S.O.S. obESo, s.o.S. VITa
Sono obeso. E allora? E allora ecco un serio programma di remise en forme all'insegna di giornate semplici, intense e divertenti. Disabile al bancomat? Un convegno affronta il problema delle barriere. E per gli anziani... il taxi solidale!

L’iniziativa “Sos Obeso” di Christina Newburgh, creatrice e anima del Centro Benessere Spa’ Deus in Toscana, vuole aiutare giovani obesi a recuperare la forma fisica e con essa la gioia di vivere. I giovani che partecipano al programma di dimagrimento vengono ospitati da uno a tre mesi (a seconda dei casi e delle valutazioni dell’equipe di Spa’ Deus) durante i quali si impegnano nel ciclo di attività studiate su misura per ciascuno di essi. I ragazzi vengono assistiti in ogni fase del loro programma di remise en forme, sotto l’occhio vigile dell’équipe del centro, altamente specializzata, che monitora i rispettivi progressi. Accanto al progetto “Sos Obeso” – completamente gratuito - Spa’ Deus propone anche l’iniziativa “Young Long Line”, ideata per dare anche ad altri ragazzi la possibilità di sottoporsi a cure e cicli di trattamenti mirati alla lotta contro il sovrappeso. "Young Long Line” prevede solo un rimborso spese per i trattamenti e ha un programma identico a quello proposto agli altri ospiti: pensione completa con la dieta Spa’ Deus, attività fisica in palestra e in piscina guidata dagli istruttori, almeno tre trattamenti individuali di cabina al giorno, idromassaggi, pressoterapie, linfodrenaggi, fanghi, talassoterapie. Il tutto all’insegna di giornate semplici, intense, divertenti, sane, ritmate da esercizio fisico e corretta alimentazione, sotto la guida esperta dello staff e senza alcun ricorso a medicine o interventi chirurgici. Ciò che viene insegnato a Spa’ Deus è soprattutto un corretto rapporto con il cibo e con l’attività fisica, l’indicazione di uno stile di vita che ciascuno può mantenere anche nella vita di tutti i giorni, controllando il proprio peso e l’alimentazione.
Info: “Sos Obeso” via Le Piane, 35,  53042 Chianciano  (Si), tel. 0578.63232
e-mail  e web: spadeus.it    

IL PRimo BAncomat aBIle X DISABILI 
“Barriere architettoniche e urbanistica nella tua città”. Di questo problema così gravoso per tanti cittadini con difficoltà motorie, si parla nel convegno fissato per il 18 novembre a Piombino. L'iniziativa è di Cittadinanzattiva Val di Cornia Arcipelago Toscano, con il patrocinio del Comune e della circoscrizione Porta a Terra Desco.
L'incontro è accompagnato da una mostra fotografica che evidenzia gli ostacoli ancora disseminati nelle città. Persino per accedere agli edifici pubblici. Il convegno è introdotto da Roberto Torriti (responsabile territoriale Cittadinanzattiva Tribunale diritti del malato).
Sempre sul fronte delle barriere, vi è da registrare una novità positiva: con la collaborazione del Rotary Club è stato installato presso la filiale della Banca Toscana, un bancomat per diversamente abili, una struttura che agevolerà al massimo il prelievo di denaro, la ricarica delle carte telefoniche e di tutte le altre funzioni previste nei programmi telematici. È questa la prima struttura del genere installata  in Toscana.

L’ALTRO CAMMINO PER I PICCOLI ROM
Aver drom è il nome scelto per il centro diurno per minori stranieri dell’associazione Il Centro Astalli, che offre l’opportunità di vivere percorsi alternativi di socializzazione e di integrazione. Uno spazio dove i bambini stranieri e italiani potranno giocare, studiare, impegnarsi in attività di laboratorio, per crescere insieme in un ambiente multiculturale. Il centro sorgerà nel IV Municipio, nei locali delle Ferrovie dello Stato (via di Villa Spada 139), e riceverà il contributo della Provincia di Roma. 
Molte le iniziative in cantiere: dal sostegno scolastico ai laboratori, dal cineforum alla biblioteca interculturale, fino ad arrivare alla creazione di un gruppo scout sperimentale rivolto a bambini di nazionalità e religioni diverse.
Ufficio stampa: Donatella Parisi  0669925099
E mail:
astalli@jrs.net 

TAXI!!TAXI!!
IL NUOVO SERVIZIO SER.MO.SOL. È UN TAXI GRATUITO PER ANZIANI ULTRASETTANTENNI AUTOSUFFICIENTI
Il servizio deve essere un supporto all'anziano per ogni situazione, dalle più importanti (ospedale, visite mediche) fino a quelle più leggere (andare a trovare i nipotini, andare al centro anziani più vicino, ecc…). Il servizio è promosso dalle associazioni del progetto "Rete d'argento: dalla solitudine alla rete solidale" in collaborazione con Forum Solidarietà e del Comune di Parma e con il supporto della fondazione CARIPARMA e della Regione Emilia Romagna.
Appare interessante anche il ruolo del volontario che dovrebbe accompagnare l’anziano con un’auto messa a disposizione dal servizio. La presenza del volontario non deve essere solo un accompagnamento ma una possibilità per l'anziano di entrare in contatto con altre persone e trovare anche la soluzione ad alcuni piccoli problemi quotidiani.
Per chi volesse usufruire del servizio o svolgere attività di volontariato può contattare:
i coordinatori del progetto "Rete d'argento": Roberto Allegri e Susanna Serranò
tel. 0521.287154 / 0521.218330, e-mail
cds@forumsolidarieta.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node