Roma - 21 gennaio - 29 febbraio - BUNKER D’ARTE - Collezione della Galleria d'Arte Contemporanea Bunkier Sztuki di Cracovia - Palazzo Blumenstihl

21 GENNAIO - 29 FEBBRAIO 2008
BUNKER D'ARTE
COLLEZIONE della
 GALLERIA D’ARTE CONTEMPORANEA BUNKIER SZTUKI DI CRACOVIA
a cura di
Beata Nowacka-Kardzis e Ania Jagiello

Lunedì 21 gennaio 2008 alle ore 18.30, l’Istituto Polacco di Roma presenta a Palazzo Blumenstihl in via Vittoria Colonna 1 e nella sede distaccata di via dei Prefetti 46 la mostra BUNKER D’ARTE - Collezione della Galleria d'Arte Contemporanea Bunkier Sztuki di Cracovia, a cura di Beata Nowacka-Kardzis e Ania Jagiello, primo appuntamento del progetto TRANSFERT Gallerie Polacche a Roma. A partire dagli anni Novanta la Galleria Bunker d’Arte di Cracovia è uno dei centri più influenti sulla scena artistica polacca. Un forum per i nuovi media che si distingue per un programma espositivo impegnativo e coraggioso. La sua collezione è la cronaca delle questioni fondamentali relative all'arte polacca degli ultimi anni e raccoglie il lavoro di molti dei protagonisti di questo sviluppo.
L’esposizione italiana è la prima presentazione della Collezione del Bunker d’Arte al di fuori dei confini nazionali e si concentra sul lavoro di sedici artisti. Tra i più anziani Jozef Robakowski, pioniere della videoarte in Polonia, Krzysztof Wodiczko, noto per le sue proiezioni pubbliche realizzate in tutto il mondo, e Marek Sobczyk, tra i fondatori del Gruppa, i “nuovi selvaggi” della pittura polacca. La generazione di mezzo è rappresentata da artisti quali Lukasz Skapski, il cui lavoro unisce concettualismo ed estetica minimalista, Marta Deskur e Katarzyna Gorna, praticano entrambe la fotografia e il video, Jadwiga Sawicka, autore di quadri parsimoniosi, freddi e intellettuali, Piotr Lutynski, pittore incredibilmente impulsivo, sensitivo e sensuale e Wael Shawky, creatore di installazioni e film. La scena artistica recente ha posto alla ribalta personalità quali Oskar Dawicki, performer, autore di film e installazioni, Wilhelm Sasnal, Rafal Bujnowski e Marcin Maciejowski, impegnati principalmente in ambito pittorico: un tempo lavoravano insieme nel Grupa Ladnie, ora, singolarmente, ottengono riconoscimenti e lodi internazionali. Tra le giovani “scoperte” della scena cracoviana, accompagnate e sostenute fin dagli esordi dal Bunker d’Arte, Janek Simon, Karolina Kowalska e Malgorzata Markiewicz.
In occasione dell'inaugurazione della mostra, alle ore 19.00, presentazione del centro BUNKER D’ARTE, presso la sede dell’Istituto Polacco di Roma, Palazzo Blumenstihl, via Vittoria Colonna 1.

TRANSFERT è un progetto dell’Istituto Polacco di Roma, a cura di Ania Jagiello, che intende promuovere in Italia la conoscenza dell’arte contemporanea polacca attraverso un programma di sei mostre - ospitate su due sedi, Palazzo Blumenstihl in via Vittoria Colonna 1 e gli spazi di via dei Prefetti 46 - realizzate in collaborazione con alcune tra le più autorevoli gallerie e istituzioni della Polonia.
TRANSFERT intende mostrare l’arte polacca attraverso il prisma dell’attività di quei centri artistici che si distinguono sul territorio sia per l’intensa attività espositiva che per la qualità della loro ricerca (produzione di eventi, pubblicazione di riviste d’arte, sviluppo di programmi di residenza d’artista, conferenze, convegni, dibattiti, concerti, proiezioni filmiche). Questo scambio ha inoltre il proposito di presentare in Italia, in un momento di profondo interesse per il dibattito sul funzionamento delle gallerie pubbliche e private, la natura delle relazioni che sostengono il dinamico sistema dell’arte polacca.
TRANSFERT prevede la collaborazione per il 2008 con il Bunker d’Arte di Cracovia, la Galleria Entropia di Breslavia, la Galleria Raster, il Centro d'Arte Contemporanea Castello Ujazdowski, la Galleria Nazionale d'Arte Zacheta e la Fondazione della Galleria Foksal di Varsavia, ancora oggi il principale centro della vita artistica del paese.

Ogni tappa del progetto TRANSFERT è inoltre accompagnata da un catalogo in versione italiana della mostra progettato dall'artista Kuba Bakowski. Il materiale prodotto resterà quale strumento di documentazione della scena artistica polacca dalla seconda metà del XX secolo ad oggi.

BUNKER D'ARTE
COLLEZIONE DELLA GALLERIA D’ARTE CONTEMPORANEA
BUNKIER SZTUKI DI CRACOVIA
21 gennaio - 29 febbraio 2008


SEDE: VIA VITTORIA COLONNA 1
00193 Roma
tel +39 06 36000723 - fax +39 06 36000721
segretaria@istitutopolacco.it - www.istitutopolacco.it
lunedì - venerdì,  ore 14.00 - 18.00, chiuso sabato e festivi
ingresso libero

SEDE: VIA DEI PREFETTI 46
00186 Roma
tel +39 06 68805610 - fax +39 06 68307465
lunedì - venerdì
, ore 16.00 - 19.00, chiuso sabato e festivi
ingresso libero


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node