Prato - 9settembre-23marzo - mostra NOTE URBANE | Souvenir dalla Collezione del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci

NOTE URBANE
Souvenir dalla Collezione del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci

Spazio Collezione, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci
Prato
,
9 settembre 2007 – 23 marzo 2008
Inaugurazione:  8 settembre ore 18

COMUNICATO STAMPA

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato dall’8 settembre 2007 al 23 marzo 2008 presenta “Note urbane” un nuovo allestimento tematico della Collezione.

A seguito del successo della mostra di una selezione di opere della Collezione presso il MoCA Shanghai dal titolo “The Age of Metamorphosis: European Art Highlights from the Centro Pecci Collection”, e in linea con le ultime piattaforme espositive dei più importanti musei internazionali (tra cui il Centre Pompidou e la Tate Modern) il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci propone dall’8 settembre un nuovo allestimento tematico della Collezione.
“Note urbane”, questo il titolo della mostra, comprende una selezione di lavori presenti nella collezione del museo pratese che riflettono la condizione contemporanea della città, o dei suoi luoghi di incontro, destituendo da questo incarico i più tradizionali professionisti del settore: urbanisti, architetti, sociologi, opinionisti. Una mostra fatta di appunti, le opere stesse, che non esprimono tanto una posizione quanto la possibilità di riflettere sul più grande fenomeno del nostro tempo: la crescita della città.
Il sottotitolo, Souvenir dalla Collezione del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, rimanda non soltanto all’oggetto che si porta da un viaggio come ricordo, in questo caso un segno di una città come nelle foto di Araki dedicate a Napoli o a quella di Raghubir Singh su Benares, ma, per molti, anche alla memoria di una visita alle mostre presentate al Centro da cui le opere sono state acquistate. Perché una collezione è la storia di un museo e una mostra l’occasione per presentare opere normalmente custodite in magazzino.
Tra le opere esposte i recenti ingressi in Collezione dei lavori di Erwin Wurm,  Marco Neri, Rainer Ganahl, VALIE EXPORT, David Tremlett e, dall’ultima mostra collettiva sull’arte contemporanea dall’ex URSS, “Progressive Nostalgia”,  Vahram Aghasyan, Olga Kisseleva, Nomeda e Gediminas Urbonas.

All’interno dello spazio collezione in cui sarà allestita “Note urbane” sarà presentato il “Piccolo gabinetto degli artisti del Giardino di Daniel Spoerri”, prestito a lungo termine dell’artista, in modo da evocare quel passaggio da giardino a città che ha caratterizzato la storia dell’occidente.

Inoltre, la sezione centrale della grande aula sarà dedicata a Umberto Buscioni dove saranno presentate le cinque grandi tele dell’artista, ultimo atto della donazione di circa 200 opere effettuata dal collezionista pratese Carlo Palli a fine 2005.

Visite guidate gratuite
Per tutta la durata della mostra la sezione didattica del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci organizza ogni sabato e domenica alle 17 visite guidate gratuite. Il servizio, che dà la possibilità di visitare la mostra con la guida di personale specializzato, è disponibile gratuitamente e non è necessaria la prenotazione.
La sezione didattica propone inoltre percorsi guidati per gruppi (minimo 15 persone) su prenotazione: telefono 0574-531835; email
didattica@centropecci.it.
NOTE URBANE
Souvenir dalla Collezione del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci

Opere di: Vahram Aghasyan, Luca Andreoni e Antonio Fortugno, Nobuyoshi Araki, Marco Bagnoli, Richard Baquié, Massimo Bartolini, Lapo Binazzi, Marco Cingolani, Gilberto Corretti, Mario Dellavedova, Rainer Ganahl, Piero Gilardi, Takashi Homma, Olga Kisseleva, Silvio e Vittorio Loffredo, Arrigo Lora-Totino, Roberto Malquori, Luca Marcucci, Mario Mariotti, Stelio Maria Martini, Eugenio Miccini, Maurizio Nannucci, Marco Neri, Luciano Ori, Michele Perfetti, Gianni Pettina, Leonardo Pignotti, Raghubir Singh, Superstudio, David Tremlett, UFO, Nomeda e Gediminas Urbonas, VALIE EXPORT, Massimo Vitali, Rodolfo Vitone, Erwin Wurm, Kenji Yanobe.

Spazio Collezione, Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci
Viale della Repubblica, 277 –   59100 Prato
Info: +39 0574 5317
www.centropecci.it 

aperto tutti i giorni, ore 10-13 / 14-19, chiuso martedì

Ingresso libero

Ufficio stampa
Agenzia Alfabeta
Camilla Bernacchioni
Cell. 339-6314494
press@centropecci.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node