riBelli nei piedi e nell'anima
Per pedalare contro l'inquinamento, per rifiutare la cultura fascista, per rompere il silenzio televisivo...

Pedalare gente, pedalare. Il sole tramonta sempre più tardi e le gonnelle delle donnine, bontà loro, si accorciano. Vi sembra il caso di stare chiusi in casa? E, comunque, il da fare non manca di certo per le coloratissime strade del mondo sommerso dei centri sociali.

Artisti contro
(http://veritaperrenato.noblogs.org - http://romareggaecoalition.noblogs.org - http://www.exsnia.it)
Parte dai ragazzi del C.S. capitolino Ex-Snia Viscosa, un appello agli artisti e a tutto il mondo della cultura per contribuire alla realizzazione dell'esposizione-rassegna Artisti contro ogni fascismo che si terrà il 13 maggio presso i locali del C.S. stesso. L'idea è di dar vita a un evento pregno di un rifiuto ancestrale alla “cultura” fascista, razzista e omofobica, quella violenta delle lame, la stessa che il 26 agosto dello scorso anno ha tolto la vita a Renato Biagetti. Il ruolo dell'arte e della creatività è fondamentale nell'espressione di questo dissenso, sono strumenti di liberazione attraverso cui è possibile parlare della propria intimità per parlare di qualcosa che riguarda tutti e tutte.
Durante l'evento verrà presentato il primo CD che raccoglie degli estratti di 4dancehall organizzate allo stesso scopo nel corso dei mesi passati; sarà prodotto e distribuito dall'etichetta di autoproduzioni RENOIZE (nickname di Renato), così da alimentare un progetto che l’associazione “I sogni di Renato” sta portando avanti.

Torna la Ciemmona!

bici1

(http://www.ciemmona.org - http://www.tmcrew.org/eco/bike/criticalmassroma/index.html)
Alzi la mano chi è tanto “de coccio” da non sapere che cos'è una Critical Mass! Ecco, appunto, ne abbiam parlato tante di quelle volte che parrebbe strano il contrario. Dunque, sappiate che si sta preparando per fine mese la celeberrima Ciemmona, altrimenti detta Quarta Critical Mass Intergalattica: evento pressoché mondiale atto a restituire, almeno per qualche ora, le strade cittadine a pedoni e ciclisti e a dimostrare in maniera tangibile che la mobilità effettuata con mezzi non inquinanti è possibile e auspicabile in una realtà metropolitana. Si può fare, si deve fare.
Durante i tre giorni previsti (25, 26 e 27 maggio, caso strano a Roma) scenderà sulla città un silenzio improvviso e irreale per noi poveri assuefatti all'inquinamento acustico e atmosferico prodotti dai motori. Dettagli e programma sul sito ufficiale. Il resto nelle scarpette e sui pedali!

Il Lega a Lugano


(http://www.alessiolega.it)
Alessio Lega, chi è costui? Lo abbiamo già incontrato su queste pagine, se ben ricordate: cantautore raffinatamente anarcoide sempre in giro per quei bei postacci underground che tanto amiamo. Ultimamente questo giovine ha fatto un disco, una cosetta da cultori, e dentro ci ha messo quei maestri francesi che sono Brel, Brassens, Ferré, Renaud, Leprest, traducendoli in italiano. Mi pare ci fosse qualcun altro nella storia della musica italiana che aveva già attinto da questi maestri... “Canta per far emozionare i suoi fratelli 'cattivissimi' nei centri sociali, per scuotere gli spettatori delle feste di piazza, delle rassegne culturali, per rompere il silenzio televisivo con la musica della fantasia, ai bambini delle elementari... per portare la “poesia” soprattutto dove non ce la si aspetta! La sua lingua è la sua terra”. Visti i presupposti, probabilmente vale proprio la pena di fare una capatina – se siete del posto - al centro sociale Il Macello di Lugano il prossimo 5 maggio.

In Cantiere il Rebel Street Festival
(http://www.cantiere.org - http://www.globalproject.info/art-11307.html)
Si festeggia ad alta voce per “celebrare” i primi sei anni di occupazione del Cantiere, spazio comune, libero e ribelle in terra milanese, nella metropoli dei corpi, desideri, azioni ribelli alla guerra globale e precarietà! Per tre giorni, dal 18 al 20 correnteMese, si sciorinerà un programmino di tutto rispetto che, tanto per cominciare, vedrà esibirsi Daniele Sepe, Tonino Carotone & Arpioni, Paolo Rossi e chi più ne ha più ne metta. 72ore di – riporto testuali parole - concerti, danzhalls, jams, feste, socialità, stands, proiezioni, movements, presenze ribelli metropolitane-e-non-solo, cibarie & bevande, bio-zone, live concerts & dj set, RadioShock on air, Metrix-GTVisioni, Films, Videoflussi, fotostories, presentazioni di libri, mostrexpò, performances jam mc’s battle break writing, tornei’ndstreet di basket e calcetto, copyriot.corner, internet point, videoproiezioni selvagge, stand antiproibizionisti, associazioni, progetti... Speriamo ci si capisca qualcosa in mezzo a tanto marasma.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node