Roma - 20febbraio-4marzo - IL METODO GRÖNHOLM di Jordi Galceran al Teatro Quirino
regia di Cristina Pezzoli e con NICOLETTA BRASCHI, MAURIZIO DONADONI, ENRICO IANNIELLO, TONY LAUDADIO...

Roma, Teatro Quirino
dal 20 febbraio al 4 marzo 2007

Nuovo Teatro – Vesuvio Teatro
NICOLETTA BRASCHI
MAURIZIO DONADONI
ENRICO IANNIELLO
TONY LAUDADIO
in
IL METODO GRÖNHOLM 
di Jordi Galceran
traduzione Enrico Ianniello
scene Giacomo Andrico
costumi Cristina Da Rold
disegno luci Cesare Accetta
regia Cristina Pezzoli

Arriva al Teatro Quirino, dal 20 febbraio al 4 marzo, Il metodo Grönholm il testo spagnolo di Jordi Galceran reduce da uno strepitoso successo di pubblico e critica in Spagna e in tutto il mondo, vincitore di numerosi Premi Goya (gli Oscar teatrali spagnoli).
L’edizione italiana è affidata alla regia di Cristina Pezzoli - una delle registe più abili nel mettere in luce la crudeltà del presente – e si avvale dell’interpretazione di Nicoletta Braschi, per la prima volta sul palcoscenico, nel ruolo di una donna energica e allo stesso tempo fragile, scaltramente ambiziosa ma anche profondamente umana. La Braschi aveva già affrontato la difficile tematica del lavoro, interpretando  Anna, vittima di un caso di mobbing, nel film Mi piace lavorare della regista Francesca Comencini. 
Il metodo Grönholm racconta con acido umorismo la durezza di un altro aspetto legato al mondo del lavoro che è uno dei processi più crudeli che si vivono in quest’ambito: la selezione del personale. Tre uomini – interpretati da Maurizio Donadoni,  Enrico Ianniello e Tony Laudario - e una donna si presentano alla fase finale di una prova organizzata da una multinazionale per scegliere un alto dirigente. A cosa sono disposti a rinunciare per ottenere quel posto? Fin dove saranno disposti a spingersi pur di ‘arrivare’? Quali saranno i limiti morali della loro condotta? Per quanto assurde, le prove raccontate nel testo sono ispirate ad autentiche tecniche di selezione, documentate in manuali specializzati. Il gioco fra gli aspiranti diventa anche uno scontro di caratteri, ambizioni e invidie, perennemente sospeso fra mascheramenti e confessioni, fra verità e finzione, fra alleanze e conflitti spinti al di là di ogni limite. E nella pièce si gioca a tutti i livelli: i personaggi giocano tra loro e lo spettatore è invitato a partecipare a questo gioco, cercando di scoprire la vera personalità degli aspiranti, dov’è la verità e dove la menzogna.
Così racconta la genesi del testo Galceran: “L’idea dello spettacolo nasce da un aneddoto reale. Qualche anno fa, a Madrid, in una busta dell’immondizia fu trovato un fascicolo contenente domande di assunzione per una catena di supermercati. Uno degli impiegati del dipartimento del personale vi aveva annotato le sue impressioni sui candidati:  “straniero grasso”, “questa no, brutta e stracciona”, “grassoccia con brufoli”, “fuori di testa, padre alcolizzato”… (…) Immaginai le ragazze che aspiravano ad essere cassiere di quel supermercato mentre tentavano di dare una buona immagine di loro stesse di fronte a questo individuo, facendo e dicendo quanto credevano si aspettasse da loro, le immaginai disposte a sopportare anche delle piccole umiliazioni pur di conseguire il posto di lavoro di cui avevano bisogno. Questo è quanto fanno, fino all’estremo, i personaggi de Il Metodo Grönholm, perché non importa chi siamo né come siamo, ciò che conta è l’opinione che gli altri, spettatori della nostra vita, deducono dalla nostra apparenza. La nostra autentica identità non interessa a nessuno, a parte noi stessi.”


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node