vicini di casa di Donatella. I due coniugi dopo aver confessato le loro responsabilità durante le indagini, stanno ritrattando le precedenti dichiarazioni nelle udienze del processo in corso proprio in questi giorni.

Pino Corrias, giornalista e scrittore, presenterà il suo libro ad Arezzo, venerdì 22 febbraio, ore 17.00 presso il Caffè dei Costanti in Piazza San Francesco. L'incontro, coordinato da Michele de Mieri (Radio 3 Fahrenheit), è il secondo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dall'Assessorato alla Cultura della Provincia di Arezzo, in collaborazione con la Biblioteca Comunale Città di Arezzo, dal titolo "Che succede in Italia? Cinque cronache dal Belpaese", anteprima della terza edizione di Timeline, il festival della storia.

Cinque incontri con altrettanti giornalisti italiani che, attraverso i loro recenti libri, ci racconteranno momenti e mutamenti della società italiana. Così, dopo Aldo Cazzullo che ha inaugurato l'iniziativa, l'appuntamento è ora con Pino Corrias col racconto dell'Italia della paura e della cronaca nera del suo Vicini da morire; a marzo arriverà Loredana Lipperini con l'educazione difficile delle nuove ragazze ovvero Ancora dalla parte delle bambine; ad aprile, Curzio Maltese (I padroni delle città) decifratore delle mappe del potere che in Italia reggono i campanili, i localismi del nord e del sud; ed infine, a maggio, il sud ostaggio del "sistema" raccontato da Sergio Nazzaro (Io, per fortuna c'ho la camorra) e spesso semplificato dai media nazionali.

Pino Corrias, non si limita a ricostruire in presa diretta le fasi e il contesto della strage, ma la inquadra nella serie di fatti di sangue che ha visto alla ribalta i piccoli centri del Nord Italia: Novi Ligure, Cogne, Garlasco...

"Ho svolto un'indagine come quelle di una volta, intanto perché non se ne fanno più – racconta Corrias – E poi perché la cronaca nera dal punto di vista narrativo è affascinante: dice molto di più di quello che è perimetrato dall'evento. Entrano in gioco sia i personaggi sia le nostre paure e anche la tentazione latente di identificarsi con il carnefice".

L'indagine di Corrias nella Brianza è durata sette mesi e nel suo libro la strage di Erba diventa una chiave per capire i mutamenti di quella zona, una delle più benestanti d'Italia, ma anche dell'Italia tutta.

"Raccontare tutto ciò – aggiunge Corrias – aiuta a comprendere i veloci cambiamenti. La strage di Erba fornisce una chiave per capire dove sta andando tutto il nostro paese"

Pino Corrias, giornalista e scrittore, è dirigente Rai, dove si occupa di fiction televisiva. Ha prodotto la serie La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana ed è autore di Vita agra di un anarchico (1993) e di Ghiaccio blu (1999). Dopo essere stato inviato speciale della «Stampa», oggi scrive per «La Repubblica» e «Vanity Fair».

Per informazioni:
segreteria organizzativa, Francesca Cenni tel. 0575 926373
cenni2@gmail.com
cultura@provincia.arezzo.it – Tel. 0575 399776 - 299424
ufficio stampa, Gloria Peruzzi –
gloriaperuzzi@gmail.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node