Milano - 9-31 maggio - "DELL'ITERAZIONE" - doppia personale di BRUTO POMODORO e ROBERTO VECCHIONE @ Galleria Scoglio di Quarto

"DELL'ITERAZIONE"
BRUTO POMODORO e ROBERTO VECCHIONE
a cura di Alberto Veca
Vernissage: mercoledì 9 maggio 2007 dalle ore 18,00

Mercoledì 9 maggio alle ore 18 alla Galleria SCOGLIO DI QUARTO, nel nuovo spazio di via Ascanio Sforza 3, si inaugura la doppia personale del pittore Bruto Pomodoro e dello scultore Roberto Vecchione.

Vi è una sottile linea, precisa Alberto Veca, che collega i lavori di Bruto Pomodoro e Roberto Vecchione, a prima vista separati da soluzioni linguistiche di diversa origine: che la scelta figurale sia divergente è evidente perché in un caso il referente organico risulta vincolare l’immagine protagonista in relazione con un “fondo” dalla fisionomia variabile; nell’altro, invece, la struttura architettonica sembra riferirsi più all’artificiale che al naturale, anche se la linea curva e quella retta appartengono a un mondo senza confini, dove eventualmente il primo imita, più o meno inconsapevolmente, il secondo. […]
il tema centrale, in dialogo, è quello dell’“iterazione”, una figura antica della retorica come della realtà - letta a occhi nudi o al microscopio non importa - che percorre, con ruolo a volte marginale ma anche centrale, in modo durevole l’immaginario espressivo. La ripetizione è per sua natura uno strumento aperto al dialogo in quanto, già di per sé, costituisce una “frase”, non l’unica parola detta, irripetibile o imparagonabile; è una misura, perché prima di tutto dialoga con se stessa, secondariamente con lo spazio che determina con il suo ingombro o in cui è ospitata. Dove si parla di misurabilità e di determinazione dello spazio, in un caso, quello di Bruto, un’invasione di una figura centripeta allusiva tanto alla tridimensione quanto al movimento rotatorio in un campo variamente discrezionato, capace di incidere anche sull’evidenza plastica del soggetto; nell’altro, quello di Roberto, il modulo prescelto, iterato in queste opere in modo lineare secondo la logica della stele, tende a determinare nettamente vuoti e pieni, ingombri e pesi: la successione della figura identica, nella percezione diversa che ne deriva, mette in crisi, volontariamente, l’esattezza del calcolo.

pomodoro vecchione

La mostra rimarrà aperta fino al 31 maggio 2007.
Orari di apertura: martedì a venerdì dalle 17 alle 19,30 o per appuntamento.
Catalogo in galleria con testo di Alberto Veca.

Galleria Scoglio di Quarto
via Ascanio Sforza 3 – Milano
tel. 02.58317556 - cell. 348.5630381
info@bazart-scogliodiquarto.com
www.bazart-scogliodiquarto.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node