TINTIN E BUMBUM
Un personaggio francese in odore di soldi, un colpo di stato in salsa gialla e un fumetto riscrivibile mille volte
Tintin… it’s all about money!

Immagine 1

Abbiamo avuto modo di parlare più volte di Tintin (si è appena concluso il centesimo anniversario della nascita di Hergè) e abbiamo già avuto modo di parlare del film prodotto da Spielberg. Proprio riguardo al film arrivano alcune news che testimoniano l’entusiasmo di qualche interprete, come Andy Serkis nella parte del capitano Haddock, dichiaratosi entusiasta delle prime fasi della lavorazione dopo aver partecipato a un’entusiasmante riunione con la compresenza creativa nientepopodimeno che di James Cameron, Steve Spielberg e Peter Jackson. Se la fantasia unita di chi ha partorito ET, Terminator e King Kong non è sufficiente per tirare fuori qualcosa non sappiamo proprio cosa potrebbe farlo!

Immagine 2

Se dal lato cinematografico va tutto bene si è aperta invece una polemica su Tintin e il suo sfruttamento attuale. Il documentario Tintin a-t-il vendu son âme au diable? (prodotto dalla TV Belga ma visibile su internet) cerca di far luce sulla conversione di Tintin da personaggio amatissimo dai bambini a fonte di guadagno rivolta agli adulti, senza dimenticare l’aspra critica al nuovo museo Hergè (progettato senza tenere conto dei piccoli lettori) e all’amministratore della società Moulinsart che cura i diritti del Maestro, che avrebbe addirittura stilato una lista di esperti “scomodi”.

Immagine 3

Il documentario è senza peli sulla lingua (con tanto di nomi e cognomi), unico ostacolo: è in francese. Per chi si senta in grado di capirci qualcosa (non è difficile): http://video.google.fr/videoplay?docid=-7385859628251423528

Colpo di Stato in Italia!

Immagine 4

Finalmente un thriller fantapolitico ambientato in Italia! Non è un film né un romanzo, ma un fumetto (che arriva spesso arriva per primo alle novità, anche se la nostra politica è già abbastanza “fanta” senza ricorrere alla fiction). Parliamo di United We Stand di Simone Sarasso e Daniele Ridoni, che racconta il colpo di stato in Italia dopo l’elezione del primo premier donna nella storia della nostra Repubblica da parte di misterioso gruppo militare, sullo sfondo del conflitto termonucleare fra Cina a Stati Uniti d’America. Sembra avvincente no? Lo è di certo, anche visivamente il prodotto è curato nei minimi particolari (sono previste delle variant cover come nella tradizione statunitense) e con un taglio cinematografico, come ammettono gli stessi autori. Inoltre sul sito ufficiale di UWS (www.unitedwestand.it) sono disponibili contenuti extra come finti articoli di quotidiani, video e audio. Ad esempio questo è l’incipit di un finto articolo tratto dal NY Times che trovate sul sito: “Che in Italia la Democrazia soffrisse da anni di terribili vessazioni è un fatto noto, ma nessuno poteva credere che si arrivasse a tanto. Da quarantotto ore il territorio italiano è sotto la legge marziale, imposta da una milizia paramilitare nota col nome di Ultor”.

Immagine 6

Curiosi? Bene, non dovete nemmeno andare in libreria, lo trovate in rete (è già uscito il primo numero) sia in formato cartaceo che PDF: www.lulu.com/content/1928005. Buon divertimento!

Immagine 5 immagine 7

Viaggio negli Universi Paralleli: i fumetti interattivi!
Bello leggere fumetti, ma se solo potessimo decidere come far evolvere la storia…

Immagine 9 Immagine 8

Nulla di più facile, esistono i fumetti interattivi! Spesso però assistiamo a prodotti realizzati con troppa fretta e poca cura, ma non è il caso di Meanwhile di Jason Shiga, un fumetto interattivo online e completamente gratuito, disegnato a mano come il più classico dei comics, ma basato in maniera del tutto originale sulla teoria matematica degli Universi Paralleli. Detto così sembra strano e nemmeno divertente, ma fatemi spiegare: il lettore guida il suo personaggio nelle scelte da compiere, facendolo muovere con la guida dei tubi che collegano le vignette e che aiutano a seguire la strada, ma spesso sarà possibile tornare sui propri passi e riscrivere la storia senza cancellare quanto già avvenuto, fino ad arrivare al colpo di scena finale, sempre che per voi sia davvero la fine!
Sul sito dell’autore trovate anche altri intercactive comics, magari meno originali ma sempre godibilissimi: www.shigabooks.com/interactive/meanwhile.html

Piccoli fumettisti crescono

Immagine 10

La rivista per ragazzi PM – Il piccolo missionario ha indetto un concorso per ragazzini dagli 8 ai 16 anni, a cui possono partecipare anche gruppi come ad esempio intere classi scolastiche. Bisogna cerare una sceneggiatura con protagonista la Banda PM, due pagine per un massimo di 3000 battute. Le tre storie che vinceranno prenderanno vita all’interno della rivista per mano di veri professionisti, il concorso scade l’11 Maggio. Per informarsi meglio www.bandapm.it.

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node