L'ETERNO RITORNO DEI MONITOR
Vedere, conoscere, ricordare, snellire...
Estate ormai trascorsa:  pacchetti viaggio d’agenzia da 2mila euro all inclusive, verso mete da desktop, per non stancarci mai dei nostri odiati monitor d’ufficio. I pochi rimasti in città sfogliano voraci i volantini turistici per tutti i paradisi dell’ elettrodomestico. Strade noiose e deserte, nonostante inflazioni record e record del mondo olimpionici di Pechino dal tg delle tredici.
Di nuovo autunno: resoconti vacanzieri in prima persona tra colleghi di lavoro. Tutti, vicendevolmente. Non importa se importa. Prima di tornare ai monitor d’ufficio, cambiare nuovamente lo sfondo del desktop ed essere pronti a ricominciare daccapo, trenta velocissimi e confusi secondi di narrativa d’avventura a cinque stelle con bagno in camera, piscina e ristorante proprio sulla spiaggia, romanticissimo.
Siamo proprio umani. Per questo i monitor fanno per noi.

Videodrome
Il catodo delude ancora, anche quando gli equilibri precari di dignità delle Veline, lasciano il posto a sonno inoltrato, ai deliri d’onnipotenza di un Ghezzi sempre più fuori sincrono. 

post-videoart


Tutti in rete allora: “C’mon let web again” ma niente youtube da caricare su annoiati  browser.
Video e film sperimentali da ogni angolo del pianeta, selezionati con scrupolo, abitano le qualità di www.post-videoart.com. Dal piglio per la verità un po’ fighetto, questa vetrina espositiva d’elite, vale un salto per i più e un salvataggio tra i preferiti per ogni buon cinefilo: oltre ai video che è possibile visionare gratuitamente muniti di Quicktime, una sezione informa su date e particolarità di festival e rassegne internazionali del cinema. Un ulteriore click esplorativo, mostra in catalogo filmografie complete dei più grandi maestri della settima arte.

Il sorriso non aBBonda solo nella bocca degli sciocchi
Se il tappo di champagne, stappato da Massimo Boldi e finito casualmente nel decolletè di Aida Yespica nell’ultimo film dei Vanzina, non asseconda il vostro raffinato senso dello humor, www.nonciclopedia/wikia.org  sarà certamente di vostro gradimento: parodia della celebre wikipedia, dalla quale eredita struttura e interfaccia grafica, nonciclopedia è una riserva aurea di contenuti nonsense ad uso, abuso e consumo di tutti coloro che amano provocare o subire una risata intellettuale. 

nonciclopedia


Satira, ironia e sarcasmo, ultime armi intellettuali contro una cultura che scivola sempre più verso l’ovvio e il superfluo, sono ospiti ben lieti qui e, in perfetto stile wiki, vengono accolte a braccia aperte:  ogni  visitatore può dare infatti il proprio contributo.

A volte ritornano
Chi può dimenticare i racconti tirannici che i nostri nonni ci imponevano di ascoltare da piccoli, senza alcuna possibilità di fisico scampo? Fingere attenzione devota e immaginare corse in go kart, l’ultimo infantile escamotage per sfuggire alla noia di un pomeriggio in cui sarebbe stato più bello giocare a calcio con i vichinghi del quartiere. Tempo sprecato il nostro? Probabilmente. Quello dei nonni?
Non proprio…perché nonostante gli agguerriti sforzi di distrazione della nostra giustificata immaturità, adesso ricordiamo in dettaglio ogni più minuto snodo narrativo degli aneddoti in questione. 

bancadellamemoria


Ignota la chimica di un tale beffardo processo mnemonico, a decenni di distanza ritroviamo i nostri incubi d’infanzia tra le pagine di www.bancadellamemoria.it. Un progetto rigorosamente no profit (reso possibile dalla propensione affabulatoria propria della terza età) che nasce con l’intento dichiarato di diffondere racconti ed esperienze del passato sotto forma di archivio video, mutuando funzionamento e modalità operative da youtube.
Quando i nonni ritornano.

Dieta eXpress
Rivedendovi in costume nelle immagini ricordo di mal d’africa recentemente soddisfatti, vi siete resi conto che quello specchio in sala da pranzo, quello che fino a questo momento per comodità avete etichettato come bugiardo, è in realtà la più sincera superficie riflettente della terra.
Fianchi abbondanti, rotoloni addominali, doppi menti e quant’altro, sono ancora li, nonostante il tour de force alimentare e ginnico che vi siete imposti allo scadere dell’ultimo maggio, ovvero fuori tempo utile.
Affinchè la dieta diventi istituzione e la ciccia solo un diminutivo di una vostra lontana cugina, l’ultima diavoleria imprenditoriale per una vita senza lipidi.

diet-to-go


Visitando www.diet-to-go.com avrete la possibilità di ordinare on-line la vostra alimentazione giornaliera, che vi sarà recapitata ovunque vi troviate, a casa o in ufficio, rendendovi liberi dalla schiavitù della spesa e dallo stress della cucina. I cibi, tutti cotti con metodo ASI, assicurano salute, gusto e sollievi per le vostre bilance psicologiche.
Buona fame a tutti!!  


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node