Roma - 27-31 dicembre - programma @ MICCA CLUB

MICCA CLUB
programma dal 27 al 31 dicembre 2007

27 dicembre
ORCHESTRA NAZIONALE ITALIANA DEL JAZZ
+ DJ SET "SOULFOOD FOR FREE" con Dj Marvin
28 dicembre
ORCHESTRA NAZIONALE ITALIANA DEL JAZZ
+ DJ SET "DADAMPA EXTRA" CON Dj Luzy L
29 dicembre
ORCHESTRA NAZIONALE ITALIANA DEL JAZZ
+ DJ SET "LA NOTTE DEL GIAGUARO EXTRA" con Dj Casella
30 dicembre
SURFADELIC - KICK'EM JENNY - CAPONE BROS
+ DJ SET MARVIN E KICK'EM JENNY
31 dicembre
THE CREEPS + DJ SET FRANZ - DANTE FONTANA - HENRY - MICHAEL MYERS
- MASSIMO DEL POZZO - DANIELE REALE

MICCA CLUB è lieto di ospitare giovedì 27 / venerdì 28 / sabato 29 dicembre 2007 – ore 22 - L' Orchestra Nazionale Italiana del Jazz. Direttore: Angelo Schiavi sax alto/soprano

LA VOCE DELLA BIG BAND
Musiche di Duke Ellington, Count Basie, Stan Kentoin, Gil Evans, Woody Herman, Neal Hefti, Thad Jones, Sammy Nestico, Bill Holman, Gerry Mulligan, Claus Ogerman, Oliver Nelson, Quincy Jones. Dirige la Big Band Claudio Pradò

Da Duke Ellington a Sammy Nestico, arrivando fino a Thad Jones, la big band ha rappresentato nella storia del jazz il fulcro e la palestra ideale di elaborazione e crescita dei musicisti e delle idee musicali, rimanendo sempre la più classica delle formazioni. L’Orchestra Nazionale Italiana del Jazz, fondata nel 2003 dal maestro Enrico Castiglione (regista di teatro musicale, attuale direttore artistico di Taormina Arte e già direttore del Festival Euro Mediterraneo e del Festival di Pasqua), promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, torna a presentarsi a Roma non solo dopo il successo ottenuto nei suoi primi tre anni di attività affermandosi come l’unica e la prima orchestra stabile del jazz italiano, bensì anche dopo l’entusiasmo ottenuto la scorsa estate all’interno di alcuni tra i più prestigiosi festival italiani. A guidare l’Orchestra Nazionale Italiana del Jazz in una sorta di “festival” itinerante sul territorio romano - con concerti divisi tra scuole, teatri, enti istituzionali e music jazz club - sarà quest’anno Angelo Schiavi, sassofonista romano con alle spalle una solida esperienza e una grande passione per le grandi formazioni jazz; già conosciuto ed apprezzato dal pubblico per aver proposto, con le sue band, un suono classico e curato, in linea con la grande tradizione afroamericana, avvalendosi, durante le performance e nella preparazione dell’Orchestra, della collaborazione di Claudio Prado’ alla direzione d’orchestra. Un’attività, dunque, quella dell’Orchestra Nazionale Italiana del Jazz, forte della sua formazione di ben 18 elementi, coinvolgente in tutta la sua intensità sonora ed emotiva, assolutamente unica e meritoria nel panorama musicale jazzistico italiano (promossa anche dal Comune di Roma e dalla rivista “Musicalia”), che ha Roma come sede ufficiale e che ha viaggiato e portato la sua musica in tutta Italia e nel mondo.

ORCHESTRA NAZIONALE ITALIANA DEL JAZZ – Repertorio e luoghi

Il piacere di porgere all’ascolto gli arrangiamenti originali di alcuni dei più celebri bandleaders e arrangiatori della storia del jazz, è l’occasione per l’Orchestra Nazionale Italiana del Jazz di proporre 20 concerti nell’area di Roma in contesti sempre e volutamente diversi. Dalla sede didattica del Teatro dell’ Istituto di Villa Flaminia – per far conoscere ed amare ai giovani studenti di medie e liceo un pezzo di storia della musica che difficilmente è trattata nei libri di scuola – all’approccio mediatico con gli universitari della John Cabot University, ai quali è dedicato un excursus fra le pagine di scrittura dei più celebri arrangiatori delle Big Band, al pubblico istituzionale ed intellettuale del prestigioso “Premio Minerva” in Campidoglio, fino al pubblico dei locali del jazz romano. Questi ultimi sono stati selezionati soprattutto per la loro migliore fruizione e per la loro acustica e saranno: il Be Bop, il Caffè Latino, il Felt (Biliardo Jazz Club), il Mahalia e il Micca Club.

Nella formazione ridotta del settetto, l’Orchestra Nazionale Italiana del Jazz proporrà un repertorio tipicamente anni Sessanta, ricostruendo l’epoca in cui il jazz scivolava oltre il Be Bop, in una selezionatissima scelta di brani che spaziano da Miles Davis a Thelonious Monk, da Wayne Shorter a Oliver Nelson. Angelo Schiavi inoltre proporrà, in questa formazione, alcuni dei suoi brani originali.
Le musiche scelte invece per l’organico completo hanno ormai la statura di “classici” ma mantengono ancora tutta la loro originale freschezza, tutta la loro ricchezza e profondità, amplificate dalla grande forza sonora ed emotiva che solo un grande organico come la Big Band può raggiungere. In queste occasioni l’orchestra proporrà, in esibizioni totalmente acustiche, le composizioni scritte dai grandi arrangiatori della storia, tra i quali Duke Ellington, Count Basie, Stan Kenton, Bill Holman, Neal Hefti, Claus Ogerman, Quincy Jones, Thad Jones, Oliver Nelson, Gerry Mulligan, Gil Evans e dedicherà una serata speciale a Sammy Nestico, uno dei più grandi collaboratori della Count Basie Orchestra, tuttora vivente.

ORCHESTRA NAZIONALE ITALIANA DEL JAZZ
Gli arrangiatori ed i brani in programma

Tra le composizioni leggendarie scelte per illustrare le tappe fondamentali della storia delle big bands, sono stati selezioni brani di arrangiatori americani particolarmente significativi.

Tra questi, in ordine cronologico (tra parentesi alcuni dei brani che verranno eseguiti dall’Orchestra):

Duke Ellington (1899 - 1974) - Such Sweet Thunder; Sonnet for Caesar; Concerto for Cootie; Harlem Air Shaft; Cotton Tail; etc.

Count Basie (1904 - 1984) - April in Paris; Jumpin’ at the Woodside; All of Me; Moten Swing

Stan Kenton (1911 – 1979) - Intermission Riff; Harlem Nocturne per Russo; Street of Dreams; Opus in Pastel; Opus in Chartreuse

Gil Evans (1912 – 1988) - Maids of Cadiz, Lester Leaps in e brevi pezzi dal celebre Birth of the Cool

Woody Herman (1913 – 1987) - Early Autumn per Ralph Burns

Neal Hefti (1922) - After Supper; Teddy the Toad; Fantail; Midnight Blue; Cute; Lil’ Darlin’

Thad Jones (1923 – 1986) - Three and One, Kids are Pretty People…

Samuel “Sammy” Lewis Nestico (1924) ( il celebre repertorio per Count Basie, tra cui All of Me, April in Paris, Moten Swing, Shiny Stockings, The Queen Bee, A Warm Breeze, Basie Straight-ahead, Ya Gotta Try, Switch in Time, Small Talk, The Quintessence, A Time for Love, I’m Beginning to see the light, Fly Me to the Moon, Old Devil Moon, I Remember Clifford, Lonely Street, Scott’s Place, etc.)

Bill Holman (Willis Leonard Holman, 1927) - Stella by Starlight; Out of Nowhere; Theme and Variation per Stan Kenton

Gerry Mulligan (1927 – 1996) 42^nd & Broadway e brevi pezzi dal celebre /Birth of the Cool/

Claus Ogerman (1930) - And Why Not

Oliver Nelson (1932 – 1975) - Miss Fine

Quincy Jones (1933) - Robot Portrait, Quintessence.

Micca Club - Via Pietro Micca 7a - Porta Maggiore
Info +39 06 87440079 -
www.miccaclub.com


MICCA CLUB presenta Domenica 30 & Lunedì 31 Dicembre 2007
ROME NEW YEAR’S PARTY, 3RD EDITION
It’s a Rock’n’Roll Party!

Domenica 30 Dicembre 2007: Live : Surfadelic + Kick’em Jenny / Capone Bros / Dj set : Marvin

31 Dicembre 2007 : Live: The Creeps (80’s Garage - Svezia) / Djs: Franz (Cloud 9 – Rimini) / Dante Fontana (Pisticci) / Henry (Milano Mods) / Michael Myers (Trieste) / Massimo Del Pozzo (Misty Lane - Roma) / Daniele Reale (Wha Wha Club - Venezia)

Ecco a voi la terza edizione del capodanno più pazzo del mondo! Quello del Micca Club è stato sempre un capodanno a tema con musica anni sessanta ed i migliori dj Italiani di questo genere, sempre con concerti di artisti internazionali. Per questa edizione il Micca Club ha deciso di celebrare il Rock’n’Roll in tutti i suoi aspetti. Da quello originale anni cinquanta fino agli anni dei gruppi Garage/Beat anni sessanta, approfittando della reunion di uno dei migliori gruppi della scena europea, gli svedesi The Creeps, un gruppo storico che da poco ha rispolverato Beatles Boots e chitarre vintage per tornare sul palco e rivivere insieme ai fans le emozioni provate in anni di carriera calcando i palchi di tutto il mondo.

Il Rome New Year’s Party è una festa che raccoglie un nutrito seguito di estimatori, non solo nella capitale ma in tutta Italia e nel resto d’Europa. L’occasione di passare la notte più lunga dell’anno nella città più bella del mondo, in uno dei locali più famosi della città!

Domenica 30 Dicembre

Per la prima serata si esibiranno ben tre guppi, dai surfisti Surfadelic, un quartetto strumentale di musica surf decisamente ispirato dai grandi chitarristi americani Dick Dale e Link Wray, al puro Rockabilly originale e frenetico, della grande Kick’em Jenny. La bravissima e biondissima Jenny canta e suona la chitarra, è italiana ma ha vissuto in Olanda per molti anni e con il suo gruppo ha partecipato a prestigiosi raduni internazionali. Ora ha formanto una nuova band a Roma e porterà il suo Rock’n’Roll per la prima volta al Micca Club.

I Capone Bros sono invece una vecchia conoscenza per il pubblico capitolino. Il loro R’n’R attinge alla tradizione del Rockabilly selvaggio e istintivo ma con sfumature di blues. Le loro performance sono un vero party anni cinquanta, irresistibili, davvero non si può non ballare a un concerto dei Capone Bros.

Il Dj set a seguire è affidato a Marvin che oltre ad essere il resident del Giovedì al Micca Club spesso partecipa a raduni internazionali in tutto il mondo per selezionare una musica da ballo che va dai gloriosi anni ‘20 fino al R’n’R anni ‘50.

In questa occasione Marvin proporrà la selezione che porta per il mondo ormai da anni nei più importanti raduni del genere.

Lunedì 31 Dicembre

THE CREEPS - Sono tornati a suonare insieme da pochi mesi ritrovando lo spirito e l’entusiasmo del loro primo disco “Enjoy the Creeps”, registrato nel 1986. Con questo disco i Creeps fecero un tour in Italia e divennero una vera “cult-band” per la scena rock italiana di quel periodo. Dopo il tour italiano andarono in Germania, Olanda, Francia e solo dopo il grande successo europeo riuscirono ad imporsi con successo anche nel loro paese. Hanno partecipato a diversi show televisivi in tutta europa fino a vincere un MTV Video Award con il singolo ”Ooh, I Like it” e anche uno “Swedish Grammy Artists of the Year”. Memorabile il loro concerto ad Ibiza davanti a 500.000 spettatori in diretta via satellite. I Creeps hanno aperto i concerti di Roxette, Iggy Pop, A-Ha fino ad essere invitati ad esibirsi durante le Olimpiadi Invernali a Lillehammer in Norvegia nel 1994.

Robert Jelinek: voce solista e cori/chitarra elettrica; Hans Ingemansson: organo Hammond; Anders Johansson: basso; Patrick Olsson: batteria.

La festa a seguire sarà affidata ai migliori dj di selezioni anni sessanta d’Italia che al momento con le loro serate sparse in tutta la penisola riescono a diffondere questa musica immortale e la cultura che ha scioccato un’intera generazione ed ancora oggi ha una estetica, un messaggio, sempre moderni e pieni di stimoli e suggestioni.

Ingresso per i due giorni 30 & 31 Dicembre: 30 euro Ingresso solo
Domenica 30 Dicembre: 5 Euro

Ingresso solo Lunedì 31 Dicembre: 30 euro dopo le 22:30 (solo ingresso)
- 80 euro cena buffet + Bottiglia al tavolo per la mezzanotte, con
tavolo dalle 20:00

I biglietti si possono acquistare al Micca Club dal Giovedì alla
Domenica o tramite carta di credito sul nostro sito
www.miccaclub.com

Ufficio Stampa Fabi - Ghinfanti
Tel.+39 06 87420388 - 06 87420509
www.fabighinfanti.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node