Roma - 10agosto/8 - 9settembre - Due nottate in compagnia dell'Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica diretta da Ambrogio Sparagna

Orchestra Popolare Italiana
Dell’Auditorium Parco della Musica
diretta da Ambrogio Sparagna

10 AGOSTO – CARPINETO ROMANO (Roma) – Notte di San Lorenzo
8 – 9 SETTEMBRE – ROMA – Parco Appia Antica – Notte Bianca

Due nottate in compagnia della grande Orchestra di Ambrogio Sparagna.
Due progetti originali in prima assoluta, a ingresso gratuito, con la partecipazione di decine di artisti ospiti.
Due incontri ravvicinati con le realtà più vitali e affascinanti della tradizione regionale italiana.

L’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium del Parco della Musica di Roma è un organico di oltre trenta elementi, caratterizzato al suo interno dalla presenza importante di strumenti musicali tipici della tradizione popolare italiana.
L’Orchestra si configura come un originale officina progettuale per la valorizzazione, la rielaborazione e la diffusione della tradizione orale, mediante la produzione di programmi originali dedicati sia ai repertori regionali, sia alle forme e ai generi del folklore nazionale. L’Orchestra collabora di volta in volta con musicisti e artisti provenienti dal territorio dando vita a progetti speciali.

ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA - FORMAZIONE

• Voci soliste: Raffaello Simeoni, Anna Rita Colaianni
• Voci: Alessandra Del Monti, Susanna Ruffini, Arianna Rumiz, Claudia Scalmana
• Corde: Roberto Pentassuglia - chitarra, chitarra battente - Giuliana De Donno - arpa popolare - Erasmo Treglia - ghironda
• Plettri: Mimmo Epifani - mandola, mandolino,mandoloncello
• Fiati: Marco Tomassi  - zampogne melodiche, zoppe e giganti - Paolo Rocca  - ciaramella, clarinetti - Raffaello Simeoni - flauti pastorali
• Organetti: Clara Graziano, Monica Neri, Silvia Gallone, Dilva Foddai, Francesco Filosa, Marco Loche, Giusepe Masella, Raffaele Pinelli
• Archi: Monica Neri – lira; Mariana Dudnic  - violino; Giovanna Famulari  - violoncello; Claudi Di Trapani  - contrabbasso
• Percussioni: Valentina Ferraiuolo, Riccardo Laganà, Silvia Gallone, Ottavio Saviano, Erasmo Treglia                       

10 AGOSTO DALLE ORE 21.30 – CARPINETO ROMANO (ROMA)
NOTTE DI SAN LORENZO

“BBELLA FATTE CHIAMA'”
Orchestra Popolare Italiana
dell'Auditorium del Parco della Musica di Roma

diretta da Ambrogio Sparagna
con la partecipazione speciale di
musicisti e cantori popolari dei Monti Lepini
Ingresso gratuito
Prima assoluta
Prima parte: 
Piazza Regina Margherita, dalle ore 21, 30 alle 23,30
Seconda parte: Pian della Faggeta  dalle 24

L’appuntamento del 10 agosto è un evento speciale articolato in vari momenti, che avrà luogo a partire dalle 21,30 (fino alle 23,30) in Piazza Regina Margherita con un concerto  dedicato ai canti d'amore della Campagna Romana  e che vedrà, fra l’altro, la partecipazione di musicisti e  cantori popolari dei Monti Lepini, in particolare il quintetto  delle Donne di Giulianello, straordinarie interpreti  dell’antico repertorio vocale della Campagna Romana.
Al termine della prima parte l’Orchestra si sposterà su carri trainati da cavalli verso Pian della Faggeta, dove a partire dalle 24 si svolgerà  la seconda parte dell’evento.
A circa mille metri d’altezza, sui pianori degli altipiani  circondati da antichi capanni e cavalli allo stato brado, l’Orchestra Popolare Italiana darà vita ad una grande notte di musica.
Nel corso della notte saranno allestiti una serie di punti astronomici dedicati all’ osservazione telescopica delle stelle e, dai pastori “caciari” locali,  sarà preparata la ricotta che verrà offerta al termine dello spettacolo.
Per la realizzazione sonora dei concerti  in altura sarà utilizzato uno speciale sistema sonoro, creato appositamente per l’evento, mediante l’uso di fonti energetiche alternative.
Bbella fatte chiamà vuole essere una grande festa di musica, animata da oltre quaranta musicisti,  e si propone di ricongiungere idealmente  l’antico mondo dei pastori al cuore pulsante della contemporaneità, attraverso il potere comunicativo della musica popolare, straordinario  segno identificativo dell'identità culturale del nostro paese.

9 SETTEMBRE DALLE ORE 6.00 – ROMA - PARCO DELL’APPIA ANTICA
NOTTE BIANCA

“L’ALBA DI GIUFA’”
Orchestra Popolare Italiana
dell’Auditorium Parco della Musica

diretta da Ambrogio Sparagna
con la partecipazione straordinaria di:
NAAT “KING” VELIOV  (Macedonia)
REDI HASA (Albania)
SANDU GRUIA “SANDOKAN” (Romania)
JASEMIN SANNINO (Turchia)
ABDENBI EL GADARI (Marocco)
Ingresso gratuito
Prima assoluta

Il concerto all’alba dell’Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna chiuderà la prima edizione del Festival Mediterraneo della Musica di Campagna. Una grande festa dedicata ai ritmi delle danze popolari del Mediterraneo, una notte straordinaria dove si avvicenderanno sul grande palco a partire dalle ore 22 di sabato fino alle 8,30 della domenica mattina  circa un centinaio di musicisti.
Una grande notte  di suoni, colori, sapori dedicata alla maschera di Giufà: il tipico personaggio di tanti racconti popolari diffusi in tutta l’area del Mediterraneo.
All’alba si svolgerà il grande concerto dedicato ai Canti d’amore della Campagna romana con la l’Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna e con la partecipazione  straordinaria di una serie di ospiti internazionali, che arricchiranno con le loro particolarità sonore le antiche e suggestive melodie tipiche dei pastori laziali della Campagna Romana. Il concerto sarà introdotto dalla lettura di una serie di brevi racconti popolari tratti dalle tante storie di Giufà. Le narrazioni saranno proposte sia in lingua originale che in italiano.
Al termine dello spettacolo l’Azienda Romana Mercati offrirà al pubblico la tipica colazione dei pastori con pane e ricotta di pecora, appositamente realizzata dai “caciari” proprio all’interno dell’area del Festival. Ci sarà, inoltre, un considerevole numero di pecore, recintate negli appositi spazi. Si potrà così apprendere l’arte della mungitura e della cardatura accanto allo stazzo del pastore, habitat naturale del mondo della transumanza.
Giufà è uno straordinario esempio di maschera popolare, sulla quale si è generato uno speciale meccanismo di "transumanza narrativa" caratterizzata dalla costruzione di temi eguali o quasi, che spesso si ritrovano, identici nei concetti e a volte nei nomi in paesi assai distanti, sempre appartenenti ad un'area culturale che affonda le sue radici nella comune matrice del Mediterraneo.
Questi racconti  oggi ritornano prepotentemente in scena sui nostri territori, ancora una volta trasformati ed elaborati, grazie alla diffusa presenza di tanti nuovi pastori provenienti da diversi paesi mediterranei che  attualmente lavorano nelle aziende agricole della campagna romana. Questa varietà e ricchezza sociale, che rappresenta uno dei tratti significativi della nuova identità pastorale laziale, diventa in questo caso uno speciale paradigma culturale su cui costruire la prima edizione del Festival Mediterraneo della Musica di Campagna.
 
Ufficio stampa Musica per Roma tel. 06-80241574 – 231 – 228
ufficiostampa@musicaperroma.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node