SUN enerGY
Energia SOLare al SUD del mondo. E musica identitaria dalle nostre parti...

Solari energie per l’Africa
Probabilmente le giornate uggiose di questo periodo non sono tra le migliori per parlare di sSole e derivati, se non in maniera nostalgica, ma non possiamo esimerci dal plauso scrosciante (ma meglio sarebbe una standing ovation) per la bella iniziativa di quelle belle teste bucoliche dei ragazzi del Casale Podere Rosa (della Capitale, ovviamente) che si fanno pusher (trad.letterale) del Progetto Cucine ad energia solare per Africa (Asia e Sud America). L’idea consiste nel dotare di energia solare i dispensari, le scuole e le comunità rurali dei paesi poveri dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina. L’esigenza di soppiantare la “cottura tradizionale” su fascinosi bracieri a tronchetti e annessi cannibalici pentoloni con pannelli e fotovoltaismi vari, parte da quella che gli esperti chiamano “crisi della legna”, disarmante fenomeno per cui, spesso, risulta più costoso ciò che brucia sotto la pentola piuttosto che il cibo che viene riscaldato nella stessa!
L’idea è alquanto furba e risolutiva, nel sud povero del mondo il sole certo non manca e soprattutto non si paga, anche se magari sarebbe meglio risolvere alla base il problema, evitare i soliti disboscamenti selvaggi e amenità simili, ma questa (come sempre) è un’altra storia...
Presso il Casale è possibile addirittura vedere una delle cucine in questione e sottoscrivere l’iniziativa. Se, poi, già che ci siete e, dopo una sortita solidale, vi va pure di fare 4 salti egei, potete prender parte all’interessante Corso di Danze Greche che, sempre nei locali del roseo podere, giorno 3 avrà inizio, sotto l’egida di un sociologo e di una economista, per coprire un percorso itinero-danzante attraverso la Grecia insulare e peninsulare volto ad accrescere conoscenze in ambito “tradizione, identità e musica” della terra di Zeus.
Link, annessi e connessi:
Casale Podere Rosa
http://www.casalepodererosa.org
Ass. Salvambiente salvambiente@yahoo.it
Ass. Oltreilconfine oltreilconfine@tiscali.it
info: http://www.trezzanosolidale.it/

Se la memoria non m’inganna
Novembre, Novembre, per qualcuno è tempo di raccolta. Castagne a parte, per qualcun altro magari invece il tempo è giusto per il Raccolto, con la R maiuscola. Nessuna notizia ufficiale al momento, ma scartabellando tra carte e memorie risalgo ad una verità: il Forte (Prenestino) dovrebbe essere pregno a breve. Bussare per credere…
Link: http://www.forteprenestino.net 

Musica per orecchie attente...
La pentatonica sezione della nostra rubrica ci presenta adesso una lista piena zeppa di eventi; pronti… via! Partono in pole i pesanti ma non pedanti bostonici BANE, fedeli credenti del genere hardcore, per nulla relegati ai polverosi confini della tipica nostalgia delle crisi d’identità adolescenziali… (azz st’hardcore) "Give more, give everything, GIVE BLOOD!" Donde? Come spesso accade al Leoncavallo di Milano, ma occhio che si tratta di single lap on single track… ovvero unica data peninsulare; when? Venerdì 18. Ma uscire soli, dicunt, porta male, poi nel mesto mese… e allora vai con la safety car di accompagnamento: COMEBACK KID di spalla.
Ma, voliamo pindarici tra date fenomen(i)ali, tornando a qualche giorno prima, stessa città, e guarda guarda stessa ubicazione, il 7 di via Watteau, dove troviamo i belga CONFUSE THE CAT, il cui gatto confuso è un rock/pop semplicemente Indie. A seguire terranno scena i Miles Apart: il 4 novembre.
Link:
BANE
http://www.banecentral.com/
CONFUSE THE CAT http://www.confusethecat.be/
CSA Leoncavallo http://www.leoncavallo.org

Fiato (mica tanto) sprecato...
A passo di Giava verso sud, in quel di Firenze, e più precisamente al CPA Firenze Sud, troviamo i talentuosi capitolini TITUBANDA, collettivo di fiati e percussioni (e che collettivo! 35 elementi!) nato il primo maggio ’98 e da sempre di stanza al C.S.O.A. Ex Snia Viscosa, tana-luogo delle prove-base d’azione della band. E tra klezmer, balcans’ sounds, e produzioni nostrane/proprie, tutti in pista giorno 19; pardon, in strada! Evento organizzato dai Fiati Sprecati.
Link:
TITUBANDA
http://www.titubanda.it/
CPA FIRENZE SUD http://www.cpafisud.org

Dai Nirvana agli Imodium...
Terminiamo le sequela di toniche visioni con l’appuntamento del 12 novembre c/a, defibrillazioni in vista al Peacemaker (vogliate perdonare l’accostamento scontato ma non scostante)… dove Sandro, Simone, Giuseppe e Mirko, ovvero i postpanchettari IMODIUM (genere musicale di nostra creazione, ma che rende bene l’idea…). Nota bene: la band prende il nome da un brano dei Nirvana, non dal farmaco allontana figuracce che la televisione è abituata a propinarci… non faccio nomi! Reduci dalla popolarità del compianto Napster, la band meneghina, che dal ’99 è in continua crescita e in perenne tour, non disprezza le collaborazioni musicali con i suddetti Miles Apart. Nell’ambito grafico coveristico godibili le collaborazioni con Toffolo, cantante-fumettaro dei Tre Allegri Ragazzi Morti.
Link:
IMODIUM
http://www.imodium.it/
CIRCOLO CULTURALE AUTOGESTITO PEACEMAKER Via Riccione 4, Imola

E se innaffiate tutto questo con del buon novello…


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node