Roma - 27 novembre - La Compagnia gli Ipocriti presenta “L’Albergo del silenzio” @ TEATRO SALA UMBERTO

La Compagnia gli Ipocriti presenta

“L’Albergo del silenzio”
massima segretezza e sicurezza per tutti!

di Eduardo Scarpetta

libero adattamento di Lorenzo Salveti e Paola Ossorio
(tratto da l’Hotel du Libre-Echange di Feydeau)
con
Giovanni Esposito, Mimmo Esposito, Ernesto lama
Tonino Taiuti, Elisabetta D’Acunzo, Susy Del Giudice, Marco De Notaris, Vito Facciola, Patrizia Monti
Giampiero Schiano, Gioia Miale, Ilaria Bottiglieri
Eleonora Santoro, Rino De Luca
e con la partecipazione di
Simona Marchini
scene e costumi Bruno Buonincontri
regia
Lorenzo Salveti

Nel primo atto si impostano e si spiegano le direzioni della vicenda e i ruoli: due coppie, ciascuna carente per un verso: Felice e Rosina e Michele e Concetta; una servetta, Luisella, innamorata di un collegiale, Celestino, fortemente caratterizzato nel testo; un avvocato meteorobalbuziente, nel senso che balbetta quando piove o scroscia un temporale, e quattro stucchevoli nipoti educande, che vengono presto ripescate per sommuovere ai limiti del paradosso la materia del secondo atto.
Il primo atto si svolge nella casa di Felice, pittore decoratore, il secondo nell’ Albergo del Silenzio così detto, perché messo in modo che tutto si possa fare indisturbati, con la massima segretezza e sicurezza per tutti. Ottima occasione che Felice coglie al volo, per condurvi Concetta: una cenetta e poi quello che segue. Un po’ di allegria in una delle attrezzate camere dell’Albergo.
Ma sull’Albergo del Silenzio pesa una brutta diceria: che vi “alberghino” gli spiriti e a Michele, architetto, viene dato l’incarico di periziare se e fino a qual punto la diceria sta in piedi. E così nell’Albergo si trovano Michele, l’avvocato balbuziente con le nipoti e, perfino Luisella con Celestino. Insomma un vero e totale travaso di personaggi, ma questa volta con ruoli convergenti in un punto: gran confusione e fervidi coinvolgimenti.
Il secondo atto si conclude con una irruzione della polizia, nel terzo si sfiora il disastro, ma alla fine il miracolo accade. E come!

Prima nazionale 27 novembre ore 21 – repliche
TEATRO SALA UMBERTO
Mercoledì ore 18,30- 1° sabato ore 17 e ore 21, domenica ore 17,30

SalaUmberto
Via della Mercede 50 – 00187 Roma
06.69925819/ 06.6794753 Fax 06.69787516
www.salaumberto.com

ufficio stampa paola rotunno tel. 06 8077108 cell.339 3429716 e-mail paolasilvia.rotunno@fastwebnet.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node