IDENTITA' AMBIGUE
Oggetti transgender, in grado di cambiare genere, funzione, vita: il pc che ospita la cuccia per gatti, la pietra che si trasforma in morbidissimo cuscino, il tavolo che si moltiplica e la borsa che si sdoppia...
La guerra di cuscini di pietra

pietre2

La prossima frontiera dell’arredamento è il ritorno all’età della pietra! Non è il messaggio subliminale di qualche quotato salone del mobile in giro per il mondo, ma è un’opinione che mi sono fatto dopo aver visto i cuscini della linea Livingstone. Si tratta di una geniale collezione di guanciali a forma di rocce di diverse dimensioni, da disporre magari nel salotto per creare quest’atmosfera preistorica; o magari nella stanza degli ospiti per dare l’idea di un’ospitalità al primo impatto un po’…spartana! Eppure niente mi toglie dalla testa che il miglior utilizzo sia la guerra di cuscini. Un po’ come se foste i Fred e Wilma di casa Flintstones :-)
(www.livingstones.fr, trovate anche i dettagli sui prezzi)

pietre1

Il monitor-cuccetta

monitor-cuccia

Avete un problema: avete preso un nuovo Pc portatile, velocissimo, comodissimo, fa anche il caffé; ma ora non sapete che fare del vostro computer da tavolo che tutto d’un tratto è diventato obsoleto. Allora lo portate da un tecnico a cui qualche pezzo di ricambio può sempre far comodo, ma vi rimane comunque lo schermo enorme che occupa metà della vostra scrivania: ora in giro ci sono solo schermi ultrapiatti e siete rimasti fregati. Soluzione: avete un gatto o qualsiasi altro animale domestico? Da quel vecchio monitor ricavatene una cuccetta, il vostro animale sicuramente apprezzerà! Magari coloratela con qualche colore sgargiante e arricchitela con i tasti della vecchia tastiera, magari personalizzandola col nome del vostro cucciolo. C’è chi per 27 euro fa tutto questo per voi (www.pctuner.net); ma se avete voglia e un po’ di tempo potreste anche attrezzarvi da soli, senza nessuna spesa. Più smart di così!

Maniglie giapponesi
I giapponesi fanno concorrenza ai cinesi in quanto a stravaganze. Quando ho visto quest’oggetto non ho resistito dal recensirlo, pensando a quante di voi vivono in città e usano i mezzi pubblici. Si tratta di una finta maniglia (non fate quella faccia…) che protegge gli uomini dall’accusa di fare la “mano morta” sulla metro o nell’autobus all’ora di punta: dato che la mano è palesemente impegnata a mantenere questa finta maniglia, le donne si sentiranno così meno minacciate da eventuali molestie.
Ora non so in Italia quanto successo potrebbe avere un prodotto del genere. In ogni caso, se qualcuno volesse provare a far prendere piede questa surreale moda orientale anche qui da noi, basta un piccolo esborso di 3.50 Euro. Buona fortuna!
(www.diggita.it)

Un puzzle…di tavolo
Pingolongo. Si chiama con un nome quasi fumettistico questo tavolo del gruppo di designer norvegesi che si firmano con il marchio Igland Design. La base è quella di un normale tavolo rettangolare; ma qualora aveste ospiti a sorpresa e vi servisse qualche posto a tavola in più, basta aggiungere uno o più tasselli colorati, e il gioco è fatto! Infatti la particolarità è che questo tavolo si compone come un puzzle: i tasselli aggiuntivi sono proprio come quelli dei giochi a cui giocavate qualche anno fa, solo che sono molto più grandi e renderanno le vostre cene molto più divertenti!
(http://iglanddesign.orgdot.com, ci trovate tanti altri originali oggetti d’arredamento coi rispettivi prezzi)

La borsa si fa in due (per due)
Le creazioni di Mialuis (www.mialuis.it) sono sempre sorprendenti. Qui due esempi di borse che si sdoppiano per ogni occasione. Per lei la classica bag diventa una coloratissima pochette semplicemente staccando la tasca-borsetta. Per lui -visto che le borse sono tornate di moda anche al maschile - la 20quattrore che, con lo stesso sistema, diventa porta documenti. Idea romantica e funzionale, intrigante per chi proprio non ce la fa a smettere di cambiare!

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node