gioki di oPPosti
aMore e oRrore. DoMande e riSposte. parolE e corPi. paDri e fiGli. AmanTe e amato.

Bimbi a teatro a MiLano: dormi bene CHOUCHOU
Segnaliamo con piacere una delle poche iniziative teatrali di qualità destinate a spettatori giovanissimi: uno spettacolo musicale dedicato alla prima infanzia, costruito attorno ai Children’s Corner di Claude Debussy. Pretesto del racconto, il rapporto tra Debussy e la figlia Chouchou (il suo vero nome era Claude-Emma), cui furono dedicati i Children’s Corner.
Lo spettacolo restituisce questo rapporto privilegiato tra un papà musicista e la sua piccola musa di 4 anni: dialogo ke si articola non solo attraverso un serrato scambio di domande e risposte, ma anche attraverso silenzi e, soprattutto, musiche, i sei brani dei Children’s corner, poetica risposta alle grandi domande della piccola Chouchou.
DORMI BENE CHOUCHOU
Età: 3 – 7 anni
Teatro Strehler - Scatola Magica, Milano
dal 19 marzo al 4 aprile 2007
Claude Debussy, sua figlia e i Children’s Corner
un racconto per ombre e musica di Christer Dahl e Fabrizio Montecchi
traduzione e adattamento Helena Tirén e Nicola Lusuardi
regia e scene Fabrizio Montecchi
disegni e sagome Nicoletta Garioni
con Federica Anna Armillis, Alessandro Ferrara
coproduzione: Teatro Gioco Vita, Teatro Stabile di Innovazione, Dockteatern Tittut – Stoccolma
biglietti: unico 5 Euro
info e prenotazioni: www.piccoloteatro.org;  848800304

MacbetH e Malosti a Torino
Di questa rilettura contemporanea del classico shakespeariano si sa ancora ben poco. Malosti sta lavorando con la coreografa Michela Lucenti (apprezzata in Disco Pigs!) a una messa a punto che sembra molto interessante per la volontà del regista di mescolare i piani, le coordinate temporali, le suggestioni legate al dramma di Macbeth, e non da ultimo la prosa teatrale con la danza sperimentale. Ho sempre i brividi ogni volta che vado a vedere a teatro questa tragedia tanto amata, questo capolavoro di scandagliamento psicologico, di amore e orrore, di civiltà e inciviltà, di pietà e crudeltà efferata. È un testo grandioso in grado ancora oggi di parlare di noi uomini e delle miserie dell’animo umano. In bocca la lupo, Malosti! E sì, mi piace molto quel sogno che hai fatto, quell’immagine inziale con la bara bianca che prometti di inserire nella scena di apertura. È lì forse il luogo dove si seppelliscono per sempre i sogni dell’innocenza e della purezza più alta dell’uomo.
MACBETH
Teatro Carignano
, Torino
Dal 13/03/2007 al 25/03/2007
di William Shakespeare
con Michela Lucenti e Valter Malosti
uno spettacolo di Valter Malosti
coreografie Michela Lucenti
scene Paolo Baroni
luci Francesco Dell’Elba
biglietti: da 24 a 21 Euro
info e prenotazioni: 011 5176246, www.teatrostabiletorino.it

Modena: scherZo, satira, iRonia e siGnificato proFondo
Il nuovo lavoro del Teatro delle Albe diretto da Marco Martinelli, prodotto da Ravenna Teatro, è un testo originale bruciante di attualità. Qui Martinelli continua a scavare nel presente, con una drammaturgia capace di intrecciare parole, corpi, gioco d’attore e linguaggi scenici. Lo spunto nasce dalla traduzione-rifacimento che Alfred Jarry pubblicò nel 1900, di una commedia del poeta tedesco Christian Dietrich Grabbe, intitolata Scherzo, satira, ironia e significato profondo. A proposito della sua unica commedia, Grabbe disse che era stata scritta per provocare il riso, specificando che si trattava di “un riso di disperazione”. L’opera di Grabbe era in sintonia con l’immaginario “patafisico” di Jarry. Ed è a questo filo patafisico che la scrittura di Martinelli si aggancia per costruire la sua farsa nera, sguardo politico sul paesaggio dell’occidente contemporaneo.
SCHERZO, SATIRA, IRONIA E SIGNIFICATO PROFONDO
drammaturgia e regia: Marco Martinelli
con: Ermanna Montanari, Luigi Dadina, Alessandro Argnani, Cinzia Dezi, Luca Fagioli, Roberto Magnani, Michela Marangoni, Massimiliano Rassu, Laura Redaelli, Alessandro Renda
scene: Ermanna Montanari
produzione:Teatro delle Albe, Ravenna Teatro
Teatro delle Passioni, viale Carlo Sigonio, Modena
Dal 15 al 17 marzo 2007
Biglietti: da 11 a 8 Euro
Info e prenotazioni: tel. 059/2136021; www.emiliaromagnateatro.com

 ‘nzularchia a NaPoli
Seppur giovanissimo, Mimmo Borrelli è già una star del teatro. Con questo lavoro drammaturgico segnato da una forsennata loquacità infernale e da una furibonda fluvialità linguistica, Borrelli si è aggiudicato il Premio Riccione per il Teatro (48a Edizione). Con acuta sensibilità linguistica e coraggio da leone, riesce a muovere le veglie di una inquieta, informe coscienza retroattiva alle prese con un’indagine impossibile, dove l’indiziato è un padre camorrista che toglie la vita ai figli, impedendone la nascita. Testo sul padre-assassino di una società invertebrata e deviante sull’identità mai veramente nata di un figlio che non ha altre armi se non ricomporre la lingua dei padri, barocca, lampeggiante e a tratti violenta, di quella violenza che è “piatto prelibato nel pranzo succulento della vita”. Nel buio ossessivamente martoriato da un’affettata oscurità squarciata dai lampi di una casa invasa da rumori e da una muffa che penetra nei corpi, ‘Nzularchia - ovvero “itterizia” - svolge una sfida al labirinto, ovvero a un luogo d’origine immaginario e reale.
‘NZULARCHIA
di Mimmo Borrelli
regia Carlo Cerciello
con Peppino Mazzotta, Pippo Cangiano, Nino Bruno
scene Roberto Crea
costumi Antonella Mancuso
musiche Paolo Coletta
disegno luciCesare Accetta
Mercadante Teatro Stabile di Napoli, Piazza Francese, 46 - 80133 Napoli
20 marzo – 1 aprile 2007
Info e prenotazioni: Tel. [+39] 081 552 42 14; Biglietteria [+39] 081 551 33 96
Biglietti:da 24 a 16 Euro

Arteballetto: Romeo & Juliet da neW yorK a milanO
Siamo d’accordo. L’abbiamo già visto in tutto le salse: a teatro, al cinema... ovunque. Eppure una ragione ci sarà se la storia dei due giovani amanti sfortunati continua a essere rappresentata in tutto il mondo. In questo caso siamo in presenza di una compagnia di eccellenza, l’Aterballetto e di un coreografo, Mauro Bigonzetti, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, l’unico italiano ad aver creato una coreografia per il New York City Ballet.
Nella sua coreografia, creata a stretto contatto con l’artista Fabrizio Plessi, che firma scene e costumi, Bigonzetti supera la struttura narrativa del testo, dei personaggi e dell’ambientazione per concentrarsi sui sentimenti ed entrare nel labirinto profondo delle passioni umane.
Come in un flashback cinematografico, lo spettacolo si apre con la morte dei due giovani amanti e ricostruisce le cause che l’hanno generata, x indagare l’animo umano, le sue reazioni e passioni, in un viaggio a folle velocità che non lascia alla coscienza il tempo di destarsi.
ROMEO AND JULIET
da un’idea di Mauro Bigonzetti e Fabrizio Plessi
coreografia Mauro Bigonzetti
scene e costumi Fabrizio Plessi
montaggio musicale da Sergei Prokofiev
luci Carlo Cerri
consulenza musicale Bruno Moretti
ATER in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano
Teatro degli Arcimboldi, Viale dell'innovazione, 1 – Milano
29 e 30 marzo 2007, ore 21
Biglietti: interi da 40 euro a 20 euro (prevendita esclusa); ridotti da 36 euro a 20 euro(prevendita esclusa)

la danza di KOL: energia a milaNo
La compagnia di danza Corte Sconta è nata all’inizio degli anni Novanta dal sodalizio professionale fra Laura Balis e Cinzia Romiti. Da allora una lunga serie di successi accompagna la coreografa Balis che, in occasione di questa performance contemporanea dal titolo KOL, ha collaborato con altri due giovani coreografi, Paolo Baccarani e Paolo Rudelli. Kol è suono, parola dall’ebraico antico, titolo dello spettacolo proposto che stupisce lo spettatore per l’energia vibrante dei corpi e per la felice interazione fra coreografia e elementi scenografici semplici. La ricerca sonora è il vero leit motiv dello spettacolo caratterizzato da una danza sempre più fisica e contemporanea.
Alla creazione dello spettacolo hanno contribuito anche lo scrittore napoletano Erri de Luca, il musicista e compositore Franco Maurina e lo scenografo milanese Carlo Sala.
KOL
Compagnia Corte Sconta
Uno spettacolo di Laura Balis
Direzione artistica Kiko Stella
Coreografia Laura Balis, Paolo Baccarani, Paolo Rudelli
interpreti Paolo Baccarani, Antonio Calvetti, Leonardo Cordero Matos, Melissa Mc Carten
Franco Reffo, Stefania Rossetti e Midori Watanabe
scene Carlo Sala
costumi Carlo Sala e Paola Giorgi
progetto sonoro Franco Maurina
produzione Corte Sconta in collaborazione con MittelFest 2006, Bolzano Danza 2006– Tanzsommer Bozen 2006, International Theater Festival MESS 2006 e Accademia di Belle Arti di Brera di Milano
teatro Out Off, via Mac Mahon, 16 – Milano
dal 27 marzo al 5 aprile 2007
info e prenotazioni: Tel. 02.34532140; e-mail: info@teatrooutoff.it - www.teatrooutoff.it

feRRara in danza con Hubbard sTreet Dance cHicago. Stati uNiti
Dal variegato repertorio della Hubbard Street Dance Chicago, sono state scelte 4 fra le creazioni + rappresentative di coreografi che meglio sanno valorizzare quegli elementi di perizia tecnica e virtuosismo, di curiosità intellettuale e di piacere per il gioco che ne sono la caratteristica principale. Ecco allora l’emozionante riscoperta del movimento creata da Daniel Ezralow per 15 danzatori, la forza e la grazia che lo spagnolo Duato evoca dalle sonorità mediterranee e ancora l’ironia con cui l’irlandese Donlon recupera il repertorio mozartiano. Spicca infine, il debutto per l’Italia della nuova coreografia che Lubovitch che uno dei più versatili e popolari coreografi americani ha creato per questa eclettica formazione.
HUBBARD STREET DANCE CHICAGO. STATI UNITI
sf/lb
coreografia Daniel Ezralow
musiche L. Bernstein
strokes through the tail
coreografia Marguerite Donlon
musica Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n.40
gnawa
coreografia Nacho Duato
musica autori vari del Nord Africa
Teatro Comunale di Ferrara, corso Martiri della Liberta 5
domenica 18 marzo, ore 21
Biglietti: da 20 a 11 euro
Info:Tel. 0532 202675. Fax 0532 206007.
indirizzo e-mail: teatro@comune.fe.it
biglietti direttamente sul sito internet tramite carta di credito.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node