Dal 5 aprile - LA LEGGE DEL MENGA e pluribus anum - in Libreria

DAL 5 APRILE IN LIBRERIA
Jorge Ibargüengoitia
"La legge del menga" e pluribus anum

Consigliamo la lettura di questo libro a chi ama il Messico e apprezza la letteratura umoristica, picaresca e trasgressiva. Satira, carica erotica insopprimibile, denuncia sociale, personaggi - vittime degli eventi e delle loro travolgenti passioni – colti in situazioni caricaturali e comiche. Un autore di culto, spassoso, che vi ricorderà ora Mark Twain, ora Woody Allen, e ancora: John Fante, José Manuel Fajardo (Il sapore perfetto), Eduardo Mendoza (Il tempio delle signore), Jorge L. Borges, Chaplin, Keaton, Boccaccio. La legge del menga (per la prima volta tradotta in lingua italiana) uscì in Messico nel 1967 con il titolo La ley de Herodes, che rappresenta “un omaggio alla lingua messicana e al suo astuto gioco sul doppio senso delle parole: La ley de Herodes rima secondo un detto popolare messicano con o te chingas o te jodes che letteralmente significa o sei sfottuto o sei fregato” (M. Cristina Secci).


In copertina: Remo Remotti, Ritratto di quel figliaccio di puttana che mi fece fuori la donna nel 1956, 2001.

La legge del menga e pluribus anum
traduzione introduzione e note di M. Cristina Secci,
pp. 132, euro 13, ISBN 978-88-87468-62-5


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node