TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE
Un nuovo progetto di vita in comune, un nuovo modo di viaggiare, un nuovo modo di giocare

Ladispoli. La casa eco-logica ed equo-logica - Cohousing!
Il prossimo 21 giugno si tiene a Ladispoli, un incontro che tratta argomenti legati al risparmio energetico nelle nostre case e al buonsenso legato alla tecnologia. La presentazione è curata dall’architetto Francesco Fabbrovich. Argomento fondamentale di questo incontro il cohousing, che nasce negli anni 60 in Scandinavia, ed è oggi diffuso specialmente in Danimarca, Svezia, Olanda, Inghilterra, Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone.
Le comunità di cohousing combinano l’autonomia dell’abitazione privata con i vantaggi di servizi, risorse e spazi condivisi con benefici dal punto di vista sia sociale sia ambientale.

Canada cohousing

Caratterizzato da una media di 20-40 unità abitative, per famiglie e single, che si sono scelti tra loro e hanno deciso di vivere come una “comunità di vicinato” per poi dar vita, attraverso un processo di progettazione partecipata, alla realizzazione di un ‘villaggio’ dove coesistono spazi privati (la propria abitazione) e spazi comuni (i servizi condivisi).
La progettazione partecipata riguarda sia il progetto edilizio vero e proprio – dove il design stesso facilita i contatti e le relazioni sociali – sia il progetto di comunità: cosa e come condividere, come gestire i servizi e gli spazi comuni.
Per maggiori informazioni potete contattare: Bottega del Mondo Il Fiore, in via delle Dalie n.11 Ladispoli - tel. 069913657.

Bazar consiglia: "la rivoluzione dei dettagli", di Marinella Correggia
Da poco uscito nelle librerire La rivoluzione dei dettagli di Marinella Correggia tratta argomentazioni legate ai principi come "salvare il pianeta" o "costruire un'umanità migliore" : da questo assunto prende le mosse questo manuale pieno di idee e suggerimenti preziosi per cambiare in positivo abitudini individuali e collettive, e contribuire nel nostro piccolo a salvare il pianeta. Partendo da un’osservazione attenta degli stili di vita e delle loro paralizzanti contraddizioni, il libro propone miglaia di azioni improntate a scelte di carattere equo ed ecologico.
Marinella Correggia, astigiana di origine, impegnata da anni sul fronte dei temi socio ambientali, si è occupata di campagne animaliste e vegetariane, di assistenza a prigionieri politici e condannati a morte, di commercio equo e di azioni contro la guerra. È stata in Iraq, Afghanistan, Pakistan, Serbia, Bosnia, Bangladesh, Nepal, India, Vietnam, Sri Lanka e Burundi. Collabora con diverse testate tra cui "il Manifesto".

Agosto consapevole - viaggio equo-solidale

Messico viaggiare equo

Con l’estate alle porte possiamo dire che è quasi tempo di vacanza, allora perchè non iniziare ad organizzare e pianificare il vostro viaggio? Allora noi di Bazar vi proponiamo una soluzione "easy" per chi vuole viaggiare, proteggere la natura, fare esperienza di ricerca, vivere nella cultura locale, imparare tutto quello che il luogo ha da offrire e spendere il minimo necessario: è la nuova formula di viaggio organizzata da “Fondo per la Terra”, associazione no-profit impegnata nella salvaguardia della natura e della biodiversità, propone viaggi di ecovolontariato in Tanzania, Zanzibar, Costa Rica ed Amazzonia, Messico, ottenendo sempre un ottimo risultato in termini di risposta di pubblico. Gli accompagnatori di questo viaggio saranno biologi e naturalisti dell’associazione, insieme a guide locali.
Per informazioni su itinerari, contattate scrivete direttamente una mail a: info@fondoperlaterra.org

E’ arrivato il gioco equo-fair play
Fair Play, il primo gioco da tavola italiano sul Commercio Equo e Solidale, è uno strumento che permette di comunicare la complessità di un mercato che ci riguarda da vicino attraverso il gioco. I giocatori hanno l'obiettivo di rendere più equa e sostenibile la loro filiera di cotone, scambiando carte e punti, ma devono costantemente considerare l'andamento del gioco altrui per evitare che si esauriscano le risorse disponibili per tutti e il gioco termini
Questo gioco da tavola intreccia strategia e solidarietà. Giocare sul mercato del cotone ricreandone la filiera produttiva per scoprire cosa si cela dietro ciò che ogni giorno indossiamo. Divertirsi a dipanare il filo di una matassa che avvolge i diritti dei lavoratori, l'ambiente e i nostri consumi in modo attivo e coinvolgente.
Il prezzo al pubblico è di 26,00 euro
Per informazioni e per ricevere direttamente a casa vostra questo gioco da tavola, scrivete all’indirizzo mail: pangea@commercioequo.org


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node