L'INFINITO E IL FINITO
L'infinito dell'anima, dell'immaginario, dei sogni. E il finito di un'immagine, di una fotografia, di un'inquadratura.
L'infinito delle proprie paure. E il finito di un libro completo e chiaro che ci offre uno sguardo originale sulle pulsioni sessuali e amorose
Concepire l'inFinito
Le più grandi protagoniste della cultura internazionale del ventesimo secolo in “mostra” a Torino.
Il Mausoleo della Bela Rosin ospita la manifestazione Concepire l’infinito, ideata e realizzata dalle Biblioteche Civiche Torinesi in collaborazione con le Biblioteche di Roma, Baldini Castoldi Dalai e La Tartaruga edizioni. La personalità e le opere di 8 grandi scrittrici al centro di una serie di incontri tematici corredati da una mostra fotografica e bibliografica: Emily Dickinson, Ingeborg Bachmann, Cristina Campo, Iris Murdoch, Flannery O’Connor, Anna Maria Ortese, Virginia Woolf e Maria Zambrano. Sono scrittrici ma ancor prima donne che hanno cercato, scrutato e fatto esperienza dell’infinito, di quella “realtà” immateriale e astratta che nutre di sè e permea l’immaginario e i sogni. Le loro pagine costituiscono una rara testimonianza di quegli anni in cui le tristi vicende socio-politiche oscuravano e appesantivano le esperienze quotidiane. Sono donne speciali perché con la parola e la letteratura hanno creato l’unica vera alternativa al dolore e alla rassegnazione: la speranza.
Mausoleo della Bela Rosin - Strada Castello di Mirafiori 0, Torino
tel. +39 0114429854 sito web: http://www.torinocultura.it/portal/page?_pageid=67,1667702&_dad=portal&_schema=PORTAL&mostraCalendario=1&idEvento=32239&idCanale=4.0
Fino a sabato 20 ottobre 2007 – ingresso gratuito
Orario: venerdì 10.00-13.00; sabato e domenica 15.30-19.30

Alexandra Boulat - Modest
Donne in Medio Oriente a Milano
Non è “solo” una fotografa. E’ una che usa l’obiettivo per raccontare e testimoniare, per farci “vedere” quello che ci è lontano e distante. La francese Alexandra Boulat è apprezzata ormai da molti anni per la qualità, l’umanità e la professionalità dei suoi reportage che documentano guerre e problematiche sociali. Alla galleria milanese Grazia Neri fino al 13 ottobre sarà esposta una raccolta di fotografie da lei scattate tra il 2001 e il 2007 nei paesi musulmani. “La mostra presenta un viaggio nel quotidiano femminile di giovani donne che si confrontano ogni giorno con l’Islam, il fondamentalismo, la guerra, la violenza domestica”.
L’Islam e le donne: un rapporto controverso che spesso genera in violenza. Iraq, Afghanistan, Iran, Siria, Giordania: là dove essere donna è una condanna. Queste fotografie sanno di vita, qualunque sia il suo colore e la sua forma, qualunque siano gli aggettivi che la accompagnano.
Galleria Grazia Neri - Via Maroncelli 14, Milano
Tel +39 02 625271 sito web www.grazianeri.com
Fino a sabato 13 ottobre.
Orario: lunedì/venerdì 9.00/13.00 e 14.00/18.00; sabato 10.00/12.30 e 15.00/17.00

AUTOdiFendiaMoci!
Se il confronto con l’altro sesso si gioca di “testa” allora c’è poco da fare… ne usciremo probabilmente vincenti. Quando invece c’è di mezzo il corpo, bhè, la storia cambia… Diciamo la verità: fa paura a tutte sentirsi indifese e deboli in mezzo alle mille insidie che ci circondano. Tante donne sono già corse ai ripari con discipline che potenziano il fisico e corsi di vario tipo. Ci ha pensato anche il Comune di Bellusco, alle porte di Milano, a offrirci un’opportunità per migliorare la percezione di sicurezza e, soprattutto, la soddisfazione di sapercela e potercela cavare da sole. Il corso di introduzione all’autodifesa sviluppa i temi della psicologia differenziale dei sessi, della mimica, della gestualità e della dinamica delle situazioni conflittuali. Alle lezioni teoriche si affianca lo studio e la pratica di tecniche elementari di arti marziali. Il focus degli incontri è “l’aggressione unilaterale, fisica o simbolica, caratterizzata da asimmetria di risorse che vede la potenziale vittima svantaggiata rispetto all’aggressore”.
Info: da ottobre a dicembre, lunedì e mercoledì dalle ore 21.00 alle 22.30. partecipazione gratutita.
Le lezioni si tengono presso il centro sportivo comunale in via G. Pascoli n° 9, Bellusco (Mi)
Per iscrizioni: Ufficio Cultura del Comune di Bellusco. Tel 039 62083.216-219
Sito web www.provincia.milano.it/scopronews/donne/index.html

X le irriducibili single... Bazar consiglia....
Le confessioni + intime di una giovane trentenne, una sorta di zibaldone in cui mettersi a nudo e osare dire ciò che tutti noi pensiamo e che, almeno una volta nella vita, sperimentiamo, ma che pochi hanno il coraggio di dire. Una lente di ingrandimento sulle pulsioni sessuali e amorose viste con gli occhi di una single schietta e ironica, consapevole della propria condizione, orgogliosa di amare solo se stessa, ma pronta a innamorarsi e a condividere la vita con un uomo per cui ne valga veramente la pena. Oltre all'analisi delle varie tipologie degli incontri amorosi, di matrice autobiografica, ritroviamo in questo libro tutta una serie di preziosi consigli per i 'single incalliti', una rassegna di pregi e difetti degli uomini e delle donne, acompagnati da un dolce sottofondo musicale e da invitanti ricette per un buon cocktail da assaporare durante la lettura.
Dal sito www.elenatorre.it

Titolo: Affetta da single-rità
Casa editrice: Edizioni Il Molo, 2006
Autrice: Barbara Stefani
Prezzo: €10

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node