Più fresca di una rosa equa? Una birra solidale!
Se offrire rose vi sembra banale. E se accompagnare la pizza con la birra mi sembra scontato... Provate con quelle equo solidali. Tutt'un altro gustare!

“Rose EQUE per te, ho comprato stasera…”
Nei supermercati e ipermercati a marchio Coop potete acquistare le rose eque e solidali, provenienti dal Kenya, uno dei maggiori esportatori al mondo del pregiato fiore. La sua posizione d’avanguardia nel mercato, tuttavia, è giustificata dal basso costo della manodopera e dall’assenza di controlli sull’ambiente lavorativo, ovvero dallo sfruttamento più crudo.
Infatti, in questa parte di mondo, i lavoratori occupati nelle piantagioni sono precari, gli stipendi irrisori, si suda fino a 20 ore al giorno, quando lavorare significa anche stare a contatto diretto e prolungato coi pesticidi.
Le rose vendute dalla catena Coop, invece, sono selezionate per la qualità delle colture utilizzate, per il rispetto degli standard SA 8000 e dei diritti dei lavoratori coinvolti.
Con ogni rosa acquistata potete così garantire il mantenimento di metodi agricoli rispettosi dell’ambiente e assicurare ai lavoratori importanti diritti e benefici sociali, tra cui: contratto a tempo indeterminato dopo 8 mesi di lavoro, salari più alti, ambulatorio e scuola gratis per i loro figli.
I colori sono tanti (rosso, arancio, bianco e rosa), le rose in ogni mazzo... 9.
Una rosa per un pensiero davvero speciale…

Un salto nelle nuove Botteghe del Mondo
Sono 3, e sono tutte socie di Ctm Altromercato (tra i maggiori centri d’importazione italiani per il commercio equo & solidale) e si concentrano tra il nord e il centro della penisola. Eccole …
1. La cooperativa sociale Mappamondo ha aperto una nuova BdM in via Farini 9/a, a Parma; per info mappamondoparma@libero.it o 0521 200900
2. Si trova, invece, a Villa D’Almè (Bergamo) la bottega della cooperativa sociale di solidarietà Amandla e gestita dall’associazione Bondeko – Gruppi Missionari di Villa D’Almè. L’indirizzo è Via Dante 5. Tel 035 545585, e-mail bondeko@amandla.it
3. La terza nuova Bottega del Mondo ha aperto a Pieve di Cadore (Belluno), grazie alla cooperativa sociale Samarcanda, e si avvale della collaborazione di un piccolo gruppo di produttori nepalesi. L’indirizzo è Piazza Municipio 43; il telefono 0435 501569, l’e-mail samarcanda.pieve@livecom.it

Disseta le tue serate estive con la birra equosolidale!
La birra è una classica pils, bionda, gradazione a 4,8% , prodotta secondo metodi artigianali e genuini in un piccolo birrificio delle Prealpi bellunesi (Arte Birraia). Il suo nome è Ofen, dal tedesco fornace: l’area in cui sorge il laboratorio-birrificio, infatti, un tempo era ricco di fornaci. Nella stessa area, inoltre, si trova una sorgente d’acqua incontaminata, quella della Valle di Seren la stessa che i due mastri birrai di Arte Birraia utilizzano nella produzione della Ofen.
Perché è una birra speciale? Perché è prodotta con una miscela composta, oltre che da malti tipo pils, da orzo proveniente dall’Ecuador, in particolare dai produttori associati a Camari. Si tratta di un’organizzazione commerciale che segue i princìpi dell’equo & solidale, nata nel 1981 per commercializzare i prodotti realizzati da piccoli produttori legati al FEPP (Fondo Ecuatoriano Populorum Progressio), un’istituzione privata con finalità sociali che, dal 1970, si dedica al sostegno e allo sviluppo delle fasce più emarginate del popolo ecuadoriano. Potete acquistare la birra Ofen su www.commercioalternativo.it (€ 2,50 per la bottiglia da 50 cl)

In agenda
• Tutta un’altra cosa_ dal 15 al 17 giugno_ Galatina (LE)
13esima edizione della Fiera Nazionale del Commercio Equo e Solidale, organizzata dall’Associazione Botteghe del Mondo. Tra le novità, segnalo il primo Campo giovani internazionale del Commercio Equo e Solidale: nei giorni della fiera 30 tra ragazzi e ragazze, italiani ed europei, si confrontano e discutono di globalizzazione e di rapporti tra il Sud e il Nord del pianeta; nel contempo verranno formati sul commercio equo e solidale, diventando anche volontari negli stand delle botteghe del mondo presenti all’evento.
Ingresso libero.

• Sapor Bio_ dal 21 al 24 giugno_ Viareggio
L’appuntamento con la Rassegna internazionale di enograstronomia biologica è per il 21 giugno in Piazza Mazzini (Viareggio), quando, alle ore 13, sarà inaugurato il Villaggio Sapor Bio Legnoluce: il primo modello di città del biologico che ospiterà numerosi stand e appuntamenti. Tra questi, vari talk show, intrattenimento per i più piccoli (che potranno imparare anche a fare la pizza e il pane), cene di galà coi maggiori chef del mondo, degustazioni, etc.
Tutto su www.saporbio.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node