NEW KIDS NEW TREND
tendenze, evoluzioni e novità dal mondo dei kids e dei teen...
Cerco un bimbo, on web

cicogna

CUB nasce ne 2002, anzitutto per diffondere informazioni sull'infertilità e sulla procreazione assistita, e vuole essere un punto di riferimento dove le persone infertili possono trovare informazioni dettagliate, aggiornate e comprensibili sull'infertilità e sulla medicina riproduttiva. La principale sezione informativa del portale è l’enciclopedia dell’infertilità che comprende centinaia di pagine sulle cause dell'infertilità maschile e femminile, sugli esami con cui diagnosticare i problemi riproduttivi, sui farmaci usati nella cura dell'infertilità, sulle tecniche di procreazione assistita (IUI, FIVET, ICSI e altre), sulle percentuali di successo della procreazione assistita, ecc.
L'altra grande sezione informativa del portale è quella delle dove vengono riportate le più importanti notizie relative all'infertilità e alla procreazione assistita: novità in campo medico, commenti politici, sondaggi, comunicazioni di convegni ecc. La rassegna è aggiornata quotidianamente con notizie tratte dalle principali agenzie giornalistiche e dagli organi di stampa italiani e stranieri. Le notizie tratte da fonti straniere sono riportate nella traduzione italiana curata dalla loro stessa redazione.
www.cercounbimbo.net

Roma: scuola di danza per i + piccoli
In via dei Gordiani 401 a Roma, nasce una scuola di danza pensata prettamente per bambini e adolescenti. Fondatrice della scuola Caterina Casacchia. I corsi vanno dall’hip hop gestito da Sabatino d’Eustachio (di amici), al funky jazz, alla break dance. Danza moderna, quindi, ma anche con qualche nozione di classica, gestita dalla brava Giulia Chitarrini.

scuola danza

La scuola prevede saggi finali, la messa in scena del lavoro appreso a scuola.
Per maggiori informazioni si può visitare i sito: www.danzaenonsolo.com

PBS Kids, il sito

pbs

I canali televisivi statunitensi continuano a puntare su internet per conquistare le nuove generazioni di telespettatori. Dopo Cartoon Network e Nickelodeon, oggi è la volta della PBS che ha lanciato PBS Kids Play, un sito di edutainment rivolto ai bambini dai 3 ai 6 anni. PBS Kids Play ha l’obiettivo di educare i bambini attraverso giochi interatttivi. I piccoli utenti del sito possono divertirsi assieme ai più popolari personaggi dei cartoni animati della PBS (tra cui Curious George, i Teletubbies e Bob Aggiustatutto) e, nel frattempo, imparare cose nuove. Tra i temi dei giochi del sito ci sono matematica, scienza, letteratura e studi sociali.
Visitare il sito: http://pbskids.org/

Cinema: Ortone e il mondo dei chi

ortone

Adesso nei cinema il film di animazione tridimensionale prodotto da Jimmy Hayward e Steve Martino: Ortone e il mondo dei chi. Racconta la storia di un buffo elefante, Ortone appunto, fantasioso e molto generoso. Un giorno Ortone in un piccolo granello di polvere si trova la Città dei Chi non So, abitata dai microscopici Chi e governata dal Sinda-Chi. Gli chiedono aiuto cosi decide di soccorrere il granello di polvere, di salvare quella particella perché una persona è sempre una persona, non importa quanto sia piccola. La storia di Ortone vuole essere un insegnamento a non temere di aiutare chi si considera o venga considerato diverso, un invito alla tolleranza, tendenza che nella società odierna sta diventando merce rara. Nella versione italiana la voce di Ortone è quella di Christian De Sica, Veronica Pivetti è Kangaroo e Paolo Conticini il sindaco. Il film è consigliato ad un pubblico dagli 8 anni in poi. Per divertirsi prima e dopo la visione del film ecco il sito di Ortone e dei suoi amici.
http://microsites2.foxinternational.com/it/horton_qa/

Net generation: Me, MySpace and I
Parliamo ora del gap generazionale dei nuovi ragazzini ipertecnologici… e dei loro genitori che spesso non riescono più a rapportarsi con loro. Oggi la differenza, tra una generazione e l’altra, è molto più profonda. E dal momento che l’evoluzione tecnologica sembra seguire una curva ascendente ripidissima, la distanza tra i giovanissimi e gli adulti sarà sempre più marcata e netta.
Gli Stati Uniti o Giappone, dove questa realtà è decisamente molto più incisiva e forte che qui da noi, si interrogano da anni sul modo corretto di rapportarsi e comunicare con la Net Generation.
A questo proposito, sebbene in Italia non sia ancora stato pubblicato (ma è acquistabile on line, per chi conosce l’inglese, dal sito Amazon.com), è recentemente uscito un testo di Larry Rosen, professore di psicologia presso la California State University ed esperto di nuove tecnologie, dal titolo significativo: Me, MySpace and I: Parenting the Net Generation. Il libro si pone come una sorta di compendio per i genitori per aiutarli a comunicare con i loro figli.

libro

Secondo il professor Larry Rosen la più profonda differenza tra i bambini o adolescenti di oggi e quelli di una volta è il modo in cui i primi si rapportano con il mondo esterno e le possibilità che sono offerte loro per confrontarsi e scambiarsi idee. Abituata, infatti, a utilizzare una comunicazione che non ha confini né ostacoli fisici da superare, la Net Generation vede il mondo come mondo sociale e non necessita di uno spazio (reale) per socializzare. Velocità e immediatezza sono parole chiavi del loro agire (chat e sms) e questo li porta a essere meno pazienti e più tesi. In taluni casi, anche più superficiali. Secondo Larry Rosen, quindi, il compito dei genitori non dovrebbe essere quello di impedire l’utilizzo e la conoscenza dei mezzi tecnologici, ma quello di aiutare il bambino e il ragazzo a trovare interessi e stimoli al di fuori di essi, nella quotidianità di tutti i giorni, utilizzando, poi, il computer e i social network come mezzi di supporto a una vita già di suo piena e intensa.
www.amazon.co.uk/Me-MySpace-I-Parenting-Generation/dp/0230600034

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node