FORCHETTE E ROBOT
oggetti divertenti e idee utili per aiutare il mondo dei bambini

Kaspar, il robot contro l’autismo infantile

KASP

Non sono pochi i bambini nel mondo che soffrono di autismo. Una malattia mentale che spesso non viene riconosciuta come tale. Normalmente i sintomi dell'autismo sono rilevabili entro il secondo/terzo anno di età e si manifestano con gravi alterazioni nelle aree della comunicazione verbale e non verbale, dell'interazione sociale e dell'immaginazione o repertorio di interessi. Le persone con autismo presentano spesso problemi comportamentali che nei casi più gravi possono esplicitarsi in atti ripetitivi (stereotipie, autolesionismo ecc.), anomali, auto o etero-aggressivi. L'autismo fu descritto come quadro clinico per la prima volta nel 1943 da Leo Kanner: i sintomi riguardano le tre aree della personalità quali comunicazione verbale e non verbale, interazione sociale e immaginazione o repertorio di interessi. Ancora non è stata individuata una causa specifica per l'autismo, anche se molti e diversi sono i fattori osservati che possono contribuire allo sviluppo della sindrome.
In Inghilterra è stato creato un robot umanoide: Kaspar in grado di poter aiutare il bambino a inserirsi nel contesto sociale della scuola, è progettato per trasmettere ai bambini sicurezza e prevedibilità. “Fino a quando non ci sono sorprese, loro si sentono protetti, al sicuro'', ha spiegato Robins l’ideatore di Kaspar, aggiungendo anche che lo scopo del progetto non è quello di rimpiazzare l’interazione e il contatto umano, ma di stimolarli all’apertura e alla comunicazione.un primo passo per apprendere dei “comportamenti” e riprodurli con gli altri.
http://kaspar.feis.herts.ac.uk/

Il riposino pomeridiano…

RIPOSINO

Ma quanto fa bene il riposino pomeridiano per i bambini? Uno studio condotto dai ricercatori dell'università del Mississippi guidato da John Harsh ha dimostrato che il riposino pomeridiano non fa bene ai bambini! L'indagine è stata condotta interrogando 738 genitori di bambini tra i due e i 12 anni di età. Ne è emerso che i piccoli che fanno la siesta nelle prime ore del pomeriggio impiegano almeno 39 minuti per di addormentarsi alla sera, e il weekend vanno a letto più tardi del solito. L'effetto cresce con l'aumentare dell'età.
Non solo: il riposo del pomeriggio abbassa le capacità intellettuali dei bambini. Lo si è scoperto sottoponendo dei puzzle da risolvere a un campione di bambini. Quelli che dormono al pomeriggio ne completano di meno. Più tardi vanno a letto la sera, meno buoni sono i risultati. La conclusione dei ricercatori è che i bambini si addormentano più tardi la sera a causa del riposo pomeridiano e che dormono di pomeriggio perché la notte hanno dormito di meno. La siesta pomeridiana non è un buon sostituto del riposo notturno.
http://www.usm.edu/psy/faculty_cvs/harsh-j.htm

Con i bambini cinesi contro l’HIV
Mezzo milione di bambini in Cina rimangono orfani a causa dell'Aids, oppure sono contagiati dal virus dell'Hiv o convivono con genitori sieropositivi. Secondo i dati diffusi dal Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (Unicef), circa 140.000 bambini hanno perso uno o entrambi i genitori a causa della malattia.
I dati sono stati raccolti dalle organizzazioni e dalle istituzioni con le quali l'Unicef collabora in Cina.
Secondo il Centro statale di Controllo delle Malattie in Cina, i minori che rischiano di rimanere senza uno o entrambi i genitori entro il 2010, a causa dell'Hiv, potrebbero essere 260.000.
Degli orfani localizzati, sembra che solo 8.000 ricevano assistenza.
L'Unicef sta invitando le comunità locali a prendersi cura dei minori colpiti dall'Aids invece di abbandonarli negli orfanotrofi.
http://www.unicef.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1

Trebimbi puppets, la posata dell’appetito!

AEREO

E finalmente dal mondo “pappa” arrivano novità. Per tutti quei bambini che fanno i capricci a tavola e si rifiutano di mangiare arrivano le posate Trebimbipuppets simpatiche forchette con sembianze di omini o cucchiai a forma di areoplanini. Ogni confezione contiene un cucchiaio, una forchetta e un coltello e sulle posate sono disegnate allegre facciotte. Potrete così stimolare la fantasia dei più piccoli e avvicinarli al cibo in allegria e serenità!
Acquistabili on line:
http://www.gardastore.biz/vedit/prodotti_scheda.asp?idcat=2022&IDneg=&id=14343&start=

Formazione x addetti ai lavori: aiutare i bimbi in ospedale
Si tiene il 5 e il 6 ottobre 2007 presso la sede amministrativa della Asl, in Via XX Settembre, 1 a Cerignola, il corso di formazione intitolato "Bambini in ospedale" promosso dall'Associazione "Gioco e Studio in Ospedale".
Il corso è organizzato nell'ambito del percorso di miglioramento dei servizi pediatrici attivato in base all'Adit Civico 2005, al quale ha aderito l'Asl ex FG/2, e delle attività del gruppo di lavoro della stessa Asl denominato "Bambini in Ospedale". Riservato a medici, infermieri, educatori, coordinatori di associazioni di volontariato, psicologi. Il costo completo del corso è di 230 euro per 16 ore intensive di lezione.
Per maggiori informazioni si può contattare la segreteria corsi c/o Associazione “Gioco e Studio in Ospedale” - tel. 010/5636826 (lunedì e mercoledì dalle ore 10.30 alle ore 12.30) - cellulare 340/3988979 (lunedì e mercoledì dalle ore 14.00 alle ore 16.00).


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node