KI la arriccia... la apPiccia (la legge!)
uNa una legGe proibizioNista acCende le proTeste, mentre si preparaNo iniZiative per un pre-sgombero MOLTO sentito...

Con più o meno interesse, con coinvolta o distaccata attenzione, avrete bene o male tutti sentito parlare della nuova legge varata dall’uscente governo Berlusconi in materia di droghe.
A memoria d’uomo una delle leggi + proibizioniste (a prescindere dalle posizioni personali) mai pensate: equiparazione sostanziale tra droghe leggere e pesanti e, di fatto, tra spaccio e consumo (viste le irrisorie quantità concesse per l’uso personale), pene da 6 a 20 anni per la detenzione di qualunque sostanza (cannabis compresa), agevolazione delle comunità di recupero private.
Ora, visto e considerato che, secondo stime, oltre 1/4 della popolazione del Belpaese prima o poi almeno una cannetta l’ha tastata, c’è chi ci tiene a ricordare che tra tossici e criminali (le uniche due categorie contemplate dalla nuova lex), esiste una fascia di consumatori consapevoli che conduce una vita normale, con casa, lavoro, figli et similia, e a sottolineare che alcune delle sostanze definite “proibite” hanno anche usi terapeutici: la medicina ufficiale da anni impiega il thc (principio attivo della cannabis) per la cura di moltissime patologie. È il M.D.M.A., movimento di massa antiproibizionista, a farsi promotore della prossima Street Parade Nazionale di protesta, che avrà luogo l’11 marzo a Roma. Ancora una volta per ribadire che, probabilmente, il proibizionismo (leggi: repressione) fa più male dell’uso.
Link: http://www.senzaconfini.org  - http://www.forteprenestino.net 

Qui siamo e qui restiamo (anzichenò)
E ovviamente non potevamo non parlare anche questo mese del secondo tema più importante nella hit parade del “detto e sentito sui Centri Sociali”: lo SGOMBERO, amici!
La data dell’ennesimo e forse ultimo ultimatum a rilasciare l’immobile occupato è quella del 27 marzo, la vittima predestinata il tartassato Leoncavallo di Milano che, però, avvezzo ormai a questo tipo di attenzioni da parte dell’amministrazione locale, ha già buttato giù una bozza di programma per il pre-sgombero con la determinazione e la fiducia di certa gente del “Sud Sociale”.
Previsti, nell’ordine:
la partecipazione alla succitata Street Parade a Roma contro la legge Fini (sabato 11),
il concerto di Fausto e Iaio al termine di una giornata di presidio in via Mancinelli (sabato 18),
la Festa della Semina, giusto per non disattendere il normale calendario stagionale (sabato 25), per poi arrivare al presidio all’alba del 27.
Gli antiproibizionisti, le mamme antifasciste, i precari inca**ati e tutti coloro che condividono le posizioni, le idee e gli spazi di un luogo “antagonista” storico si opporranno ad un gesto simbolico che puzza un po’ di campagna elettorale in zona Cesarini.
Link: http://www.leoncavallo.org

Guarda con lei
“Una rassegna di cinema, di pensieri, di azioni, di lotta che vuole tracciare una linea di fuga, scartare di lato, rifiutare la strada tracciata da altri, correre in avanti, mettere tutto il proprio corpo, i propri corpi per bloccare il passaggio all'idiozia politica, religiosa, culturale”. Una rassegna al suo secondo giro di boa, rassegna di dissonanze tutta al femminile, altro che quote rosa, fortemente voluta dal CSOA la Chimica e dal Circolo Pink di Verona.
5 gli appuntamenti di Marzo, particolarmente interessante quello di sabato 4, dal titolo Donne. Resistenza. Alla barricata di Ieri, di Oggi e di Domani che prevede la presentazione di filmati di ricerca storica e reading tematici. Appetibili comunque anche gli altri incontri in calendario, tutti spunti di esistenza e re-esistenza in un momento storico in cui vediamo messe in discussione una serie di sicurezze faticosamente conquistate negli anni: la legge 194, la laicità dei consultori…
Link: guardaconlei@inventati.org - http://www.ecn.org/porkospino

In AscoLto
E veniamo a un paio di appuntamenti di formazione: curate dagli svizzeri Studenti Emancipati, avranno luogo al CS()A Il Molino di Lugano 2 conferenze dalle tematiche a dir poco corpose. Sulla storia della Palestina la prima, fissata per il 21 a seguito di una cena popolare, atta a fornire delucidazioni circa “le origini e gli sviluppi del conflitto tra Palestina e Israele anche nel contesto degli avvenimenti mediorientali e mondiali”; Sul sistema economico attuale e le alternative la seconda, in data 28 marzo, ove verrà esposto “il funzionamento del sistema economico attuale  seguendo le tesi di Karl Marx del materialismo storico, nonché delle possibili alternative”, attraverso le metafore della fabbrica di automobili e della fabbrica di ravioli, nelle quali, a detta dell’ironico relatore, ognuno di noi può riconoscersi. Chissà perché non ha scelto fabbriche di pizze e mandolini…
E chiudiamo slacciandoci le cravatte, ma ancora in terra sFizzera, facendo 2 salti sulle note divertite dei Tasso Alcolico e delle Teste di Cocco (nobel a chi ha battezzato entrambe le formazioni), insieme sul palco la notte di sabato 11 marzo. Relax Ska-core…
Link: http://www.studentiemancipati.ch.vu  - http://www.ecn.org/ilmolino 
http://www.testedicocco.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node