FEBBRE INTERMITTENTE

Il live show inizia, l’atmosfera si scalda, la temperatura sale... Tra musica d’autore, acid jazz e sonorità indie il rialzo termico è assicurato. Un po’ relax in qualche spazio lounge ci riporta a una condizione di ipertermia. Ma poi inizia qualche dj set, e la temperatura comincia a risalire… Siamo malati cronici di musica!

 

MaxLive


maxlive 1 maxlive 2

Il MaxLive è un centro polifunzionale, dotato di 4500 metri quadri di spazi organizzati per poter ospitare sia eventi di intrattenimento sia congressi e convegni. Un vento di Mitteleuropa nel nostro paese, una cultura del divertimento moderna, all’insegna dello spazio: grandi capannoni allestiti secondo sezioni funzionali ed eleganti, ristorazione, lounge, sale fumatori e una programmazione sempre di livello: febbraio ci propone, tra i vari appuntamenti: gli Incognito, guru dell’acid jazz anni novanta (8 febbraio), la Premiata Forneria Marconi, fari della progressive Italiana degli anni settanta (15 febbraio), John De Leo, l’ex vocalist dei Quinto Rigo, ora apprezzato solista di grande spessore musicale e sperimentale (23 febbraio) e lo spettacolo suggestivo dei Taiko (percussioni giapponesi) del gruppo Za Ondekoza, nome traducibile in italiano all’incirca come “il demone del Tamburo” (25 febbraio).


maxlive maxlive 3


MaxLive Via Meucci, 44 – 36030 Costabissara (Vi) S.S. 46 del Pasubio – Km. 5.5

Call Center 0444-381646

 

Roma: Conte Staccio

A Roma esiste un locale che riesce a fare a meno dei dj’s. Chi lo dirige è animato dalla convinzione che, con un palco sempre aperto e con gli strumenti sempre disponibili, la musica sia sempre garantita. Al momento sembra proprio aver ragione; nel cuore della movida romana, in via di Monte Testaccio, una scalinata di mattoncini in cotto introduce in un’atmosfera cordiale e allegra, densa di musica e desiderio di esprimersi: praticamente un’inconsapevole e bellissima emanazione del Bazar-pensiero! Anche questo mese il locale si presta alle selezioni per la Regione Lazio della manifestazione Rock Targato Italia: tutti i martedì, dal 5 al 4 marzo, il palco vede esibirsi gruppi indipendenti che si contendono l’accesso alla fase finale del concorso: Dea Madre, Anedonia, StatoCritico (5 febbraio), Oonar, Fragments of Dream e Riccardo Bonino (12 febbraio), Pierluigi Vizioni, Overlook Hotel e Zero Estensioni Neurali (19 febbraio), Il Mio Artista Preferito, Desert Hotel, Stasi e Nuberock (26 febbraio): nomi noti e meno noti della scena indie della Capitale (e non solo), per rinfrescare un po’ le orecchie e lo spirito.


Contestaccio1 Contestaccio2 Contestaccio4


Conte Staccio – Via di Monte Testaccio 65/b – Roma

www.myspace.com/contestaccio

 

Spazio Aurora. Poco milanese…

Lo Spazio Aurora è un luogo di incontro dove sviluppare socialità e cultura attraverso musica dal vivo, spettacoli, concerti di alto livello, dj set, serate danzanti, corsi, progetti sociali e iniziative culturali. Riconosciuto ormai da vari musicisti come spazio dedicato alla musica emergente e non, si prefigge di essere sempre più un'opportunità per la musica d’autore.

Ospita concerti live di musicisti emergenti e non, cover band, giovani autori, ma anche rassegne di genere, progetti promossi da altre organizzazioni, serate di beneficenza e altro.

Lo Spazio Aurora appartiene a più circuiti di matrice artistico-culturale: è un’antenna per le selezioni di rassegne nazionali tra cui l’ex Arezzo Wave (Ora Italia Wave).

Da segnalare questo mese, il delirante carnevale organizzato in collaborazione con Spazio Petardo (9 febbraio); dopo la pausa di gennaio, inoltre, riprende ogni mercoledì fino a maggio la rassegna Musicautore; www.spazioaurora.net per tenere d’occhio il programma. Infine, continuano le serate dei Postumia Vibration: un Dj set a 360 gradi, dal reggae al revival, in un’ottica Happy Music per colorare le serate di questo febbraio bisestile.


Aurora 1 Aurora


Spazio Aurora – Via C.B. Cavour Ang. Via P. Nenni – Rozzano (Mi)

info@spazioaurora.net

 

Around Midnight: jazz partenopeo!

Parliamo di un punto di riferimento fisso per il jazz partenopeo: l’Around Midnight si trova al Vomero, in uno dei punti più suggestivi del capoluogo campano. Qui, ormai da 10 anni, è possibile ascoltare musicisti e cantautori –noti o meno - tutti rigorosamente di estrazione jazzistica. Silvana Lucarelli, direttrice artistica, tiene molto alla sua creatura, che effettivamente risulta essere un faro per quanti, sul territorio napoletano, decidono di dedicarsi al jazz. E così è possibile ascoltare concerti di artisti importanti e blasonati (Marco Zurzolo, Stefano Bollani, Enrico Pierannunzi, Danilo Rea e Roberto Gatto, per esempio, si sono esibiti sul palco dell’Around Midnight), ma anche realtà minori e giovanili, degne della massima attenzione. Occhio quindi alla programmazione del mese di Febbraio, sempre disponibile sul sito internet http://www.aroundmidnight.it. Buona scelta di birre e ottima scelta gastronomica, con possibilità di piatti caldi o panini.


Around Midnight


Around Midnight – Via Bonito, 32 – Napoli. Tel. 0815582834 – Chiuso il Lunedì.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node