No laico? No pArty!
Dagli eventi a tema gaio-anticlericale alle perforMance piTTorico-jaZZistiche di maestri del segno grafico. Fino alla fine del mondo…

Verona, Layca, liBera e AUTOdeterminata

layca-loc
E' tempo di castagne lì fuori, e tra una caldarrosta e una foglia secca che ci danza sulla testa, mentre la CEI riscrive il “Verbo”, Ruini ce lo racconta e il Papa combina inghippi interreligiosi su scala planetaria, a Verona ci si appresta ad affrontare un mese bello zeppo di incontri, manifestazioni, dibattiti e, perché no, party, a tema gaio-anticlericale. Layca! l’inequivocabile nome della kermesse. Già da una settimana (l’ultima di settembre) e fino al 21 ottobre, il CSOA La Chimica, il Circolo Pink e molte piazze della città faranno da scenario a tavole rotonde sull’egemonia vaticana, cene eretiche, sit in e quant’altro si inquadri in un’ottica di sperata laicità e agognata autodeterminazione, con un occhio sempre ammiccante rispetto alla “paradisiaca” situazione spagnola.
Imperdibile, giorno 19 per esempio, il beffardo Razzinga day corredato di tanto di dissacrante Frocessione.
Per ricordare, con spirito goliardico, ma con coscienza, quanta distanza dovrebbe esserci tra i poteri temporale e spirituale…

Links: http://www.arcigayverona.org - http://www.circolopink.it -  http://www.csoalachimica.org (???)

SbatteZzo per molti ma non per tutti
E se del NO-VAT fate il vostro vangelo e l’anticlericalismo ce l’avete nel DNA, siete appena in tempo per accorrere in massa alla famigerata liturgia dello sbattezzo, promossa, nell’ambito della II Sagra Anticlericale Umbra, dal CSA Ex Mattatoio di Perugia nella mattinata di domenica 1. Giusto per santificare le feste a modo proprio…
Links: http://acrataz.oziosi.org - anticleri@yahoo.it

Komikazen a voi!

komikazen

Quello del CSA Spartaco di Ravenna è solo uno degli spazi che faranno da palcoscenico ad una delle iniziative più interessanti degli ultimi anni in ambito fumetti e letteratura disegnata. E’ lì infatti che si apriranno le danze, giorno 12, della seconda edizione di Komikazen, festival internazionale del fumetto di realtà con City of dreams INC, performance pittorico-jazzistica ad opera del titanico Danijel Zezelj, croato maestro della graphic novel, dal segno incisivo e surreale come pochi, Jessica Lurie, Andrew Drury e Danilo Gallo, 3 musicisti di chiara fama e indiscusso talento. Ed è solo la vernissage di una settimana (la prima di una “cinque-mesi” di iniziative e mostre dai contenuti fumettari) dal programma denso ed appetitoso, con tanto di seminario con il disegnatore ed expo a lui dedicato presso i locali della neonata galleria Mirada, spazio espositivo dell'omonima zelante associazione che da qualche anno si fa in quattro per ristabilire la necessità della bande dessinée nel nostro pazzo stivale. Applausi, please!

Links: http://www.mirada.it/komikazen

 http://www.dzezelj.com

 http://www.spartaco.org

L'inizio della fine del mondo

fim-do-mundo
Contestualmente, invece, il CSA Dordoni di Cremona ci sta apparecchiando due bei weekend dall'impatto uditivo piuttosto brutale. Il primo, il rassicurante Consumption and Corrosion Tour 2006, vedrà esibirsi, nella notte del 6 ottobre, tre formazioni, Dead Infection, Incarnated e Nefas (due polacche ed una milanese) che promettono Grind e Brutal Death. Brr. Giorno 13 sarà invece il turno del O começo do fim do mundo (vedi titoletto quassù per farti venire l'insonnia), festival che si prospetta gonfio di atmosfere non esattamente fiabesche. Ma lascio a voi palati fini il piacere della scoperta del menù e, soprattutto, del piatto del giorno...

Links: http://www.csadordoni.org - http://www.deadinfection.info - http://www.incarnated.org - http://www.nefas.it

Libertà di movimento e diritto di restare
E' dal sito di Attac che parte l'appello per la Terza giornata di mobilitazione e lotta dei migranti in Europa e oltre: "In nome della lotta all’immigrazione clandestina, i governi adottano misure poliziesche repressive ed estendono le frontiere delle nazioni ricche attraverso i centri di detenzione, le espulsioni e la selezione della forza lavoro", ed è in questo contesto che la comunità internazionale sente il bisogno di ribadire il diritto di ognuno di circolare liberamente e di determinare il proprio destino. La data scelta per la mobilitazione è quella del 7 ottobre, in ricordo dei fatti di Ceuta e Melilla del 2005 (Quando migliaia di migranti e rifugiati collettivamente attraversarono i recinti di frontiera delle enclaves spagnole e vennero accolti con salve di armi da fuoco e deportazioni) ed i luoghi prescelti sono quelli simbolo delle frontiere artificiali, aeroporti, centri di detenzione... Per aderire è possibile mandare una missiva all'indirizzo email
frassainfo@kein.org. Con la solita speranza che non sia solamente un'altra goccia nell'oceano...

Link: http://www.attac.it

L'importanza di essere l'Ernesto
Ed è facendo il verso a Oscar Wilde che chiudiamo la nostra pagina con un invito a festeggiare: si tratta di una ricorrenza tutta muvmàn', la festa de l'Ernesto, giornale di quei giri, per così dire, tutti felce e marcello. Tre giorni dureranno i “baccanali”, dal 5 all'8 ottobre, in quel di Pistoia. Di più non ci è dato sapere...

Link: http://www.lernesto.it

Saludos, amigos!


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node