Pastelli, fotografie e siliCone
i materiali + diVersi per mostre sorPrendenti e inattese...

SCULTURE CON PIGmenti, PAESAGGI DI parOLE: DAVID TREMLETT
David Tremlett è un artista che fin dall’inizio degli anni '70 ha privilegiato la tecnica del pastello nella sua ricerca espressiva, alternandolo ad altri materiali come la matita e la carta. Le sue opere non si possono incorniciare in una categoria precisa, ma spaziano dalla realizzazione di sculture con pigmenti, di paesaggi con parole fino ad architetture di linee geometriche. Questa direzione rispecchia la sua volontà artistica interessata all’idea del viaggio, con tutto quello che ne consegue in termini di disorientamento, scoperte e incontri. La mostra antologica comprende più di 110 opere, dagli esordi alla fine degli anni Sessanta, di stampo concettuale, fino ai più recenti lavori, tra cui anche dei Wall Drawings  realizzati appositamente per l’occasione. Sono inoltre esposte sculture, modelli tridimensionali e una raccolta di libri d’artista, stampe, oggetti di ceramica, mobili.
Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, viale della Repubblica 277, Prato. 
Orari: tutti i giorni 10.00 - 19.00, chiuso il martedì, biglietto: intero 5 euro, ridotto 4 euro, info: 0574.531828. Fino al 7 gennaio.

NATURALIA: TRA natura e artificio
Il titolo di questa mostra, come scrive il curatore James Putnam,  "è ispirato all’antico termine latino, utilizzato nel ‘600, per classificare le meraviglie della natura raccolte ed esposte negli armadietti delle curiosità secondo campioni di storia naturale, naturalia appunto, e manufatti umani, artificialia. Gli artisti selezionati hanno lavorato sul tema di “naturalia” in diverse modalità: Mat Collishaw utilizza la fotografia digitale per modificare immagini di fiori ed insetti; Ellen Gallagher disegna creature marine attraverso una tecnica raffinata e minuziosa; Jamie Shovlin realizza delle scatole d’archivio ispirandosi ai diorami del Museo di Storia Naturale a New York, cercando di creare un’illusione di natura. Tre modi completamente differenti, ma seducenti e concettualmente validi, di rappresentare il nostro rapporto odierno tra naturale e artificiale.
Galleria UnosuNove Arte Contemporanea, via degli Specchi 20, Roma, info: 06.97613696, www.unosunove.com, fino al 18 gennaio

DALL’AMerica paSSando x LiverPoOl: BRUCE NAUMAN
Il Museo Madre ospita la prima retrospettiva italiana su Bruce Nauman, il noto artista americano la cui ricerca si è focalizzata sui temi dell’incomunicabilità tra gli uomini e dei paradossi dell’esistenza. Ben 60 opere sono esposte nel museo napoletano, tra video, installazioni, documentazioni di performance e sculture che ripercorrono l’intensa e dinamica ricerca dell’artista. In particolare la sua arte della performance ha istituito nuovi modelli di linguaggio nell’arte contemporanea. L’artista ha utilizzato semplici stratagemmi per stimolare il pubblico alla riflessione, come nella celebre “Performance Corridor” del 1969. La mostra è stata realizzata in collaborazione con la Tate Liverpool.
Museo Madre, via Settembrini 79, Napoli, orari: lunedì – giovedì 10 – 21; venerdì e sabato 10 – 24, info: 081.19313016, fino all’8 gennaio

Still life in it!
Si tratta del progetto dei due artisti napoletani Mojo&Sivelli sviluppato attraverso diversi media: dal video alla fotografia, dalle tele alle sculture/installazioni. Il tema della mostra verte su quel periodo successivo alla fecondazione e precedente la nascita, in cui protagonista è l’attesa. Così il silicone, usato nelle loro opere, sembra voler fermare, sigillare quel momento transitorio, come nel caso della fotografia di donna in cinta che è stata interamente ricoperta da questo materiale. In un altro lavoro i due artisti stendono sulla tela delle uova di pesce per poi ricoprirle a loro volta da strati di silicone, come a bloccare lo sviluppo di queste piccole vite in fieri. Questo “congelamento della vita” attraverso la tecnica del silicone è comunque legato dagli artisti alle problematiche oggi intensamente dibattute dalla bioetica. 
Blindarte contemporanea, Via Caio Duilio 4d, Napoli, info: tel. 081-2395261, info@blindarte.itwww.blindarte.it , orari: da lunedì a venerdì ore 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00, fino al 9 febbraio


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node