GIGanti e bamBINi
... e poi dive, circensi, magie, amori, gioie, sussurri, eroi e danze

UNA SPECIE DI STORIA D’AMORE
Una specie di storia d’amore è un repechage bello e buono dal repertorio drammaturgico meno conosciuto di Arthur Miller, il GIGANTE della storia del teatro del novecento, noto alla massa per aver sposato in seconde nozze l’unica e vera grande icona della bellezza: l’eterna Marilyn. Miller scrisse questo atto unico molti anni dopo la conclusione del suo sodalizio d’amore con la diva, per l’esattezza nel 1982, infarcedolo di spunti affettivi, questioni personali, sottili denunce sociali e psicologiche. Riprende il tutto l’attore e regista Lorenzo Loris di cui val la pena ricordare due prove di teatro eccellenti, Le Serve di Genet e un Don Chiquiotte. Cosa ci riservi per questa regia, è ancora da scoprire ma a giudicare dal titolo, il fantasma della biondona vaporosa non si è ancora estinto definitivamente.
UNA SPECIE DI STORIA D’AMORE
Di Arthur Miller
Regia di Lorenzo Loris
Con Marco Sala e Elena Callegari
Teatro Out Off, via Mac Mahon 16, Milano
Dal 10 gennaio al 12 febbraio 2006
Info: 02 34532140;
www.teatroutoff.it
Biglietti: intero 15 Euro; riduzioni 30% studenti e anziani

SLAVA’S SNOWSHOW
Per tutti gli amanti (io sono fra quelli) di questa nuova forma d’arte che è il circo contemporaneo, segnalo un appuntamento da non perdere. Slava’s Snowshow è da più di 10 anni una mAgia che si rinnova grazie alla bravura del suo ideatore e attore, il clown Slava. Non fatevi strane idee: Slava non è uno dei tanti fanfaroni col naso rosso incline a raccattare la simpatia dei più piccoli con gags di secondo ordine. Slava ha vissuto in un mondo incontaminato dove ha sviluppato le sua capacità di inventare sempre cose e storie nuove; ha parlato, visto e studiato con maestri del calibro di Chaplin, Marcel Marceau, Engibarov, ha conosciuto e si è innamorato dei grandi clown e dei grandi mimi. Il suo sogno era quello di poter diventare un clown. Lo ha fatto dando una nuova valenza al ruolo del clown, estrapolandolo dal mondo circense e portandolo nelle strade prima e nei più grandi teatri del mondo poi. I suoi spettacoli sono a dir poco magici, elegantissimi, raffinati e fortemente evocativi.
SLAVA’S SNOWSHOW
Creazione e messa in scena di SLAVA
Presentato da Ater
In collaborazione con SLAVA & Gwenael Allan
Progetto internazionale
Teatro Carignano, piazza Carignano, Torino
Dal 3 all’8 gennaio 2006
Info: 011 5176246;
www.teatrostabiletorino.it
Biglietti: da 24 a 19 Euro

LE FALSE CONFIDENZE
Vale di più un anno d’amore o un bel mod. 740 lungo quanto un calendario? La domanda pare risalga – almeno secondo Toni Servillo regista – già al geniale Marivaux, pensatore e drammaturgo di grido dell’epoca dei lumi. Non ci va una grande scienza a capire che il postulato è tuttora di grande attualità. Da questi presupposti ne è venuta fuori una brillante e giocosa commedia che non tradirà le vostre aspettative grazie alla presenza in scena del magistrale attore, indimenticabile protagonista al cinema de Le conseguenze dell’amore. Si tratta qui, di una storia d’amore e di denaro fra attrazione e sfiducia, sfida alle convenzioni, inganni del cuore.
Ma c’è qualcosa in più delle solite schermaglie amorose di un innamorato che cerca di conquistare l’amata: l’innamorato è povero e l’amata è molto ricca. Si tratterà di vero amore? Tutto è detto in maniera semplice, chiara, diretta, ma a questa limpidezza corrispondono zone oscure, torbide, ambigue, che creano intorno alla vicenda una atmosfera fatta di attese e di trepidazione. Da vedere.
LE FALSE CONFIDENZE
di Pierre Marivaux
scene e regia: Toni Servillo
suono: Daghi Rondanini
con: Anna Bonaiuto, Andrea Renzi, Gigio Morra, Betty Pedrazzi, Toni Servillo,
Monica Nappo, Francesco Silvestri
Produzione Teatri Uniti
Teatro Studio, Milano
dall’11 gennaio al 5 febbraio 2006, ore 21.00
biglietti:  Platea: Intero, Euro 29,50; Ridotto card Gio/Anz, Euro 18,00
Balconata: Intero, Euro 23,50; Ridotto card Gio/Anz, Euro 15,00
info e prenotazioni: tel. 02/72.333.222

VITA MIA
Emma Dante è regista senza fronzoli. Non si smentisce nemmeno in questa occasione. Al centro di una stanza: un letto; nessun orpello decorativo. Nella stanza, 4 personaggi: il legame è presto svelato; sono una madre e i suoi 3 figli. La chiave di accesso al dramma sta tutta in quel letto. Cos’è? Che ruolo ha nello svolgimento teatrale? E perché quei bambini sono così tristi e disperati? Emma Dante è brava, anzi bravissima nel tracciare con pochi elementi scenici e affettivi l’universale dramma esistenziale. Corrono i bambini intorno al letto e con loro corre via l’intera vita, sfugge l’esistenza e passano gli anni. Ma non sarà questa corsa anche un modo per ritardare la fine, il non senso, la morte?
VITA MIA
Compagnia Sud Costa Occidentale
Cooprodotto da Romeuropa Festival 2004
Regia di Emma Dante
Con: Ersilia Lombardo, Enzo di Michele, Giacomo Guarnieri, Alessio Piazza
Teatro CRT SALONE, Via Dini 7, Milano
Dal 10 al 21 gennaio 2006, ore 21.00
Info e prenotazioni: 02 89011644
Biglietti: da 18 Euro a 12 Euro (ridotti)

FORZA VENITE GENTE 
Forza Venite Gente è un musical gioioso e scatenato, adatto alla consueta notte di capodanno a teatro. Non è una novità assoluta, dal momento che va in scena con successo da oltre 25 anni ma ha una particolarità: il protagonista è niente meno che San Francesco d’Assisi; lo spettacolo è la sua storia raccontata in prosa e musica, con particolare riguardo ai suoi aspetti più giovanili e lieti: la speranza, la fede nella vita, l’amore per la natura. Alternando momenti di tenera comicità ad altri di profonda commozione, la commedia musicale traduce in termini attuali conflitto tra padri e figli, tra ragione e fede, tra meschina prudenza e generoso coraggio. 22 artisti tra ballerini, cantanti e attori, interpretano molteplici ruoli indossando i costumi più fantasiosi. Tutti i protagonisti danzano e cantano ad eccezione di Pietro Bernardone - padre di Francesco - e della Cenciosa - la matta d’Assisi. Ricchissimo di fantasia e di personaggi strampalati, Forza venite gente ha il potere di suscitare una miriade di emozioni, sentimenti, pensieri, ricreando ogni volta una suggestiva atmosfera tra il naïf e il fiabesco.
FORZA VENITE GENTE
Compagnia Forza Venite Gente
regia: Michele Paulicelli
coreografia: T. Ventura
Teatro Ventaglio Nazionale - Piazza Piemonte 12, Milano
Dal 20 dicembre 2005 al 3 gennaio 2006
info e prenotazioni: 02.48007700; 
www.teatronazionale.it
Officine Smeraldo: tel. 199.177.199
Biglietti: consultare sito (secondo giorni della settimana), da 25 Euro a 12 Euro

VISITAZIONE>MOTHER RHYTHM
Virgilio Sieni, 2 volte vincitore del prestigioso premio Ubu della critica ci delizia con questo Visitazione >Mother Rhtym, uno spettacolo sottovoce. Le parole sono sussurate e la musica arriva da lontano come fosse ascoltata per radio, il gesto galleggia, quasi in punta di piedi. È un gesto che avvolge. Una polifonia di corpi che culmina nell’unica azione possibile: l’abbraccio.
Spettacolo diviso in azioni, per l’esattezza 3 della durata di circa venti minuti: un oretta di bella danza a cui vale la pena di assistere. Sieni, coreografo colto e brillante, attinge dai testi sacri (Vangelo di Luca) e dalla pittura dell’eccelso Pontormo a cui ruba pose, dinamiche figurative e gesti della Visitazione per riportarli idealmente all’episodio della visita di Maria e Elisabetta, narrato dall’evengelista Luca, nel tentativo di raccontare una femminilità in attesa dell’incarnazione, una verginità che collima con la sterilità, un desiderio materno che, disatteso, si stempera nel gioco infantile, nell’imitazione e nel travestimento animale. Ottimo.
VISITAZIONE>MOTHER RHYTHM
Coreografie di Virgilio Sieni
Con: quattro danzatori
Teatro del Fabbricone- via Targetti 10/12, Prato
Dal 21 al 23 gennaio 2006
Biglietti: posto unico a 15 Euro, riduzioni fino a 5 Euro
Info: 0574 6084,
www.teatrometastasio.org

IL FIUME SCORRE SEMPRE, MAI LO TRATTIENE L'ACQUA
In prima nazionale la nuova coreografia di Flavia Bucciero per la compagnia Movimentoinactor, sulla musica di John Cage eseguita dal vivo da Claudio Proietti: una trama di costruzione coreografica e di immagine che si sviluppa intorno a un fiume. Un fiume tranquillo, silente, il cui scorrere è prevedibile, il cui fluire certo è la base intorno alla quale lo spettacolo si articola, in una produzione basata su elementi di pura immaginazione, provenienti dal mondo dell'Oriente, vissuto al tempo stesso come alterità e fascinazione.
IL FIUME SCORRE SEMPRE, MAI LO TRATTIENE L'ACQUA
prima nazionale
Compagnia Movimentoinactor
regia e coreografia: Flavia Bucciero
musica: Sonatas & Interludes per pianoforte preparato di John Cage
pianista: Claudio Proietti
immagini: Roberto Martini
scenografia: Delio Gennai
Teatro Verdi – via Palestro, 40, Pisa
26 gennaio 2006, ore 21
Biglietti: intero 18 Euro, ridotto 16 Euro

DON CHISCIOTTE
Don Chisciotte ha compiuto 1400 anni. Buon compleanno dunque a questo fantasioso hidalgo capace di far sognare non soltanto i lettori più esigenti ma anche il pubblico a teatro. Al bislacco personaggio creato da Cervantes è ispirato il balletto concerto capitanato dal ballerino di primo piano Inaki Urlezaga. Musica e danza in primo piano per questo appuntamento che resterà in scena solo per due serate. Da non perdere.
DON CHISCIOTTE
Ballet Concerto di Inaki Urlezaga
Direttore Artistico e Primo Ballerino: Inaki Urlezaga
musiche L. Minkus
coreografia Marius Petipa, Gorski
adattamento coreografico L. Giovine, Inaki Urlezaga
primi ballerini Inaki Urlezaga, Caroline Queiroz Gaier
Teatro Francesco Cilea, Reggio Calabria
15 e 16 gennaio 2006
info e prenotazioni: 0965 312701/895162

ALLES WALZER/ SEPT DANSES GRECQUES SOLO/ SI ABEL ÉTAIT… / CARMEN PAS DE DEUX / PAVANE/ GRAND PAS CLASSIQUE/ MANON PAS DE DEUX/ CHANT DU COMPAGNON ERRANT
Alessandra Ferri, Laurent Hilaire, Manuel Megris & jeunes étoiles Ballet National de l’Opéra de Paris
Dorothée Gilbert, Audric Bézard, Grégory Dominiak, Mathias Heymann, Axel Ibot
Non capita spesso di poter vedere tante star della danza concentrate sullo stesso palcoscenico e nella medesima serata. La danza classica fa in questo caso la parte del leone ma, come sempre accade quando si parla di grandi maestri/e, il piacere di incontrare e sfidare le giovani promesse della danza contemporanea è forte. Così nasce questa serata, costituita da una sequenza di brani tratti da capolavori che raccontano l’evoluzione del balletto classico nel corso del 900. Da segnalare, in particolare, le coreografie di Béjart: Le chant du compagnon errant con la coppia Hilaire e Legris e le Sette danze greche su musiche di Theodorakis danzate da Hilaire. Alessandra Ferri è impegnata nella celebre Pavane di George Balanchine e in un passo a due da Manon di Kenneth McMillan con Legris.
ALLES WALZER
coreografia Renato Zanella
musica Josef Strauss, Gustav Mahler
interpreti Manuel Legris, Dorothée Gilbert,Grégory Dominiak, Audric Bézard, Axel Ibot, Mathias Heymann
SEPT DANSES GRECQUES SOLO
coreografia Maurice Béjart
musica Mikis Theodorakis
solista Laurent Hilaire
SI ABEL ÉTAIT…
coreografia Mallory Gaudion
musica Arvo Pärt
interpreti Axel Ibot, Mathias Heymann
CARMEN PAS DE DEUX
coreografia Roland Petit
musica Georges Bizet
interpreti Alessandra Ferri, Laurent Hilaire
PAVANE
coreografia George Balanchine
musica Maurice Ravel
solista Alessandra Ferri
GRAND PAS CLASSIQUE
coreografia Victor Gsovsky
musica Daniel-François Auber
interpreti Dorothée Gilbert, Audric Bézard
MANON PAS DE DEUX
coreografia Sir Kenneth McMillan
musica Jules Massenet
interpreti Alessandra Ferri, Manuel Legris
CHANT DU COMPAGNON ERRANT
coreografia Maurice Béjart
musica Gustav Mahler
interpreti Laurent Hilaire, Manuel Legris
teatro Comunale di Ferrara, c.so Martiri della Libertà, 5 - Ferrara
Serata unica Sabato 28 gennaio, ore 21
Info e prenotazioni:  0532 202675/ 0532 218311
www.teatrocomunaleferrara.it
biglietti: platea, da 32 a 25 Euro; galleria, da 20 a 12 Euro; loggione da 10 a 7 Euro

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node