TEMPI DURI?
Molto caldi e molto duri... perciò tenete le antenne alzate!
Delucidarvi, tutto d'un fiato, su tre mesi di fermenti sociali si presenta impresa ardua vista la connaturata estemporaneità esistenziale ed imprevedibilità dei nostri spazi occupati e autogestiti. Tenterò piuttosto di darvi un'infarinatura programmatica lasciando a voi il compito di sondare di settimana in settimana le iniziative e gli eventi.
D'altra parte – pur senza volermi lanciare in considerazioni di carattere politico e senza voler ripescare vichiani “corsi e ricorsi storici” - non posso fare a meno di sottolineare la convulsa fase di para-politichetta da strada che pare essersi appena riaperta (grazie ai soliti bontemponi dalla spranga facile) e che, fisiologicamente, richiederà una più vigile e attiva presenza sul campo di voi bazzicanti centri sociali e spazi occupati.
Intanto iniziamo con l'enterteinment.

La notte che le pantere...
Torna per il quarto anno consecutivo il meeting fumettoso underground più variegato della storia: Siòre e siòri, preparatevi per l'edizione Panther (dopo le roboanti WAR, VINAVYL e INTERNATIONAL) del Crack! - Fumetti dirompenti. Non cambia la location – i soliti fascinosi sotterranei del romano Forte Prenestino – e non cambia il fulcro della kermesse - fumetto e grafica, comix e street art, solo che stavolta il tutto promette di essere più invasivo e pervasivo e muoverà una bolgia di geni del lapis da ogni angolo del creato con l'intento di costruire progetti internazionali di collaborazione per nuove produzioni indipendenti. Nessuna sterile vetrina dunque, nessun esibizionismo, bensì una fucina di arti e idee atta a coniugare e fondere approcci diversissimi e lontani ad un un mondo viralmente sfaccettato e gravido di senso e ricerca.

crack

Come per le passate edizioni, anche questo Crack verrà celebrato nell'arco di 4 giorni (dal 19 al 22 giugno) e, tra le valanghe di appuntamenti e incontri (che troverete sistematicamente presentati sul sitarello), segnalo a gente del mestiere e non, la raccolta di opere a tema per l'edizione 2009 di Scarceranda – odio il carcere, l'agenda di supporto per detenute e detenuti. Avanti, dunque, o prodi fumettari, al Forte c'è un bel po' da spuntare pennarelli...
Tra l'altro, le adesioni per gli spazi espositivi sono ancora aperte: mandando una mail con oggetto “iscrizione” all'indirizzo animate@inventati.org potrete aggregarvi alla combriccola seguire “live” gli sviluppi.
Links: www.crack.forteprenestino.net
www.forteprenestino.net

Un caldo teatro
Nella calda estate che inizia a profilarsi, la vita dei Centri Sociali pare assopirsi o quantomeno rallentare: la tintarella, anche da questa parte – purtroppo – è spesso un deterrente per l'impegno culturale e politico. Fortunatamente, i posti storici, quelli che vantano decenni di occupazione ed “engagement”, quali il beneamato Forte Prenestino, per esempio, raramente cedono al lassismo della bella stagione e continuano a “pompare” belle idee ed ottime iniziative. E proprio il Forte ha in serbo per la prima settimana di Luglio – a conclusione della rassegna TeatroForte (on air da Marzo) - due appuntamenti teatrali immancabili, Ragazze al Muro, opera prima e pluripremiata di Eleonora Danko (giovedì 3 Luglio) e Call Center Cristaldi di Gianluigi Cristiano, presentato come “il computo matematico espresso in centesimi di secondo e di euro (lordi) dell'esistenza della maggior parte dei giovani del XXI secolo deportati nei lager della telecomunicazione dalle più aggiornate leggi di mercato del lavoro globale”. Dietro a quest'ultimo c'è lo zampino della bella gente del CSOA ExCarcere di Palermo, c'è da fidarsi!

al muro
call center

Silenzio in sala, lo spettacolo sta per iniziare...
Links: www.forteprenestino.net

Agosto in Chapas
Bene, se una vacanzina vogliamo prendercela pure noi, ma siamo allergici alle coste affollate e mucillaginose del Bel Paese ed il solo pensiero di trascorrere pigre giornate a cuocerci le carni ci fa montare un'orticaria da antologia, l'universo movimentista – come lo chiamano quelli che parlano bene – ci offre una notevole e degnissima alternativa, quella di prendere parte alla Carovana in Messico e Chapas per manifestare, attraverso un supporto concreto, la nostra solidarietà all'autonomia zapatista. YaBasta! si sta occupando di raccogliere adesioni e coordinare la frangia italiota della Carovana per il periodo tra il 27 luglio e il 12 agosto. Se volete essere della squadra, studiatevi per bene:

ezln

La Convocazione www.yabasta.it/spip.php?article260
Le Modalità di adesione www.europazapatista.org/spip.php?sommaire
Le Fasi e le caratteristiche del progetto http://loszapatistasnoestansolos.blogspot.com/
e poi andate a preparare uno zainetto leggero e tanta voglia di Pa-rte-ci-pa-re.
Hasta siempre!

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node