Gli artisti Bazar Style di ApRile 2006
Mimmo & Ritual The Club

Mimmo & Ritual The Club

mimmo e ritual

Un tracimante frullato di riddim dancehall. Combat reggae? Tutte le volte che compongono i brani esprimendo quel legame grottesco con una terra arida di inventiva e di occasioni. Parliamo dei Mimmo & Rtc e dell’entroterra siciliano, landa esclusa dai canali privilegiati del mainstream, fanalino di coda delle novità che giungono nell’isola. La noia la miccia propulsiva e poi una passione senza freni. Giornate intere passate in sala prove. Testi impegnati? Sì certo, impegnati a far trascorrere il tempo, a decontestualizzare l’intorno, a sfumare i contorni di una realtà fittizia, improbabile.

I testi, in dialetto siciliano, parlano proprio di questo scomodo fluire concentrico. Personaggi bizzarri, belle donne, scene di paese emergono con piglio ironico, assumendo in certi casi il sapore della provocazione. I Mimmo & Rtc si collocano comodamente sulla scia già tracciata dai Sud Sound System e 99 Posse. Il movimento reggae stava un po’ scemando in Sicilia dopo la sfortunata scomparsa del festival reggae di Solarino, chissà che non possa ripartire da loro, dalla fraschezza di suoni, di inventiva, da un vigore espresso nelle esibizioni live che finiscono sempre in caciara. Esplosivi, goderecci, danzerecci: in levare! La band di giovane formazione ma dal profilo maturo: Marco e Davide sono rispettivamente batteria e percussioni degli Alibabà , band speculare ai Tinturia. Mimmo non si è mai visto ai loro concerti: “Ogni volta una scusa”. È così che si presentano al pubblico e la mossa è azzeccata.

Tutti si chiedono perché mai questo Mimmo non si veda mai. Il nome in realtà è un pretesto, che nasce durante una gita a Roma. Ritual The Club è un locale notturno e Mimmo, conosciuto nell’occasione, è un bizzarro abituè. ‘Mpunnamo dicono in Salento i Sud Sound System, un termine che costituisce un tormentone durante le loro esibizioni. Il termine significa: cantiamo, inventiamo frasi, parole in modo spontaneo, immediato. L’arte di inventare parole sul momento, così come accade nel rap: solo che qui il ritmo è in levare e l’atmosfera più solare.

All’attivo un album autoprodotto: undici tracce che lasciano presagire un seguito. Negli ultimi mesi hanno avviato un tour random e capillare in Sicilia. E già un progetto discografico futuro: quest’anno entreranno nella line up del 3° volume della compilation Reska (Vivicatania.net), dedicata alle sonorità regga e ska.

La crew:

Marco Di Dio (voce)

Fabio Eremita (voce)

Davide Arona (il dj)


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node