Roma - 20-21 novembre - MUSTAFA E ÖVÜL AVKIRAN / 5.SOKAK TİYATROSU | Ashura

Teatro musicale
MUSTAFA E ÖVÜL AVKIRAN / 5.SOKAK TİYATROSU
Ashura

20, 21 novembre ore 20.30
Palladium Università Roma Tre
Roma
– piazza Bartolomeo Romano 8

Durata 70 minuti
Spettacolo recitato in turco, armeno, zaza, ebraico, arabo, curdo e siriano con sottotitoli in italiano

PRIMA NAZIONALE

Vestiti di semplici abiti neri, vagano per il palcoscenico perduti e stranieri attraverso i confini fragili di un labirinto di bottiglie, accompagnati solo dall’antica irrequietezza e dalle antiche canzoni. Ashura mette in scena il rapporto con “l’altro”, il vicino, l’aggressività, la dominanza delle culture, l’avventura dell’esilio, il dramma dei migranti. È la storia dell’Anatolia, regione della Turchia una volta plurilingue e multiculturale, dove le grandi religioni monoteiste hanno coabitato, si sono incontrate e anche scontrate: terra nel Novecento ridotta all’omologazione socio-culturale. Ma a rendere affascinante questo “concerto scenico” è come Mustafa Avkıran abbia costruito una narrazione meta-storica e simbolica affiancando danza tradizionale a squarci di teatro contemporaneo, movimenti rituali a statistiche sulla popolazione, voci sacre a voci profane. Armonizzando tutto attraverso la musica: canzoni che in comune hanno ritmi e modi del folclore, ma su cui si elevano canti in lingua copta, armena, ebraica, zazaki, turca, curda e greca, grazie a diverse voci, stilisticamente lontane e timbratissime, tra cui spiccano quella di Sema e del celebre contralto turco Harun Ates.
Ashura è la pietanza preparata da Noè al termine del diluvio: per motivi diversi, il giorno dell’ Ashura è una ricorrenza religiosa per gli ebrei e i musulmani, per gli armeni e gli zoroastriani. “Il suo nome antico come la storia dell’uomo – spiega Avkıran – arriva dal passato a mostrarci come le vie dell’esilio siano oggi in movimento”.

Tavola rotonda
LA TURCHIA IN EUROPA - Oggi e domani
In occasione della prima rappresentazione di Ashura In Italia ANSAmed e Fondazione Romaeuropa, organizzano una tavola rotonda martedì 20 novembre alle ore 17 al Palladium Università Roma Tre.
Interverranno: Marco Ansaldo – la Repubblica, Khaled Fouad Allam – Parlamentare PD, editorialista la Repubblica, Fabrizio Grifasi – Fondazione Romaeuropa, Luigi Moccia – Università Roma 3, Nuray Mert - docente universitaria, scrittrice ed editorialista, Lutfullah Goktas - Direttore filiale italiana di Anadolu Ajansi, Mario Rosso – ANSA, Serra Yilmaz – attrice

Informazioni
numero verde 800 795525 -
www.romaeuropa.net

Ufficio stampa Romaeuropa Festival
Francesca Venuto +39 06 42296308
francescavenuto@romaeuropa.net
Anna Crevaroli +39 06 42296218 annacrevaroli@romaeuropa.net
Ashura

Direzione artistica Mustafa e Övül Avkiran

Musiche Ihsan Kilavuz, Sema

Arrangiamenti
Ihsan Kilavuz, Kamil Erdem

Interpreti
Mustafa Avky•ran
Övül Avky•ran 
  Sema
Harun Ate• 
Y•hsan Ky•lavuz
  Engin Yörükogu,
  Selahattin Yazicioglu
  Çaglayan Çetin
  Selim Sesler

Costumi Ali Cem Köroglu

Luci Yüksel Aymaz

Assistente di progetto
Sirin Aktemur Toprak

Mustafa Avkıran, Gaziantep 1963

Regista, attore, ha studiato teatro presso la Mimar Sinan University, dove attualmente insegna. Lavora dal 1983 al Teatro Statale di Istanbul; ha trscorso due anni al Theater des Augenblicks e al Akzent Theater  a Vienna, ha lavorato con Ellen Stewart a LaMaMa di New York e ha diretro il Teatro Statale di Antalya. Ha fondato il 5. Sokak Tiyatrosu con Övül Avkıran e Naz Erayda nel 1995 e da allora lavora cpn la compagnia in veste di regista e attore. Nel 2000 riapre il teatro ISM 2. Kat a İstanbul con Tiyatro Oyunevi.

Ha curato la regia di Kassandra, Schubert ve Şevki Bey, Ashura, Neos Cosmos, 3+3+963, The Lower Depths, Dumrul and Azrael, Bu Bir Rüyadır, Moon Perturbation, Simurg, A Heart In Love Burns Like This, Kişi, Suşa and Kiki, Troilos and Kressida, Persians, Bir Kavuk Devrildi, Deer Curses, Batakhane Güzeli, Sophokles’ Antigone, That Tuesday, Öykülerin Azizliği, Moskow Petushki, Phaselis Life, Mezopotamia Triology (Mahmut and Yezida, Taziye, Deers Curses), Godot Geldi, Savaş Yorgunu Kadınlar, Oresteia (Agamemnon-Sunu Taşıyan-Eumenides), Ein Fest bei Kosiç (Regiemitarbeit), Sığıntılar, Prometheus, Moderato Cantabile, Açık Denizde, Küçük Prens  e ha interpretato Ashura, Bu Bir Rüyadır, Troilos and Cressida, Misafir, Everest My Lord, Sophokles’ Antigone, Deer Curses, Kadı, Yunus, Niemand Auf Reisen, Yaşar Ne Yaşar Ne Yaşamaz, Kral Üşümesi, Üç Kuruşluk Opera, Kızılderililer, Komedi Sanatı, Ah Şu Gençler, Sevgili Doktor, İstanbul Efendisi

Ha inoltre recitato in  Hayatının Tek Yolculuğu, Kayıkçı, Cumhuriyet, Sokaktaki Adam e nella serie tv Kınalı Kar, Kurşunkalem, Yılan Hikayesi, Büyük Yalnızlık, Havuçlu Pilav Meselesi, Köstebek, Zontellektüel Abdullah, Yalnızlar, Ayaşlı ve Kiracıları, Ateşten Günler.

Övül Avkıran, İstanbul 1971

Attrice, coreografa. Si dedica inizialmente alla ginnastica artistica e ritmica (fa parte della nazionale turca), per diplomarsi poi al Conservatorio di Stato di Ankara-Dipartimento di Balletto e proseguire gli studi all’Univertsità di Istanbul-Dipartmento di Teatro. Dal 1995 lavora con il il 5. Sokak Tiyatrosu in veste di attrice e coreografa. Övül Avkıran, che continua ancora oggi ad approfondire il metodo Feldenkrais, da molta importanza alla combinazione degli elementi teatrali, dalla recitazione alle scenografie, dalle luci ai testi, cercando grazie alla drammaturgia del corpo di creare una sorta di subtesto coreografico,.

Come coreografa ha lavoratao per  Schubert ve Şevki Bey, Ashura, Neos Cosmos, 3+3+963, The Lower Depths, Dumrul and Azrael, Bu Bir Rüyadır, Kurban, Moon Perturbation, A Heart In Love Burns Like This, Suşa and Kiki, Troilos and Kressida, Persians, Sahte Kimlikler 5, Bir Kavuk Devrildi, Deer Curses, Batakhane Güzeli, 80060, Sophokles’ Antigone, That Tuesday, Öykülerin Azizliği, Phaselis Life, Daydream; come attrice in  Kassandra, Ashura, A Heart In Love Burns Like This, Dumrul and Azrael, Everest My Lord, Küçük Prens, 80060, Vınnlamanın Binbir Yolu, Sophokles’ Antigone, That Tuesday, Phaselis Life, Daydream, Tanrı, Ağıt, Deer Curses, Taziye, Haneler, Kadı, Yaşar Ne Yaşar Ne Yaşamaz, Dün Gece Yolda Giderken Çok Komik Bir Şey Oldu; e come danzatrice in  Duvar, Giselle, La Sylphide, Kuğu Gölü, Konçerto Aranguez, Madrigal, Beyaz Gece, Coşku, Raymonda, Düşten Gerçeğe, Parçadan Bütüne, Esmerelda, Çıplak Dağda Bir Gece, Köçekçe, Carmina Burana, Değişim, Ferhad ile Şirin.

5. Sokak Tiyatrosu è stato fondato da  Övül Avkıran, Mustafa Avkıran e Naz Erayda sulla 5th Street in Antalya il  27 marzo 1995, trasformando un parcheggio in uno spazio che ben presto è diventato un centro culturale alternativo, che ospita performance di musica, danza e teatro, dibattiti e latri eventi culturali. Nel 2000 il gruppo si è spostao a Istanbul, sempre in un garage, ristrutturato e aperto come centro culturale nel maggio 2006, con la direzione artistica di Mustafa e Övül Avkıran



AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node