HAI VOLUTO LA BICICLETTA?
e allora pedala, pedala...
Perché questo mese saliamo in sella alla nostra bici e andiamo a farci un giretto ecologico alla scoperta delle mille iniziative che promuovono l’uso di questo sempreverde mezzo di trasporto in tutta Europa.
In questo momento storico in cui gli allarmi ambientali risuonano preoccupanti e concetti come sostenibilità ed eco-compatibilità non possono più essere ignorati, cerchiamo di riscoprire l’entusiasmo di accostarci alla natura con leggerezza.
E allora facciamoci accarezzare dall’aria di maggio e dal profumo della tarda primavera e pedalando iniziamo la nostra impresa.

Parigi: Vélib- biciclette e libertà
Parigi ci parla ancora di liberté: questa volta libertà di prendere e lasciare un vélo, una bici, in qualunque angolo della città, libertà di orari, libertà dallo smog. E così i cittadini francesi e i turisti possono gustarsi i grandi viali parigini con il vento fra i capelli… ma attenzione a non farsi distrarre troppo dalle bellezze della città, bisogna comunque rispettare i semafori!

poster

Il progetto promosso dal sindaco Delanoe, con 20.600 biciclette e 1.500 postazioni di scambio, prevede di ridurre il traffico automobilistico cittadino del 40%. Chiunque può utilizzare il vélo e il costo è minimo: gratis la prima mezz'ora, 1 euro la prima ora, 5 euro l'abbonamento settimanale, 29 euro l'annuale. Certamente una soluzione da tenere in considerazione per un futuro viaggio nella capitale francese.
www.ilnuovomondo.it/artbicicletteparigi.htm

Olanda è white bicycles

white bicycles

Una meta spesso ignorata ma irrinunciabile per chi vuole davvero conoscere l’Olanda è il parco nazionale Hoge Veluwe. www.hogeveluwe.nl
Parcheggiata la macchina troviamo subito delle simpatiche e leggere biciclette bianche, tutte uguali, pronte per essere cavalcate. In sella al moderno destriero si corre tra boschi e distese di erica (indimenticabili per i lettori di Böll e del suo Foto di gruppo con signora), si scoprono laghi e dune di sabbia e ci si imbatte in architetture improbabili, come la residenza Hubertus progettata da Berlage (l’ideatore della moderna Amsterdam). Ma l’ospite d’onore del parco è indubbiamente il museo Kröller- Müller, con la sua incredibile collezione di opere da van Gogh (più di 270 tele) a Mondriaan, da Redon a Picasso. Sul sito www.kmm.nl si trova il catologo completo e le informazioni sulle interessantissime mostre temporanee di arte contemporanea. Insomma, basta iniziare a pedalare per innamorarsi di questo posto straordinario e non voler più tornare in città! Una curiosità: le bici non hanno i freni sul manubrio per cui è meglio sapere, prima di finire dritti nell’acqua ghiacciata di un grazioso ed ameno laghetto, che per fermarsi è sufficiente fare una pedalata all’indietro!

kroller-muller
Museo Kröller- Müller

Berlino- Copenhagen

full_screen_map

Questa è certamente una proposta per i più audaci, ma chissà che qualcuno non la colga!
L’iniziativa propone un viaggio in bicicletta di 630 kilometri in 15 tappe attraverso la Germania del nord e la Danimarca, dopo un breve attraversamento del Baltico.
Il viaggio è completamente organizzato e questo facilita l’approccio con luoghi poco conosciuti dai nomi impronunciabili… insomma, basta una buona bici e qualche muscolo molto ben allenato e il gioco è fatto! La natura è incontaminata e le città si scoprono allo stesso tempo imprevedibili e caratteristiche. www.bike-berlin-copenhagen.com/sprog_engelsk/engelsk.html .
Certo, al ritorno dalla terra di Amleto è fortemente consigliato un soggiorno termale!!

Critical mass interplanetaria

Anche in Italia però la voglia di bici inizia a farsi sentire, tanto che alcune centinaia di persone, prendendo spunto da un’iniziativa d’oltreoceano, hanno preso l’abitudine di incontrasi by bike mensilmente per le strade di Roma, facendo impazzire gli automobilisti.
Ed è proprio Roma il punto di incontro planetario della critical mass(la ciemmona) 2008: dal 30 maggio al 2 giugno migliaia di ciclisti da tutto il mondo invaderanno festosi e colorati la capitale.
Che dire, appuntamento sabato 31 a piazza S.Giovanni su due ruote e con l’occorrente per il picnic nello zaino! Per tutte le info: www.ciemmona.org/2008

Letteratura ciclabile
Navigando per il web abbiamo scoperto anche una simpatica casa editrice, la ediciclo
www.ediciclo.it che ha fatto della bici la sua missione culturale. Il sito è sfizioso e i libri narrano avventure in giro per il mondo di autori appassionati e intraprendenti… fateci un salto!

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node