PER GIOCO O PER VEZZO
Curiosando tra fischi, merletti, mummie e alabastri...

Rapallo: Civico Museo del MerLETto al TomboLO

Il museo, si articola su 2 piani e conserva collezioni di merletti eseguiti in gran parte al tombolo dal XVI al XX sec., campionari di pizzo, capi di abbigliamento e di arredamento, disegni e strumenti per la lavorazione del tombolo. Negli ultimi anni le collezioni si sono arricchite di abiti storici. Importante un pizzo lungo otto metri disegnato da Lele Luzzati. Tra le iniziative didattiche si segnalano i corsi di progettazione di merletti artistici e industriali, la storia sull'evoluzione del merletto e la schedatura dei merletti lavorati a mano. (Vd.foto merletti al tombolo).

merletto_al_tombolo

Rapallo - Villa Tigullio, Parco Casale snc
018563305 01856801
ORARI
aperto 15-18 martedì, mercoledì, venerdì e sabato, 10-11.30 giovedì, domenica su richiesta per gruppi - chiuso lunedì
PREZZI
ingresso E. 2,58 intero, E. 0,52 ridotto (scuole).


Treviso: Museo delle Mummie
Il museo conserva diverse mummie perfettamente conservate in seguito a un processo di mummificazione naturale, e ritrovate, nel secolo scorso, nel cimitero del paese. Nella ex chiesa di S. Stefano (XV sec.) si può ammirare La Maternità del Perugino (1557).(vd.foto mummie).

Mummie

Ferentillo (TR)- Via della Torre, ex Chiesa di S. Stefano s.n.c.
074354395
ORARI
aperto 10-12.30 e 14.30-17 (da novembre a febbraio); 9.30-12.30 e 14.30-18 (marzo e ottobre); 9-12.30 e 14.30-19.30 (da aprile a settembre)
PREZZI
ingresso E. 2,60 intero, E. 2,07 ridotto per gruppi, E. 1,55 scolaresche


Museo dell'Arte del Cappello
Il museo ha sede nell'ex cappellificio Panizza e si divide in due sale: la prima, documenta attraverso immagini e attrezzi artigianali, il processo di feltrazione; la seconda sala documenta invece, con la presentazione di macchinari, (quali l'informatrice, il battitesta, la pomiciatrice), la finitura del cappello. Il percorso termina con un'esposizione di manifesti pubblicitari di varie epoche e l'esposizione di alcuni modelli che documentano l'evoluzione della moda del cappello nel tempo.(vd.foto cappello).

Cappello

Ghiffa - Corso Belvedere 279
032359209
ORARI
aperto 15.30-17.30 sabato e domenica (da aprile a ottobre); altri giorni e mesi a richiesta per gruppi
PREZZI
ingresso gratuito

Museo dei Cuchi
Una ricchissima collezione di oltre 10000 fischietti (cuchi), di varie epoche, provenienti da tutto il mondo. Sono esposti, in numerose vetrine, esemplari in terracotta e altri materiale dalle tipologie più varie: da quelle zoomorfe (riproduzioni di buffi maialini, gatti, civette, tartarughe e molti altri animali) a quelle antropomorfe (contadini, pastori, soldati ecc.). Recentemente si è formata un'associazione specifica che si occupa di organizzare concorsi internazionali e rassegne a tema.(vd.foto cuchi).

cuchi

Roana(VI) - Via XXVII Aprile, raz. Cesuna 16
0424694283
ORARI
aperto 10-12 e 15.30-19 - chiuso lunedì (fuori stagione)
PREZZI
contributo libero

Alabastri a Volterra. Scultura di luce
1780-1930 è il titolo della mostra che rimane aperta fino al 3 novembre 2008, e che rappresenta l’evento centrale delle celebrazioni volute dal Comitato Alabastro di Volterra.
La suggestiva cornice di Palazzo dei Priori, il più antico palazzo pubblico della Toscana, ospiterà tra le sue mura una prestigiosa serie di capolavori prodotti dalla sapienza creativa dei migliori maestri alabastrai di Volterra.
Per la prima volta sono esposti estrosi oggetti d’uso e raffinate sculture, di proprietà di famiglie volterrane e di istituzioni locali, che testimoniano di quasi due secoli di produzione artistica, dagli ultimi decenni del Settecento ai primi due del Novecento.
La mostra presenta al pubblico più di cento opere in alabastro, quasi tutte inedite, pezzi unici di grande pregio nati dall’espressione di una notevole perizia tecnica. L’alabastro stesso, vero protagonista di questa esposizione, mostra ai visitatori come i maestri volterrani abbiano saputo lavorare la materia esaltandone la trasparenza e sfruttandone la duttilità e porosità fino a renderla adatta a creare “i lavori più delicati e gentili”.

Gli oltre cento pezzi esposti fanno rivivere con efficacia la gentilezza e la delicatezza di quei lavori, le ambizioni e le speranze, le delusioni e le amarezze, il benessere e la carestia, l’ottimismo e i timori di mani virtuose che hanno animato e continuano ad animare l’economia e la cultura di Volterra.

orario: tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 10,30 alle ore 18:30
Il biglietto costa 5 euro (ridotto 3 euro; ulteriori sconti per famiglie e gruppi) ed è comprensivo di una visita all’Ecomuseo dell’alabastro, vicino alla Pinacoteca civica di Volterra. Per informazioni: 058887257


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node