MEmoria e MEraviglia
Recuperare la MEMORIA. Imparare a MERAvigliarsi. Sapere avere PAURA. E riderne...

RBMK E I REATOORI NUCLEARI A TEATRO
RBMK è il nome di un reattore nucleare. Bastano queste due ultime parole per volare tristemente con la memoria al più tragico episodio della storia recente che abbia mai coinvolto una centrale nucleare.
Cernobyl saltò all’aria come una bomba rudimentale il 26 aprile alle ore 1,23 e 40 secondi. Da quel momento nulla è più stato uguale a se stesso in quei luoghi e altrove.
La devastazione viaggia spesso di pari passo con la paura, espandendosi attraverso il tempo e lo spazio.
Il collettivo teatrale On-ice intraprende oggi, nello spazio asettico del teatro, un cammino à rebours in una terra senza più uomini e senza più memoria, avvolta nel silenzio e nell’oblio dell’umanità. È un prezioso e piccolo contributo in direzione della ricostruzione dell’identità dell’uomo, un gesto che scuote l’indifferenza di quanti pensano che basta non esserci per non esserci mai stati.
RBMK - On-ice collective
Con: Elena Barolo, Claudio Conti, Doriana Crema, Stefania Lo Maglio, Aldo Rendina
Regia: Claudio Conti
Suono: Grgorio Caporale
Intelligenza artificiale: abusedmedia, Associazione 32 dicembre
Dal 26 al 30 aprile 2006
Cavallerizza, Maneggio Reale, Via Rossini, Torino
Biglietti: intero 19,00 Euro – ridotto 16,00 Euro
Info e prenotazioni: 011 5169490;
www.teatrostabiletorino.it

CHIAMATEMI KOWALSKI. IL RITORNO
Con quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così… è tornato Paolo Rossi alias Little King.
Diciotto anni dopo lo spettacolo che lo fece conoscere al grande pubblico, rieccolo nei panni di Kowalski ad affrontare una forma teatrale a lui particolarmente congeniale: il monologo.
Paolo Rossi continua la sua incursione in quel teatro popolare che si nutre di satira e d’ironia per raccontarci storie di lavoro e di lotte, dove si ride per non piangere.
passando in rassegna gli ultimi decenni di vita e di storia italiana, affiancando a nuovi testi i migliori brani scritti con Gino e Michele, David Riondino e Giampiero Solari tratti da Chiamatemi Kowalski e dalla “trilogia” Operaccia Romantica, Sette Spettacoli e Pop & Rebelot, l’attore comico riappare in forma di cantastorie. Ironia e cattiveria, a volte con un pizzico di poesia, e poi tanto ma tanto delirio organizzato in vista di un coinvolgimento totale del pubblico. Il tutto arricchito con fatti di vita vera, in un percorso quasi autobiografico perché, dichiara Paolo Rossi: “Il recital è una questione molto personale”.
CHIAMATEMI KOWALSKI. IL RITORNO
scritto e diretto da Paolo Rossi
con la collaborazione ai testi di Carolina de la Calle Casanova, Emanuele Dell’Aquila, Carlo Giuseppe Gabardini, Riccardo Piferi
i pezzi originali tratti dal repertorio sono stati scritti con Gino e Michele, David Riondino, Giampiero Solari
con: Syria, Emanuele Dell’Aquila, Alex Orciari, Marco Parenti
scene: Emanuele Crotti
con la collaborazione Mattia Lensi
direzione musicale dal vivo: Emanuele Dell’Aquila
disegno luci Loris Bartolini
5 – 13 aprile 2006
Teatro Strehler, Milano
Una produzione Paolo Guerra per Agidi
biglietti: Platea: Intero, Euro 22,50; Ridotto card Gio/Anz, Euro 18,00
Balconata: Intero, Euro 19,50; Ridotto card Gio/Anz, Euro 15,00
informazioni e prenotazioni, tel. 02/72.333.222;
www.piccoteatro.org

LE INTELLETTUALI
Di scena questa volta, per volere del regista, le pacchianate delle nostre famiglie, ma anche le nostre complicazioni sessuali, il nostro solito e osceno egoismo, i nostri parvenu della cultura, e tutte le nostre ignobiltà. Parrucche che volano, attori che entrano in scena trafelati, opulenza trash e ridondante, recitazione sopra le righe. Lo sguardo di Arturo Cirillo su Molìere vira verso il totale parossismo e apre la prospettiva di un mondo visionario e delirante, dove tutti si battono in uguale misura per un meschino posto al sole.
LE INTELLETTUALI
di Molière
regia Arturo Cirillo.
Con: Arturo Cirillo Nuovo Teatro Nuovo
Teatro Stabile di Innovazione
4 - 9 Aprile 2006
Teatro Duse, via Cartoleria, 42 - Bologna
Biglietti: Platea € 22,00; Prima galleria € 16,50; Seconda galleria € 9,90
Info e prenotazioni: 051 226606;
www.teatroduse.it

LA VIE D’ARTISTE RACONTEE A MA FILLE
Il nome di Jérôme Savary è indissolubilmente legato all’avventura del Grand Magic Circus et ses animaux tristes, un genere di teatro fantasioso e stupefacente come è il circo ma dall’anima triste. Regista e attore complesso e colto, autore spesso dei testi che mette abilmente in scena, Savary ha forgiato un linguaggio teatrale poetico, costituito fondamentalmente da una catena di avvenimenti che si agganciano l'uno all'altro secondo una logica che è soltanto del gioco organizzato sul palcoscenico: e questi avvenimenti si risolvono spesso in un'immagine.
Il nuovo spettacolo La vie d’artiste racontée a ma fille allinea l’arte sull’orizzonte della vita: un’ orchestra scatenata, Jérôme che dispensa a piene mani le illusioni del teatro, e Nina, soubrette, ballerina, trasformista, cantante e figlia d’arte, che di queste illusioni è l’emblema più delizioso. Sogni, risate, e poi… la magnifica tristezza del palcoscenico. Dice lui stesso a proposito delle ragioni di questo spettacolo: “Ho deciso di raccontare la mia vita, la vita di un Artista , di un qualsiasi artista al servizio del suo pubblico, utilizzando le mie esperienze, i miei incontri. Attraverso la musica e le canzoni racconterò successi e insuccessi ma a mio modo e con mia figlia Nina. Reciteremo in lingua italiana ed insieme ricorderemo la vita meravigliosa e avventurosa. La vita di chi è artista.”
Da non perdere.
LA VIE D’ARTISTE RACONTEE A MA FILLE
Uno spettacolo di Jérôme Savary
Regia e scene: Jérôme Savary
Con: Jérôme Savary e Nina Savary
Spettacolo in italiano – orchestra dal vivo
Dall’11 al 15 aprile 2006
Teatro Argentina, largo di Torre Argentina, 52 – Roma
Info e prenotazioni:06 684000345;
www.teatrodiroma.net 

RIETI DANZA FESTIVAL - ANNO 2006
XVI Concorso Internazionale di Danza “Città di Rieti”

Segnaliamo con piacere per tutti coloro che praticano già o vogliono farlo professionalmente questa iniziativa. Possono partecipare al concorso giovani danzatori di età compresa tra 14 e 17 anni per la categoria Juniores e tra i 18 e 24 anni per la categoria Seniores.
Sono previste una sezione classica e una moderna.
E’ prevista una sezione dedicata alla composizione coreografica suddivisa in due categorie  A e B (consultare il bando integrale del concorso) le cui domande scadranno il 10 aprile 2006. Scadenza delle domande 7 Aprile 2006.
IMPORTANTE
La direzione artistica del corso ha creato una nuova sezione denominata “Pas de deux” per la quale sono previsti 2 premi al primo e al secondo classificato, riservata esclusivamente alla categoria Classica – Seniores. Il criterio adottato per le altre categorie e sezioni rimane invariato.
Sono previsti premi per tutte le categorie e sezioni da € 259,00 a € 2066,00.
A giudizio della Giuria (di grande livello internazionale) saranno segnalati, anche tra i non vincitori, elementi singoli che potranno usufruire di Borse di Studio presso alcune tra le scuole di danza italiane e straniere più qualificate.
Rieti 21/29 Aprile 2006 – Teatro argento Pala Ford Venturi
Direzione Artistica Walter Zappolini
Per informazioni e richiesta del bando integrale:
Comune di Rieti – Assessorato Cultura e Spettacolo
Piazza Vittorio Emanuele II - 02100 Rieti
Tel: 0746287318 – 0746483985 – Fax 0746200080
www.comune.rieti.it/danza - teatro@comune.rieti.it
Coordinamento generale: PIERO FASCIOLO
Cellulare 3487487953

Alice nel paese delle MERAVIGLIE
Il coreografo italiano Matteo Levaggi parte dal celeberrimo testo di Lewis Carroll per trarne un elaborato scenico che, al di là di tutti i possibili significati psicologici dei numerosi personaggi, affonda nell’elemento dinamico del sogno, capace meglio di altre dimensioni psichiche a rendere il senso di smarrimento, la perdita di identità, il senso dilatato di tempo e spazio, l’azione e non-azione, la passività del dormiente che viene coinvolto in un susseguirsi di vicende. Tutti spunti interessanti per la costruzione nello spazio di una coreografia che potrebbe evocare gli stati profondi di un inconscio “dinamico”. Levaggi non lavora sulla sequenza esatta delle scene e dei personaggi che troviamo nel libro; immagina tutto come se la storia fosse passata in un miscelatore, stravolgendo la dinamica del testo e dando alla messa in scena coreografica un senso meno cadenzato e più confuso, come fosse il ricordo di un sogno. Fuori dalle logiche narrative e dagli schemi vivono i personaggi di Alice (Manuela Maugeri) e del Coniglio Bianco (Luca Martini), insieme dall’inizio della fabulosa avventura.
ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE
Ideazione e coreografia: Matteo Levaggi
Musica: Yoshihiro Hanno, David Shea
Disegno luci: Enzo Galia
Impianto scenico: Sara Giammello
Costumi: Manuela Dello Preite
Video: Vjs KIDDDZ
7 e 8 aprile 2006, ore 21.00
Teatro della Cavallerizza Reale, Via Rossini – Torino
info: Balletto Teatro di Torino
via Principessa Clotilde 3 - 10044 - Torino - tel 011.473.01.89 fax 011.473.29.96
www.ballettoteatrotorino.it
biglietti: costo non specificato

BIENNALE DANZA E ITALIA
Si svolgerà a Pesaro fra il 27 e il 30 aprile un festival organizzato in grande stile che promette ottime sorprese. Biennale danza e Italia, alla sua prima edizione, è promosso dal Centro Ricerca Arti Sceniche e vanta il patrocinio del Comitato Internazionale della danza UNESCO. La manifestazione si articolerà in diverse attività fra cui anche un convegno nazionale sulla danza, un concorso internazionale di coreografia e numerosi spettacoli per la celebrazione della Giornata Mondiale della Danza, seminari, dibattiti. 
Presenti operatori e rappresentanti nazionali e internazionali del mondo della danza contemporanea, direttori di prestigiosi festival e teatri provenienti da differenti aree geografiche. Madrina della manifestazione sarà la pluripremiata danzatrice Viviana Durantie Scopo della Biennale è quello di creare un luogo di contatto e di scambio di saperi e pensieri intorno a una disciplina che riscuote oggi una grande attenzione anche da parte del pubblico comune. Per tutti gli spettacoli è bene dare uno sgardo on line. Il sito è dettagliato, chiaro e ben curato. Da non perdere.
BIENNALE DANZA E ITALIA
Dal 27 al 30 aprile 2006
Teatro Rossini – Pesaro
Direzione artistica: Luciano Cannito
Direzione generale: Antonio Ciuffi
Madrina: Viviana Durante
Info: CRASC, 0721 410496;
info@biennaledanzaeitalia.it
Sito ufficiale: www.biennaledanzaeitalia.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node