teAtri d'eMergenza
speTtacoli NON allineati e perFormance contRo coRrente...

EMMA DANTE A TORINO: CANI DI BANCATA
Per il suo ultimo affresco teatrale, Emma Dante ha scelto un titolo emblematico e ributtante tanto quanto lo scenario che disegna sul pacoscenico. I “cani di bancata” recitati nel titolo della pièce, altro non sono che dei parassiti, degli animali predatori che vivono di scarti lasciati dagli ambulanti a marcire nei mercati alla fine di una giornata di lavoro. Il paragone è immancabile, salta all’occhio immediatamente e chiama in causa altre famiglie che in silenzio vivono come parassiti sfruttando il lavoro di altri. Sono quelle mafiose – e non solo siciliane – che nell’omertà e nell’ombra violentano e sbranano le città assediate. Grande, grandissima Emma Dante nel tratteggiare questo drammatico affresco contemporaneo imbrattato di sangue e violenza. Ricompaiono nel lavoro tutti i simboli della carne offesa dei precedenti lavori teatrali, tutte le sonorità di una terra e di un popolo già adottate in precedenza, tutti i segreti e i codici dell’onore e del disonore. Da non perdere.
CANI DI BANCATA
Regia e testo: Emma Dante
Con: gli attori della Compagnia Sud Costa Occidentale
CRT- Centro di Ricerca per il Teatro
Dal 7 all’11 febbraio 2007
Limone Fonderie Teatrali, via Pastrengo 88, Moncalieri – Torino
Biglietti: da 19 a 16 Euro
Info e prenotazioni: 011 5176246; www.teatrostabiletorino.it

MILANO. I MISERABILI – IO E MARGARET THATCHER

miserabili

Inutile chiedersi cosa c’entri Victor Hugo con il titolo del nuovo spettacolo di Marco Paolini. Niente. Anzi si. Le miserie umane, soprattutto quando vengono raccontate e snocciolate con le parole, rievocate dalla memoria conducono sempre nella stessa direzione. L’uomo – ovvero noi stessi – siamo sempre gli artefici e le vittime di quelle miserie e siamo al tempo stesso i nuovi miserabili. Dopo Song n. 32 e Il Sergente, Paolini racconta adesso gli anni ’90, passando per gli anni ’80 dominati dalla figura della Lady di Ferro con la quale imbastisce un dialogo immaginario, scevro di formule socio-politiche e socio-economiche ma denso di vite e di persone comuni. La storia è accompagnata dalla musica dei Mercanti di Liquore che, con testi e composizioni originali, fornisce alla narrazione un grande supporto drammaturgico.
I MISERABILI – IO E MARGARET THATCHER
di e con: Marco Paolini
con I Mercanti di Liquore
Teatro Strehler, Milano
dal 27 febbraio al 18 marzo 2007
produzione Jolefilm
biglietti: Platea: Intero, Euro 22,50
Ridotto card Gio/Anz, Euro 18,00
Balconata:Intero, Euro 19,50
Per informazioni e prenotazioni: 848800304 chiamata ad addebito ripartito.

ZINGARI a FERRARA: EDIZIONE MEMORABILE di TONI SERVILLO
1926. va in scena per la prima volta è uno dei più alti e complessi testi dello «scugnizzo» Raffaele Viviani. 1993. Toni Servillo fa un’edizione memorabile, prodotta da Teatri Uniti, che serve e non poco a rilanciare in modo complesso il dialogo tra innovazione e repertorio del teatro napoletano. Il non ancora quarantenne Davide Iodice ha già fatto i conti con la sua città, con le contraddizioni e le amarezze. Ha firmato bei lavori, forti e divertenti, appartandosi a un certo punto per ripensare, provare strade diverse, ma sempre profondamente legate a quel mito ombroso e cupo che è la sua città. Di Napoli questo regista ha colto gli aspetti folklorici e le apparenze turistiche, l'essenza di svendita perenne e di sopravvivenza coatta di certi suoi quartieri, di certe emergenze che si fanno definitive. Zingari è una bellissima “favola” che muove tra sogno e quotidianità. È la realtà scabra di Napoli, la sua forza mascherata di ironia, la sua anima nera. Emarginato tra gli emarginati Gennarino, figlio della Madonna, è innamorato e riamato da Palomma, farà di tutto per averla nonostante la feroce opposizione del capo tribù o’Diavulone...
Nino D'Angelo, ormai abituato a prove d'attore «impegnate», conferma le sue qualità. Con lui, il Gennarino di Viviani è sapientemente sporco e viscerale, ingenuo e puro, romantico e stucchevole.
ZINGARI
di Raffaele Viviani
regia Davide Iodice
scene Tiziano Fario
con: Nino D’Angelo, Angela Pagano, Nando Neri Luigi Biondi, Alessandra D’Elia, Salvatore Misticone, Daniele Mutino, Agostino Oliviero, Alfonso Paola, Alfonso Postiglione, Michele Roscica, Nunzia Schiano, Guido Sodo, Aida Talliente, Valentina Vacca, Imma Villa
Dal 9 all’11 febbraio 2007
Teatro Comunale di Ferrara
Info e prenotazioni: Tel. 0532 202675.

CARLO CECCHI A NAPOLI CON “TARTUFO”

carlo cecchi-tartufo

Con un tocco di genio, Carlo Cecchi – fascinoso distillatore di parole sulla scena, sarà Orgone per questo Tartufo che non smette mai di stupire. Teatro di razza, quello di Cecchi, anarchico e bizzarro, in grado sempre di sbigottire lo spettatore anche quando incontra testi triti e ritriti. Che volete che vi dica? La classe non è acqua. Vedere per credere. Ne verrà fuori, grazie anche a un cast attoriale d’eccezione e ben affiatato, uno degli spettacoli più sagaci e meno allineati di questa stagione teatrale. Ironia penetrante e bordate contro corrente. Scriveva Cesare Garboli nella prefazione alla tradudione italiana del Tartufo, nel 1974: […] Chi è Tartufo? Un impostore o un eroe? Un’immagine del profondo, o un piccolo arrampicatore sociale, arrivato senza scarpe nella famiglia che lo ospita? Un bersaglio satirico o il giustiziere di una finzione che si ripete all’infinito, e che Molière coglie in un punto qualunque della sua infinita ripetizione, in quel lampo che è appunto l’intreccio del Tartuffe? […]. Tartufo è e rimarra per sempre un enigma.
TARTUFO
di Molière
traduzione Cesare Garboli
regia Carlo Cecchi
con Valerio Binasco, Carlo Cecchi, Iaia Forte, Angelica Ippolito, Licia Maglietta
Dal 14 febbraio al 4 marzo 2007
Teatro Stabile di Napoli, Sala Mercadante, Piazza del Municipio
Biglietti: da 27 a 22 Euro
Info e prenotazioni: 081 551 33 96; www.teatrostabiledinapoli.it

MILANO ke DANZA: uscite d'emergenza/Cantieri emergenti ex Novo
Uscite d'Emergenza è una bella Rassegna di Danza Contemporanea e Teatro Danza, giunta ormai alla X edizione. OpificioTrame e Marcella Fanzaga curano l'edizione 2006/2007 con l'appoggio e la collaborazione della Comuna Baires. Nei mesi di febbraio e marzo si dispiegheranno la terza e quarta tappa di un pecorso iniziato nel novembre scorso. Cantieri Emergenti Ex Novo, è dedicata ai “work in progress”, coreografie e spettacoli in produzione ma non ancora in forma finita di spettacolo. Lasciando inalterata la natura della Rassegna creata e curata in questi anni da Eugenio De Mello del quale Marcella Fanzaga e Federicapaola Capecchi raccolgono l'eredità, l'edizione 2006/2007 di Uscite di Emergenza non fa altro che amplificare la visione dell'arte e della danza iniziata da De Mello e dalla Comuna Baires. Prevedendo una interdisciplinarità e una commistione di linguaggi e iniziative che risalti il lavoro dei singoli artisti, delle compagnie e la loro contemporaneità, che faccia da indotto per portare un numero sempre maggiore di spettatori alla danza e che presti la dovuta attenzione alla formazione e alla ricerca.

Per candidarsi basta contattare Federicapaola Capecchi allo 022484027 o al 347 7134066 e prendere un appuntamento nel quale verrà consegnato,
oltre alla presentazione del lavoro, anche un video/dvd, di almeno 20 minuti.
Per info: federicapaola@opificiotrame.org
Teatro Comuna Baires, via Parenzo 7, Milano.

PISA DANZA BENE: FEROCE PARTITA

egribiancodanza

La compagnia EgriBiancoDanza nasce nel 1999 dalla celebre coreografa Susanna Egri insieme a Raphael Bianco, giovane talento creativo cresciuto alla sua scuola. Feroce Partita, da cui il titolo dell'intera serata vede come protagonisti assoluti la Guerra e la Pace, mondi in contrasto, affrescati sulla scena attraverso due nuove coreografie ad opera di Bianco. Feroce Partita, su musiche di John Cage, integrate dai ritmi suggestivi, marziali e travolgenti di percussioni tradizionali giapponesi, e dall'intimità dei preludi di J. S. Bach, si ispira all'antico gioco indiano degli scacchi, in cui i due avversari risoluti si affrontano senza mai toccarsi, metafora di temi cocenti della contemporaneità, tra guerra subita e ricerca di pace.Di tutt'altra atmosfera è il secondo balletto, che evoca, traendo spunto dalla recente composizione del musicista estone Arvo Pärt per solisti a cappella, Da pacem domine, il bisogno sempre crescente di rifugiarsi nel trascendente, ultima speranza di salvezza di fronte ad un mondo disincantato e violento.
FEROCE PARTITA
Compagnia EgriBiancoDanza
ideazione e coreografia: Raphael Bianco
musica: John Cage, Musiche giapponesi tradizionali, J.S.Bach, Arvo Pärt
luci: Enzo Galia
danzatori: Chiara Albanese, Lucas Balegno, Sara Barbieri, Fanny Genna, Agata Lawniczak, Mattia Moro, Francesca Ossola, Amand Pulaj, Miran Pulaj e Raphael Bianco
Sabato 3 febbraio 2007 , ore 21.00
Teatro Verdi, Pisa
Biglietti: da 18,00 a 12,50 Euro
Info e prenotazioni:

AFROAMERICANI a CREMONA: MIGRATION/SKY CLAD

alonzo king

Alonzo King, afroamericano, coreografo che sa dare alla danza classica una nuova veste di sofisticata modernità, è fra le figure più impegnate della coreografia statunitense contemporanea nel rinnovamento del balletto classico, di cui esplora ed estende i confini, grazie anche alla collaborazione con artisti e musicisti provenienti da diverse culture. La danza di King è inventiva, sorprendente e vibrante ed ha la capacità, propria dei grandi coreografi, di esaltare l’intensità interpretativa dei ballerini. Migration e Sky Clad sono le sue nuove creazioni: presentate lo scorso autunno a San Francisco, approdano, per la prima volta in Italia, al Teatro Ponchielli. Sentimento delle origini, nostalgia di un passato mitico, divinità e creature di altri mondi: questi gli ingredienti principali delle coreografie di Alonzo King che da oltre vent’anni ama mescolare la tradizione con la modernità del melting pot. Consultare il sito della compagnia.
MIGRATION
SKY CLAD
Alonzo King Line's Ballet
Coreografie: Alonzo King
musiche originali: Pharola Sanders, Leslie Stuck, Miguel Frasconi
prima italiana
25 febbraio 2007
Teatro A. Ponchielli, Corso Vittorio Emanuele II 52, Cremona
info e prenotazioni: 0372.022.001 e 0372.022.002
info@teatroponchielli.it; www.teatroponchielli.it

A Genova workshop di danza con Dominique Duszynski
Segnaliamo volentieri un interessanteWorkshop di danza con Dominique Duszynski, prestigiosa danzatrice solista del 'Tanztheater' di Pina Bausch fra il 1983 e il 1993 lavorando in spettacoli come "Kontakthof", "Two cigarettes in the dark", "I sette peccati capitali". Il workshop è però riservato a danzatori professionisti.
Per partecipare al laboratorio è necessario inviare un curriculum vitae a Teatro dell'Archivolto, piazza Gustavo Modena 3, 16149 Genova o a teatro@archivolto.it.
I partecipanti saranno ammessi previa selezione; il costo del laboratorio è di 50 euro.
Il laboratorio si concluderà con un'esibizione finale aperta al pubblico.
dal 9 al 26 febbraio 2007
Teatro dell'Archivolto, Genova
sala Mercato
Informazioni 010.6592.220

PUSH A MILANO

push

Lei, Sylvie Guillem, tecnica ineguagliabile, bellezza da top model, è la vera star della danza contemporanea. Lui, Russel Maliphant, è il più ardito coreografo delle scene inglesi, e uno degli esponenti di primo piano della danza d’oltremanica. Dopo il successo dello scorso anno, portano in scena agli Arcimboldi un nuovo programma che comprende il passo a due Push, danzato dai due grandi artisti. Nata artisticamente all’Opéra di Parigi dove ha studiato ed ha debuttato con la compagnia a soli 16 anni, nominata étoile da Nureyev tre anni più tardi, Sylvie Guillem ha interpretato i ruoli più difficili e arditi del repertorio classico e ha lavorato con i più grandi coreografi internazionali contemporanei come Maurice Béjart e William Forsythe.
PUSH
Sylvie Guillem - Russel Maliphant
ATER in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano
20 e 21 febbraio 2007- ore 21
Teatro degli Arcimboldi, viale dell’innovazione 1, Milano
Info e biglietti:tel. 8488800304 (chiamata ad addebito ripartito), +39.02.57480889
www.piccoloteatro.org
Numero Verde 800.121.121 899500022
(dal lunedì al sabato 10.00-18.45, domenica 13.00-18.30)
www.teatroarcimboldi.org


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node