Wolfsburg (GER) - 20maggio–2settembre - mostra del fotografo GUIDO GUIDI: Orte und Raüme|Luoghi e Spazi @ Städtische Galerie

GUIDO GUIDI
Orte und Raüme|Luoghi e Spazi
Städtische Galerie Wolfsburg
Schlossstraße 8, 38448 Wolfsburg
20 maggio – 2 settembre 2007

luoghiespazi

interverranno:
Dr. Susanne Pfleger, curatrice della mostra
Dr. Antonio Cardelli, Console Onorario ad Hannover
introduce:
Thomas Seeling, Fotomuseum Winterthur
Guido Guidi sarà presente

Si inaugura il 20 maggio 2007 alle ore 18, presso la Städtische Galerie Wolfsburg, Schlossstraße 8, Wolfsburg, Germania, la retrospettiva del fotografo Guido Guidi "Orte und Räume|Luoghi e Spazi", promossa dall'Istituto Italiano di Cultura e dalla Städtische Galerie Wolfsburg. La mostra rappresenta la prima personale tedesca di Guido Guidi (Cesena, 1941), autore che assume una posizione-chiave nell'ambito della fotografia italiana e non solo. Per oltre 30 anni Guidi studia le trasformazioni del paesaggio nelle zone marginali. Con una macchina fotografica di grande formato documenta l’ambiente anonimo generato dall'intervento dell'uomo ed è inesorabile sia nell'osservazione che nell'interpretazione. Le sue ricerche topografiche e documentarie svelano sia le modificazioni localmente visibili che gli invisibili cambiamenti mentali, per cui gli spazi ed i luoghi estrapolati dal loro contesto si riferiscono ad un 'oltre da sé', ad una dimensione universale. La mostra presenta una selezione di oltre 100 fotografie in bianco e nero e a colori, dal 1971 ad oggi. I diversi lavori riguardano l'architettura e le sue modificazioni del terreno, della città e della strada, così come gli interni. A parte il lavoro in bianco e nero degli anni ‘70, che è più concentrato sulle abitazioni e sugli interni, la mostra presenta complessivamente cinque progetti in serie. Nella serie "Graz" e "Rimini Nord" l'attenzione del fotografo è incentrata sull'impressionante mutamento strutturale della periferia della città post-industriale. Il progetto "In Between Cities" riflette, di contro, sui fenomeni di cambiamento delle città europee, nel contesto di un viaggio da Kalinigrad a Santiago de Compostela, compiuto da Guido Guidi insieme all'urbanista Marco Venturi fra l'agosto del 1993 e il maggio del 1996, in cinque fasi. Guido Guidi guarda al mondo in cui viviamo così come alle interferenze di questo nel paesaggio. L'artista insegna all'Accademia di Belle Arti di Ravenna ed è docente alla Facoltà di Design e Arti dell'Università Iuav di Venezia. Il lavoro di Guido Guidi è stato presentato, tra l'altro, al Guggenheim di New York, al Centre Pompidou di Parigi e alla Biennale di Venezia.

Info:
Städtische Galerie Wolfsburg
Schlossstraße 8, 38448 Wolfsburg
tel +53 61 828510
fax +53 61 828525
e-mail:
Staedtische.Galerie@Stadt.Wolfsburg.de
www.staedtische-galerie-wolfsburg.de


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node