Gennaio è Capricorno. un maTTone?
Un araldo splendente incaTenato come schiavo

Cara Laura,

è noto che il Capricorno è un segno duro, freddo, razionale, rigoroso, logico, ponderato, controllato, inossidabile, invincibile…
Praticamente un mattone. Sarà proprio vero? È vero che il sasso, la pietra, la roccia, per forza non hanno un cuore? A prima vista sembrerebbe proprio di sì: il Capricorno è un solitario di pochissime parole; parole essenziali, radicali, dette al momento giusto e con il contagocce.
È un pragmatico, un realista, un concreto a volte anche con delle deviazioni opportunistiche; il suo desiderio, specialmente in età giovanile, sembra quello di conquistare in grande fretta una posizione preminente e importante nella vita, anche come ruolo pubblico, perché il Capricorno è essenzialmente un ambizioso.
Ambizioso però, non significa vanitoso. Il Capricorno non è un narcisista, come altri caratteri che hanno bisogno di avere la conferma dal mondo; il Capricorno è un ambizioso nel senso che “ambisce a “, si pone un obiettivo, anzi, un grande obiettivo, e questo obiettivo è il suo voler stare in alto, non per malattia narcisistica o vuoto esibizionismo, ma perchè il Capricorno non vuole dipendere dall’altrui volontà, nè vuol esser condizionato.

Il Capricorno è come uno stambecco che sta sul picco più alto della montagna: seduto da solo su una roccia, nell’aria tersa e nel silenzio, domina la valle pacifico, tranquillo.
L’unico problema è che a star troppo da soli e a identificarsi troppo con la roccia, con il tempo c’è il rischio di diventare un po’ aridi, di incominciare a ruminare dentro se stessi, di tornare a sognare quella valle dell’infanzia dove il calore, gli affetti e l’Umano avevano ancora un reale senso.
Tutta la razionalità di questo carattere è in fondo una razionalità che controlla un sotterraneo, inconscio ed enorme bisogno affettivo.

Potremmo addirittura dire che il Capricorno è nel suo inconscio un Cancro, tanto il Cancro all’apparenza è dolce, sentimentale, tenero, avvolgente, e poi nel profondo è un realista pragmatico; così al di là della muraglia cinese che l’ultimo dei segni di terra oppone, si cela un grande bisogno di ascoltare il cuore. E soprattutto il proprio.

Tu ke ne dici?

Marco Pesatori

Caro Marco,

il Capricorno, ti farò una confidenza, è per me uno dei segni più affascinanti dello zodiaco. Lo so: probabilmente sono impopolare, ma mi affascina proprio quel suo mutismo e ascetismo, quel suo tendere costante a qualcosa di assoluto e spesso metafisico con quell’impellente senso del dovere che lo contraddistingue, e con quello spirito di sacrificio a cui si dona come un capro mansueto.
La dolcezza degli occhi di un Capricorno, poi, è qualcosa di indicibile e sublime; per questo è raro vederla, quella dolcezza: effluvio di miele, è lontana anni luce dalla caustica terra…
Eppure quando appare e si rivela ha la consistenza liquida di una lacrima cagliata, la substantia dei sogni raccolti all’alba: quelli sopravvissuti alla più spietata delle analisi logiche e strutturali, del cinico pragmatismo che tutto soppesa e quantifica: il Capricorno abile calcolatore, cinico e aspro.
Individuo solitario di costituzione.
Eppure per quegli occhi: rapidi e imprevedibili come un miraggio, placidi come un lago profondo… un Capricorno mi frega sempre.

Ciao,

Laura Ghirlandetti

LA MOSTRA: "Arturo Martini”
Fondazione Stelline e Museo della Permanente
Milano (MI) dall’8 Novembre 2006 al 4 Febbraio 2007
http://www.discoveritalia.it/agenda/schedaEvento.asp?IDevento=5867&lingua=it

IL LIBRO: “La mia parola è no” di Par Lagerkvist, Edizioni Iperborea

IL FILM: “La doppia vita di Veronica” (1991)
regia: Krzysztof Kieslowski; con I. Jacob, P. Volter, A. Bardini, H. Gryglaszewska.
Drammatico, colore, 98 min.; Polonia / Francia.
 
IL COLPO D’OCCHIO:  Paul Klee, “Ad Parnassum” (1932), Kunstmuseum, Bern.

L’AGGETTIVO: Ascetico


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node