MAGIA DA ALTA TECNOLOGIA
Il tostapane che mi serve il toast nel piatto. Lo zaino che mi produce ossigeno per le mie scalate in montagna, la scatola che mi conserva il vino già stappato senza che si guasti... Viva viva la tecnologia!
Colazione anti-incENdio
Già vi vedo preparare la colazione mentre fate la doccia, mentre scegliete cosa indossare mentre pensate che avreste potuto svegliarvi cinque minuti prima mentre… diamine: la colazione! È andata a fuoco! Toast carbonizzati, proprio l’ideale per cominciare una lunga giornata!

tostapane

Vi do un consiglio: il Tostapane Nahamer T450. Lui non è come tutti gli altri. Infatti, grazie al suo timer interno, sforna i vostri toast dorati e ancora morbidi, facendoli scivolare su un piatto anziché costringervi a infilarci le dita dentro, rischiando un’irritante ustione mattutina. Eppoi ha delle finestre dalle quali potrete vedere lo stato della vostra colazione. Bellissimo (non a caso è stato disegnato dal designer Rob Penny)!
(www.evaystyle.com)

Per scalatori (quasi) estremi
Una cosa da avere se siete appassionati di alpinismo, escursioni in montagna o cose del genere è uno zaino organizzato e funzionale. Se fate parte di questa categoria di persone – o se avete in mente di farne presto parte – saprete sicuramente che salendo oltre certe quote l’ossigeno comincia a scarseggiare. Un’azienda giapponese ha pensato bene di mettere insieme tutto ciò, mettendo proprio pochi giorni fa sul mercato quello che è stato pubblicizzato come il primo zainetto in grado di generare ossigeno al mondo. Il generatore è alimentato a batterie, è poco ingombrante e riesce a fornire agli arrampicatori circa 2 ore di ossigeno ad una concentrazione pari al 30%.

ymup

Certo, lo zaino Ymup non è ancora pronto per spedizioni sul K2 o sull’Everest; ma per spedizioni meno estreme…pensateci!
(www.ymup.co.jp, per ora attorno ai 650 Euro.)

Il vino…con parsimonia
Personalmente, una volta aperta una bottiglia di vino preferisco finirla nella stessa occasione. Ma ci sono persone e situazioni diverse, per cui ci si può trovare ad affrontare il seguente problema: come posso conservare una bottiglia di vino appena aperta, e che magari finirò in un’altra occasione, senza far perdere alla bevanda la sua freschezza? La risposta si chiama SoWine Bar. Questo dispositivo consente di conservare perfettamente due bottiglie di vino aperte e non terminate, portandole alla giusta temperatura e mantenendole sottovuoto, per almeno 10 giorni.
Un sistema utilissimo, soprattutto in piena estate. Se poi dopo 10 giorni non avete ancora finito la vostra bottiglia, provate a cambiare bevanda!
Alla salute! (www.sowine-bar.com, disponibile a 300 Euro)

Il tempo è una bolla…di plastica

bubble

Una passione che si ha soprattutto da bambini è quella di far scoppiare la plastica a pallini, come quella che si usa per gli imballaggi. Ma si sa, certe passioni sono dure a morire, e allora le soluzioni sono due: o farsi assumere da una ditta di imballaggi, o comprare il Bubble Calendar. È un calendario in formato gigante, da attaccare al muro: ogni giorno dell’anno è uno di quei pallini da far scoppiare a fine giornata – più grandi di quelli dei normali imballaggi, quindi anche più divertenti! Siamo sicuri che qualcuno non resisterà, e comincerà a far scoppiare i giorni prima che arrivino realmente: ma in quel caso bisogna stare attenti, si rischia la depressione per veder ridotte le proprie giornate a delle bolle scoppiate in attimi troppo brevi.
Su, non siate così cerebrali: divertitevi!
(www.bubblecalendar.com, a 19 euro)

Nuova linfa per il vostro cellulare
Il dramma è quando vi accorgete che dovete fare le comunicazioni più importanti della giornata mentre il vostro cellulare, esausto, vi saluta annunciandovi l’esaurimento della batteria.
La soluzione è una penna. Ebbene si, hanno messo un caricabatteria in quella che sembra una normale penna a sfera: ci ha pensato Brando, marchio sempre eccentrico e innovativo. Una soluzione d’emergenza, visto che può gestire 100 ore di carica, 20 ore in standby e 2 ore in conversazione con una sola batteria AA. Ha anche cinque connettori (Sony Ericsson Fast Port, Nokia 2.5mm, 3.5mm, mini USB e Samsung). Proprio niente male come idea, considerato che la quasi tutti portiamo sempre una penna con noi. Ed è anche un buon affare per circa 12 euro.
(http://mobile.brando.com)

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node