THE BIG HITS
Fino a qualche tempo fa, l’estate era il tempo delle aREne, delle re-visioni, dei filM che X un motivo o X l’altro ci erano sfuggiti. Le scarse uscite erano per lo più HORROR di serie B. Ma da qualche tempo, anche da noi, come negli USA, le vacanze sono diventate periodo di blockBuster, oltre che di teen-slasher triti e ri-triti.

Per la prima volta, nel luglio del 2000, uno dei big di Hollywood, impose che il suo ultimo film uscisse nelle sale in contemporanea mondiale. Si trattava di Tom Cruise, con il suo Mission Impossibile II. I distributori italiani non furono troppo soddisfatti dell’esperimento, fino a quando, qualche anno dopo, sempre Cruise, stavolta spalleggiato da Spielberg, ci riprovò con La guerra dei mondi.
Lo strepitoso successo del film convinse anche i più scettici che la strategia era vincente e così, quest’anno, saranno ben due le superproduzioni a riempire gli schermi estivi. La prima è Harry Potter e l’ordine della Fenice (11 Luglio), in altri tempi, un tipico film da dopo-pranzo natalizio. A dirigere le avventure del maghetto più famoso del mondo, dopo Columbus, Cuarón e Newell, stavolta tocca a David Yates, regista passato direttamente dalla televisione ai kolossal. Stando alle voci, Yates avrebbe soddisfatto appieno le aspettative della Warner, meritandosi l’onere di dirigere anche il sesto episodio. Poche le nuove star nel cast (ma stavolta, forse, riusciremo a vederlo davvero, Gary Oldman) tra cui spicca la signora Burton, Helena Bonham Carter. A fine estate arrivano invece le nuove avventure del simpatico orco verde Shrek III (31 Agosto), che negli USA ha sbancato il botteghino ancor più dei due predecessori. Forse perché, stavolta, ci ha messo lo zampino anche la Pixar

2 Inglesi Seriamente Divertenti
Qualcuno ricorda i nomi di Edgar Wright e Simon Pegg? Pochi. Qualche topo da videoteca, però, ha sbirciato sicuramente, e apprezzato, il loro Shawn of the Dead (distribuito da noi, con il pessimo titolo de L’Alba dei Morti Dementi). Quel film riusciva a essere al tempo stesso una parodia dei film di zombie e un film di zombie di tutto rispetto. Della stessa pasta è il loro ultimo lavoro Hot Fuzz (17 Agosto) ma stavolta il background è quello del film d’azione in stile Arma Letale. Pegg indossa i panni dell’agente di polizia londinese Nicholas Angel, uomo tanto dedito ed efficiente nel suo lavoro da far sfigurare tutti gli altri che lavorano nel distretto. E per questo viene trasferito in un tugurio desolato in mezzo alla brughiera inglese. Pegg riesce a essere credibile persino nei panni di un superpoliziotto e la satira non è mai gratuita, riesci anzi a svitare le regole del genere, senza per questo renderle ridicole. E non c’è neanche bisogno di esagerare con le gag, perché vedere un Dirty Harry nelle campagne inglesi è già spassoso di suo.

Caldo Rosso Sangue
Per soddisfare l’associazione ormai spontanea caldo-horror, c’è ben poco quest’anno: tra le tante uscite l’unica degna di nota è l’onirico Reeker (3 Agosto) di David Payne. Ma invece di perdere tempo con mediocri The Flock (24 Agosto) o Disturbia (17 Agosto), inspiegabilmente osannato oltreoceano, potreste investire il vostro tempo in un viaggetto a Pesaro, dove, dal 21 al 26 Agosto, si terrà il Pesaro Horror Fest, fratellino del più famoso festival ospitato dalla provincia marchigiana. L’edizione di quest’anno è aperta da una commemorazione degli 80 anni di Lucio Fulci, con la proiezione del suo …e tu vivrai nel terrore! L’aldilà. In programmazione anche un omaggio al tedesco Jorg Buttereit, autore di culto, per  aver girato negli anni ’80 film che, abbandonando le strade dell’horror classico e della suspense, si immergevano nell’inquietudine degli orrori quotidiani.

La Doppia Guerra di Clint
Girare 2 volte la stessa battaglia da 2 punti di vista diversi, è, francamente, quanto di meglio ci si poteva aspettare da Eastwood. Il conservatore più illuminato d’America riesce a dipingere un affresco di meravigliosa umanità, partendo da soldati americani in Flags of Our Fathers fino a quelli giapponesi di Letters from Iwo-Jima. E ora i due film, saranno riuniti in un mastodontico cofanetto di 3 Dvd, contenenti, oltre ai film, ore di documentari, fotografie, making of e featurette, per commemorare una delle battaglia meno conosciute, ma non per questo meno dolorose, della seconda guerra mondiale.
Flags Of Our Fathers/Letters from Iwo Jima, Dvd Warner, euro 35,99 disponibile dal 25 Luglio

(con la collaborazione di Marco Pisoni)


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node