Milano - 25 settembre – 31 ottobre - PERSONALE DI MASSIMO CACCIA - Angel Art Gallery

MASSIMO CACCIA
“STILL”

A cura di Ivan Quaroni


Angel Art Gallery di Angela Galiandro
Via Fiori Chiari, 12  Milano
Tel(+39)02.36562022  Fax(+39)02.36562260
info@angelartgallery.it; www.angelartgallery.it

25 settembre – 31 ottobre 2008
Inaugurazione: 25 settembre   ore 18.00
Orari: martedì – sabato    10.00/13.00 – 15.00/19.00

Catalogo in sede con testo di Ivan Quaroni

Angel Art Gallery è lieta di presentare “Still”, mostra personale di Massimo Caccia in cui saranno esposte una ventina di opere inedite dell’artista.

Protagonisti dei dipinti di Massimo Caccia, realizzati con smalti ad acqua su tavole di legno, sono scimmie, pesci, civette, maiali e uccelli, insomma una variopinta e bizzarra fauna stilizzata, sospesa in una dimensione irreale, molto prossima alla Flatlandia di Abbott.

Caratterizzate da contorni precisi e tinte piatte, quelle dipinte da Massimo Caccia sono immagini rarefatte, quasi laconiche, dove segni e colori sono calibrati con precisione.
In particolare, l’attenzione per i dettagli e le inquadrature dal taglio cinematografico delle sue tavole ci introducono in un clima di narrazione sospesa, in una sorta di noir caustico e beffardo, in cui è evidente che qualcosa è successo o sta per succedere.

Come un autore di gialli, Caccia intesse trame intricate quanto misteriose e dissemina la scena di rari e preziosi indizi, lasciando trapelare solo una porzione assai ridotta della storia. E così, gli spettatori sono obbligati ad immaginare l’antefatto, lo svolgimento e la conclusione delle sue silenziose visioni.

Inventore di uno stile pittorico che potremmo definire Minimal Pop per la sua affinità con le strisce dei fumetti e con le stilizzazioni del graphic design, Massimo Caccia dipinge i suoi quadri come fossero fermo-immagine di una moltitudine di pellicole immaginarie. La mostra s’intitola infatti Still, termine inglese che significa “ancora”, ma anche “fermo”, “tranquillo” e “posa”. Tutte definizioni che si possono applicare alle enigmatiche opere dell’artista, dove ogni personaggio è sospeso, come congelato nel limbo temporale che separa il “prima” dal “dopo”.

Massimo Caccia nasce a Desio (MI) nel 1970. Nel 1992 si diploma in pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Oltre a dipingere, crea titoli di testa per cortometraggi, disegna scenografie per spettacoli teatrali e decora stand al " salone del mobile ". Nel 2001 realizza la sigla (in animazione) per la campagna natalizia di TELE+. Nel 2003 crea marionette e scenografie per il lungometraggio: " Tu devi essere il lupo " di Vittorio Moroni. Illustra libri per bambini e quando ha voglia collabora con qualche rivista. Nei tempi morti prende oggetti comuni (tavoli, sedie, divani) e li trasforma in animali. Vive e lavora a Milano.

Mostre collettive recenti:
2007
 -POPinvaderz, Modopop, Roma
-LILT.ART- Broletto, Novara
-Toysinxland, Luccacomics, Lucca
-MTV Toys, Milano
-Street Art Sweet Art, PAC, MILANO

Mostre personali:
2008   -Still, Angel Art Gallery, Milano (Italia)
2007 -Happines, Kufstein(Austria)
2006 -Painkiller, PopSolid
-Senza titolo, BabelFestival, Atene (Grecia)
2005 -Cartoon, La Galleria, Modena
2004 -Tre pulci sulla pancia- galleria l’Affiche, Milano
2003 - Happines, La Cueva, Milano
2002  -Scontri, Studio Ramak, Milano
2001 -Per Te colorerò la luna di rosso, Annotazioni d´arte, Milano
1999/2000 -Mostri, Milano /Sondrio/Vigevano
Pubblicazioni:
2005 -Ruga e Tarta (Hablò Edizioni), testo di Ferruccio Giromini, illustrazioni
di Massimo Caccia
2007 -Deep Sleep (Grrrzetic Editrice)



AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node