DONNE DI CLASSE, SICURE E SENZA UOMINI
In giro a scattar foto, a cucinare, a tracciare segni indelebili, a promuovere una cultura della prevenzione, a fare a meno degli uomini!
Scatta la sicurezza: un concorso per fotografe
Al via la terza edizione del concorso Scatta la sicurezza! L’iniziativa, promossa dalla Inail Umbria e dalla Anmil in collaborazione con gli enti locali e l’Università di Perugia, è rivolta a tutte le donne d’Italia che possono parteciparvi inviando il materiale entro il 21 gennaio 2008. Le edizioni passate sono state dedicate alle arti figurative e alla poesia quest’anno, invece, la protagonista sarà la fotografia. Immagini che documentano e raccontano luoghi e rapporti di lavoro, misure di sicurezza eluse e incidenti. Il fine è “tentare di dare un contributo positivo alla risoluzione del problema degli infortuni sul lavoro, e interrogarsi affinché nel terzo millennio non si muoia più di lavoro”.

scatta

Morti bianche, arte e sensibilità femminile si incontrano, quindi, laddove la presenza “rosa” è ancora una questione delicata e fragile: il lavoro.
Il bando di partecipazione è scaricabile dal sito www.inail.it/umbria e reperibile presso tutte le sedi umbre Inail e Anmil

Prato: la cucina "di classe" è di scena a Prato
Un viaggio a ritroso nel tempo per degustare i piatti e le ricette che le donne delle ricche e importanti famiglie pratesi cucinavano: è questa l’opportunità offerta dalla Provincia di Prato e da Marte Comunicazione il 19 e il 26 gennaio. Luoghi e sapori del passato si combinano per far rivivere le tradizioni locali: dalla cucina agli edifici storici, dalla musica popolare alla storia del luogo. L’evento, infatti, offre un’esperienza completa che va dalle lezioni-degustazioni curate da cuochi ed esperti di enogastronomia alle visite guidate a ville e palazzi storici, il tutto “condito” dalle note dei gruppi musicali.
La partecipazione alle lezioni è gratuita, ma è necessario prenotarsi presso l’Ufficio informazioni Apt p.zza delle Carceri 15 – Prato tel. +39 0574 24112 Info@prato.turismo.toscana.it

Vivienne, l'anticonformista che rivive in mostra a Milano

Amata, ammirata e adesso anche celebrata. Vivienne Westwood è un’artista a 360°, una stilista, prima di tutto, ma anche una profonda conoscitrice dell’arte, un’intellettuale, una sociologa, un’attivista. La stilista, infatti, è conosciuta anche per il suo impegno politico, per il suo essere sempre contro qualcosa, così da giovane ragazza inglese, così da designer di successo. Il fervore creativo e l’originalità di Vivienne Westwood non hanno mai subito battute d’arresto e non conoscono rivali; le sue collezioni negli ultimi trent’anni hanno fatto la storia della moda internazionale.
Milano, capitale della moda italiana, celebra la carriera di questa designer sui generis con una retrospettiva allestita fino al 20 gennaio a Palazzo Reale. La mostra è un percorso cronologico della vita dell’artista attraverso l’esposizione dei suoi capi più importanti, video ed estratti di alcune delle sue più famose sfilate.
Infoline e prenotazioni: Tel. + 39 02 54919 - Orario call center: Lunedì – Venerdì ore 10.00 – 17.00 - http://www.ticket.it/ - http://www.westwoodevents.com/

Una mostra salutare, a Milano
A Milano fino al 30 gennaio, presso il Museo nazionale della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci”, è in scena una mostra nuova, innovativa e utile. “Donna in salute” è il titolo. Interattività, informazione e benessere: questi i contenuti dell’iniziativa promossa da O.N.da, Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna. Un evento senza eguali in Europa la cui finalità è diffondere la conoscenza sulle malattie che colpiscono le donne e promuovere la cultura della prevenzione associata a uno stile di vita salutare. L’universo femminile è esplorato in tutte le sue componenti fisiche e psichiche attraverso un percorso articolato in tre macrotematiche, ambiente, biologia e contesti culturali, analizzate in un’ottica diacronica. Un viaggio in cui il punto di arrivo è, con presumibile certezza, più dolce e sereno di quello di partenza.

Felicemente single!!!

single per sempre
Maria Rita Parsi, Single per sempre, Mondadori, Milano 2007.

Degli uomini si può fare a meno. Sempre più donne lo fanno perché vogliono e non per un destino avverso al quale non possono sottrarsi. Autonome, ambiziose, competitive. “In gamba”. La donna del terzo millennio è così e ha ancora mille altre qualità che la rendono, più di una volta, una necessità per l’uomo. Le parti si invertono, e a dire il vero ci piace anche. Maria Rita Parsi ha indagato in questo nuovo universo sociale fatto di single contente, soddisfatte, ESPLOSIVE. Il modello, in totale antitesi rispetto alla famosa Bridget cinematografica, trova espressione nelle 10 storie esemplari che compongono “Single per scelta”.
Single per scelta. M.Rita Parsi.
Mondari, 2007. 16,00 Euro

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node