SOGNO DI MEZZ'AUTUNNO
Ti svegli una mattina e ti rendi conto che è di nuovo tutto vecchio. Vecchi incravattati diventano nuovi segretari, vecchi gobbosi segretari si reinventano nuove groupie di nuovamente reimpastate e potenziate formazioni scudocrociate bardate di un rosso sbiadito. Forse non ti sei ancora svegliato. Forse non ti sei mai addormentato. Per fortuna resta sempre il sogno di poter sognare ancora.
Benevento: chi ha paura delle anatre?
Elettroniche live, un sax alto e un basso elettrico: è quanto basta agli Anatrofobia per esprimere quella sinergia di improvvisazione, pratica compositiva, ricerca di strutture non idiomatiche, sconfinamenti nella computer music che è tipica della loro ricercata “tesa musica marginale”. Brevi Momenti di Presenza, a 10 anni dalla prima incisione, è il tour che accompagna l'epifania del sesto CD della formazione torinese, in un concerto-happening cui avrete, se vi andrà, il privilegio di assistere nel parterre del CSA Depistaggio di Benevento il prossimo 3 Novembre. Un rito laico, come lo definiscono gli anatrofobici, che, considerati i trascorsi, non può non essere celebrato e partecipato.
www.anatrofobia.com - www.csadepistaggio.org

Milano: la Terra Trema al Leoncavallo
Dalla collaborazione tra il sempreverde Leoncavallo di Milano ed il Folletto25603 di Abbiate Grasso il 23, 24 e 25 novembre prende vita nei magnificenti spazi del Leonca, La Terra Trema, un amalgama di flussi, quello di un territorio agricolo periurbano da una parte, quello di una metropoli ipertrofica dall’altra, in grado di dar vita a un incontro (evoluzione del ben noto CriticalWine) di e con più di 100 piccole aziende agricole - tra vignaioli provenienti da tutta Italia, coltivatori e allevatori – per ragionare (oltre che degustare) del rapporto tra città e agricoltura periurbana, della condivisione di un patrimonio culturale collettivo quale è il sapere gastronomico,  delle problematiche attinenti il settore agricolo e alimentare. Ancora un momento, che è quasi moda negli ultimi anni (una moda più che illuminante, s'intende) per mettersi di fronte a valori e idee che per nulla al mondo andrebbero persi, quelli della simbiosi e dello scambio uomo-terra-uomo, in una fuga cosciente e continua dall'omologazione di merci e sapori. Prima di passare ad altro sappiate anche che i primi del mese (2, 3 e 4 novembre), sempre al Leoncavallo, prende piede La Mappa e il territorio, una sessione di giornate aperte di lavoro teatrale. Se del palco proprio non sapete fare a meno.
www.leoncavallo.org - www.autistici.org/folletto25603

Torino: El Paso ringhiante

1 data, il primo di novembre. 2 formazioni, i Cruent Division e i Korrozao, entrambe brasiliane, voci stonate di un popolo pregno di tradizioni e contraddizioni. Un istinto hardcore sul palco, fottuto rumore per qualcuno, urlo di rabbia e diniego, derisione e scherno, per chi da anni questo palco lo calca. Storie, decine di storie, raccontate in maniera appassionata, sofferta, dolorosa: storie che parlano di ingiustizie, chiese, di schiavi e di miniere d'oro nel sottosuolo della città. Gli approcci delle due band hanno sfumature differenti, certo, come sono socialmente differenti, seppur geograficamente prossimi, i loro epicentri. Al né centro, né sociale El Paso Occupato di Torino, le onde andranno all'unisono, anche qui la terra tremerà.
www.ecn.org/elpaso - www.korrozao.com
    
Verona: una catena umana
A Verona c'è qualcuno che ha intenzione di cancellare per sempre l'ultimo polmone verde cittadino, le Torricelle, facendolo solcare da ben 60.000 metri quadrati di autostrada: uno sfacelo, comme d'habitude. Dal circolo Pink e da un comitato cittadino parte un'iniziativa particolare e suggestiva (una Mani-festa-azione l'hanno battezzata), circondare la zona del parco creando una mastodontica catena umana, un cerchio di oltre 2km. Domenica 18 novembre, anziché stare con le mani in mano, si potrebbe andare tutti a stare con le mani in mani altrui per allungare il serpentone e gridare un no più forte al solito, invadente, molesto  e grigio asfalto.
www.circolopink.it - www.traforo.it

Modena: ScaramanticaLibera
Le giornate scelte sono abbastanza indicative e fataliste, 2 e 17 novembre, le più adatte di certo per metter su due belle sessioni musicali punkettone come si deve. Al Libera di Modena sono previsti gli aggressivi interventi, nell'ordine, dei bolognesi Porci (giuro, è così che si chiamano!) affiancati da La Kattiveria Posse per la prima data e dei Nasty Laugh per la seconda. Se punk, rock ed emo tutti insieme non vi causano orticaria.
www.myspace.com/nastylaugh - www.libera-unidea.org

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node