A VOLTE I MOSTRI SIAMO NOI
Ricordate Girolimoni? Fu giudicato da tutti un mostro pedofilo. E invece non lo era. E allora riabilitiamolo. Ecco per voi un allenamento moooolto duro...
Cari bazariani,
questo mese la mia tabella per allenarvi sarà durissima ma profondamente salutare.

Ecco allora un altro appello cui aderire per sentirsi e restare in forma: UNA LETTERACANZONE PER GIROLIMONI

Sono il gruppo musicale de I PRESI PER CASO a lanciare un appello di note PER LA RIABILITAZIONE DI GINO GIROLIMONI. UN APPELLO A TUTTI I SINDACI D'ITALIA E IN PARTICOLARE A WALTER VELTRONI per intitolare UNA STRADA A CHI MOSTRO NON FU.

Vi ricordate? Girolimoni fu ingiustamente accusato di omicidio e pedofilia negli anni '20 e poi assurto a immagine collettiva di mostro "grazie" al lavoro della stampa, nonostante completamente e appassionatamente scagionato dalla magistratura e dalla polizia.

Gino Girolimoni non è purtroppo mai stato riabilitato dai media e dall'opinione pubblica ed è anzi diventato l'icona linguistica del pericoloso pedofilo tanto che il suo nome è ancora oggi usato come termine dispregiativo.

Su lui si è pronunciato solo Damiano Damiani nel 1972 con il suo Girolimoni, il mostro di Roma. Poi più nulla.
Oggi i PRESI PER CASO, la Band nata dentro il carcere di Rebibbia, propongono quindi una letteracanzone con cui chiedono a gran voce la totale e concreta riabilitazione di una vera e propria vittima, questa volta non dei meccanismi perversi della giustizia, quanto dei mass media e dei pregiudizi della gente.

Due brani, Girolimoni e Lettera aperta (a favore del concittadino Gino Girolimoni), che sono scaricabili gratuitamente sul sito della Band (www.presipercaso.it) e su myspace (www.myspace.com/presipercasogirolimoniinnocente)

Inoltre, su myspace è stato attivato da pochissimo un blog per portare avanti anche sul web le adesioni del grande pubblico e della stampa alla riabilitazione di Gino Girolimoni.

label

DIAMOCI DA FARE:


Che il Comune di Roma e il Sindaco Veltroni diano un segnale chiaro in tal senso facendo da apripista all'iniziativa
Che la stampa nazionale e locale aderiscano a una generale operazione chiarificatrice
Che la televisione torni a parlare del caso Girolimoni con approfondimenti e, magari, mandando in onda in prima serata il film di Damiano Damiani, con protagonista Nino Manfredi
Che sia istituita una borsa di studio e/o un premio per tesi, romanzi, racconti, sceneggiature e testi teatrali che abbiano ad oggetto il rapporto tra giustizia e informazione

Per maggiori info:
Ufficio Stampa: Studio alfa
tel. e fax 068183579, e-mail: ufficiostampa@alfaprom.com
responsabile ufficio stampa e P.R. Lorenza Somogyi Bianchi, cell. 333. 4915100

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node