DOTTOR EURO E MISTER PREZZO!
Supermercato amaro… Una volta fare la spesa era anche un divertimento. Ricordate quando riempivamo il carrello di spesa? Tempi ormai lontani. Ma a salvarci forse ci penserà… mister Prezzi! Parola di Ministero dello Sviluppo economico…
Il latte? Dalla stalla al bicchiere!

latte

Con i prezzi che lievitano abbiamo imparato a fare le nostre belle rinunce. C’è chi rinuncia ad acquistare biologico, chi rinuncia a leccornie superflue, chi rinuncia all’idratante di marca e sceglie quello del discount, e chi rinuncia al vino DOC scegliendo il bottiglione da 5 litri super economico… Ad ogni rincaro… una rinuncia! Secondo l’ultimo bollettino del Centro Studi di Unioncamere (Fonte: Ansa del 10/12/07) i cibi freschi hanno registrato un aumento del 3,8 per cento con punte del 6,5 per il latte… il LATTE! Eppure ci sono dei cibi che non dovrebbero MAI aumentare, proprio come latte e pane.
Ecco allora che proprio sul prezzo del latte arriva la proposta dei produttori: gli impianti automatici di distribuzione! Di che si tratta? Di impianti in grado di fornire il latte direttamente al consumatore, saltando tutti i passaggi intermedi della filiera. Secondo la Cia (Confederazione italiana Agricoltori) potremmo risparmiare fino al 30 per cento sul prezzo. E non si tratta solo di convenienza, ma anche di qualità, perché il latte verrebbe direttamente dalla stalla, senza inutili passaggi e trasporti. Insomma i vantaggi sarebbero molteplici:
• risparmio sul prezzo
• maggiore reperibilità del prodotto anche in orari di chiusura dei negozi (un po’ come i distributori automatici di sigarette)
• minor consumo di contenitori di vario materiale.
Ma come fare per usufruire di questi distributori? Per ora la diffusione dei distributori automatici è ancora limitata. Oggi in tutta Italia sono solo 600 con una presenza sul territorio a macchia di leopardo. La provincia di Roma ha 10 distributori, quella di Milano 41, la Sardegna uno solo, a Venezia ce ne sono 3. Ma per individuare il distributore di latte più vicino a casa basta consultare la Milk Map, mappa del territorio italiano che li elenca tutti (www.milkmap.com). E se andate a prendere il latte… ricordate di portare la bottiglia!

Gennaio 2008: freddo e salato
Intanto prepariamoci a una nuova stangata prevista a gennaio: a causa del caro-petrolio pagheremo circa 50 euro in più all’anno sulle bollette di luce e gas (dati di Nomisma Energia, www.nomisma.it). E così il costo della vita diventa insostenibile per le famiglie italiane... perché ai costi delle utenze si aggiungono i mutui sempre più elevati, le spese sanitarie sempre più care, il costo dei trasporti alle stelle (biglietti dei treni o costo del carburante ormai in lievitazione libera) … E allora, che fare?

Punto per punto ecco dove agire
Adusbef e Federconsumatori propongono una serie di interventi da sollecitare subito:
• fare in modo che la BCE non aumenti ulteriormente il tasso di sconto, per evitare un aumento delle rate dei mutui a tasso variabile
• favorire una riconversione gratuita dei mutui, da tasso variabile a tasso fisso
• creare mutui a tasso agevolato per i più giovani
• bloccare gli aumenti dei prezzi dei treni per i pendolari
• ampliare la vendita di tutti i farmaci di fascia C presso la grande distribuzione
• velocizzare il processo di vendita di carburante presso i grandi centri commerciali
• favorire la creazione di spazi autonomi di vendita diretta dei prodotti agro-alimentari
• impedire ulteriori aumenti delle tariffe dei servizi pubblici
• determinare le tariffe sociali di consumi elettrici e di gas per le famiglie bisognose

Chi ci aiuterà? Mister Prezzi!
Per aiutare i consumatori a controllare i prezzi e a calmierare il mercato arriva il “garante per la sorveglianza dei prezzi”. Istituito presso il ministero dello Sviluppo Economico, Mister Prezzi, nominato dal presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del ministro dello Sviluppo Economico, deve controllare le dinamiche dei prezzi e riferire ogni eventuale anomalia al ministro dello sviluppo economico, che immediatamente deve trasferire la segnalazione all’Antitrust.

Sarà un vero Batman?
Adusbef e Federconsumatori si augurano che questo Mister Prezzi possa avere reali poteri sanzionatori contro le anomalie e le eventuali speculazioni scoperte sul mercato, soprattutto in certi settori come quello bancario e assicurativo, dove un occhio aperto è bene, due è meglio. Ma ora è presto per cantar vittoria… Staremo a vedere. Intanto ci piace pensare che sopra i nostri cieli volerà un supereroe col mantello nero capace di individuare tutte le ingiustizie “economiche” e sanzionarle subito, salvandoci dal terribile e crudele carovita!

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node