daMMi 3 paRole
Sole cuore e amore? NO. ErotiSmo, afFetto e laVoro. Su cui costruire percorsi di crescita validi per tutti

eroTismo nel cuoRe di roMa 
Lo scorso  27 gennaio è stato inaugurato  ZOUZOU la prima boutique dedicata alla seduzione e all'erotismo femminile. Lo spazio accogliente e malizioso, nasce nei pressi di piazza Navona e, attraverso colori, luci e arredi, mostra tutto ciò che occorre per amare e farsi amare: lingerie, sex toys, olii essenziali, cataloghi fotografici, vino, cioccolata, candele e quant’altro si può considerare preliminare e stimolante per un incontro sensuale. ZOUZOU si propone, inoltre, come “spazioerotico” per mostre fotografiche, presentazioni di libri, degustazioni e altri eventi.
La realizzazione è a cura di Alessandra Pucci e Tiziana Russo.
Fiore all'occhiello del negozio è un piccolo camerino creato da Rafael Vanegas. Artista franco-colombiano che  fonde le più nuove tecniche fotografiche con le più antiche dell'affresco e della pittura a calce.  Cultore dell'icona femminile dal rinascimento in poi, raffigura religione, desiderio ed erotismo.
Info: www.zouzou.it - Daniela Rizzo 3392119007

al via il proGetto SCRIVIAMO DI NOI
testi di donne disabili che vogliono raccontarsi: mandate!
Essere come nessun'altra. E raccontarlo. Nella sua unicità. Nella sua originalità. Scrivere della propria disabilità fisica, degli amori e degli affetti, delle delusioni e della propria famiglia. C'è tempo fino a fine giugno per partecipare al progetto "Scriviamo di noi", ideato da un gruppo di donne che si riunisce sul tema "Donna e disabilità (fisica)" all'Aias (Associazione italiana assistenza spastici) di Bologna. Un'iniziativa che ha l'obiettivo di raccogliere le storie e i racconti autobiografici di donne disabili in tutta Italia. Diversi i temi e gli argomenti da cui partire e che possono essere utilizzati come traccia per la scrittura. Si va dal corpo alla maternità, dall’influenza della disabilità nelle relazioni sociali e nella crescita personale al vivere affetti e sessualità.
Tematiche molto libere, anche perché ogni donna disabile può raccontare di sé come vuole, scegliere solo un tema o più temi, anche diversi da quelli proposti.
I contributi scritti, della lunghezza variabile da 1 a 3 pagine, dovranno pervenire, preferibilmente in formato elettronico, a: “Scriviamo di noi” info@aiasbo.it. Oppure dovranno essere inviati per iscritto a "Scriviamo di noi", presso AIAS Bologna, via Ferrara 32, 40100 Bologna.
I contributi possono pervenire, se si ritiene, anche in forma anonima.
Info: info@aiasbo.it - tel. 051/45.47.27

Grido silenzioso
Liberamente tratto dal libro "Preghiera per Cernobyl" di Svetlana Aleksievic e dai racconti delle donne di Caffè Babele
E’ una voce di donna a legare due punti lontani nel tempo e nello spazio. Cernobyl, 1986 e Italia, 2006.
Sono questi la partenza e l’arrivo del racconto di Ljusja, che ci parla da una stazione dei treni italiana, mentre parte per l’ennesimo tentativo di felicità. Così inizia lo spettacolo teatrale “Grido silenzioso”, proposto dalla compagnia I Mammalucchi di Reggio Emilia, scritto e interpretato da Federica Zimbelli.
Il monologo prende spunto da una delle storie raccontate nel libro “Preghiera per Cernobyl”; scritto da Svetlana Aleksievic e dall’incontro con le donne di Caffè Babele. Ljusia, dopo aver perso il marito nella tragedia di Cernobyl, lei stessa sopravvissuta alla bonifica e alla diaspora successiva, arriva in Italia. Il racconto dettagliato della tragedia vissuta dalla sua famiglia, lascia spazio poi alla realtà dell’immigrazione e del lavoro nero come badante che trova in Italia. Da vittima del disastro tecnologico più drammatico della storia dell’uomo a donna dell’Est, che lotta quotidianamente per una vita dignitosa e contro la spersonalizzazione dell’Occidente. I Mammalucchi presentano...
"Grido silenzioso"
Spettacolo Teatrale di e con Federica Zambelli
 Mercoledì 7 marzo 2007 - Ore: 21.00
TPO Bologna,Viale Lenin 3, Tel 051-5874938
 Domenica 11 marzo 2007 - Ore: 21.00
Lab.Paz Rimini, Via Montevecchio 7, Tel 0541-751653

lo sporTello x disabili psiKici
E’ operativo, presso l’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Benevento, il Centro Disabilità Mentali, Sportello Informazione Lavoro Orientamento, rivolto a disabili psichici, e famiglie e imprese.
Il servizio rientra nelle azioni del progetto Ri.So.R.S.A., finalizzato all’inserimento lavorativo dei disabili psichici e al potenziamento dell’economia sociale, per promuovere la sostenibilità, la qualità delle imprese, dei servizi e la politica dell’ascolto.
Oltre l’orientamento al lavoro, il centro fornisce servizi socio-sanitari e consulenze sulle opportunità di cooperazione sociale. 
Lo sportello è aperto il lunedì e il mercoledì dalle 10 alle 13 e il giovedì dalle 14 alle 17.
Info: http://www.comunebenevento.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node