cEllulari bRaille
Un bell’esempio che unisce coMMercio, arte (design), solidarietà, criticità d’acquisto e democratiZZa la tecnologia

questo mese suggerisco di far(si) del bene ACQUISTANDO. Acquistare come atto critico di presenza, identità e solidarietà. Criticamente. Responsabilmente. Senza rinunciare al godimento (estetico).

SAMSUMG PREMIATA
La Samsung ha vinto il Premio IDEA 2006, Industrial Design Excellence Awards, il concorso internazionale sul design industriale, per aver dato vita ad un cellulare braille, il Touch Messenger: Si tratta in sostanza di un digitatore braille di sms composto da una tastiera a 12 tasti e da uno schermo tattile. Verrà commercializzato in tutto il mondo, e potrà migliorare la qualità della vita dei 180 milioni di persone afflitte da cecità.

BRAILLINO
Non solo. L'accesso Braille al telefono cellulare esiste adesso anche in tecnologia Bluetooth: Braillino è un sistema Braille di accesso al telefono, uno strumento ultra-compatto, con capacità di notetaker.
Per i + tecnomaniaci: incorpora 20 celle Braille, una tastiera ergonomica, è munito delle medesime funzionalità di Braille Wave e Braille Star come agenda, editor di testo e blocco per note. Utilizza il software di comunicazione HTCOM per scambiare files con il PC. Può anche essere usato come barra Braille tramite il collegamento alla porta seriale. Oltre alla tastiera Braille a 8 punti, dispone di 2 barre spaziatrici e 2 tasti a triplice funzione posti ai lati delle celle Braille. E’ disponibile in versione base oppure con docking station per il Nokia Communicator e Talks&Braille - la possibilità di abbinare Braillino ai telefoni quali il Nokia Communicator 9210i o 9290 ne fa una completa periferica braille per laccesso al telefono e al PDA – palmare.
La versione Bluetooth del Braillino (e delle altre barre Braille prodotte da Handytech) permette allo strumento di interfacciare qualunque telefono cellulare dotato di tale tecnologia e connetterlo anche a qualunque altro sistema di elaborazione (computers).
Così Braillino diventa a tutti gli effetti una periferica di input e output Braille senza fili per qualunque applicazione.
Inoltre sono in avanzata fase di sviluppo altre docking station (supporti per periferiche) quali liPAQ di Compaq e similari. Con la docking station per il Nokia Communicator, Handy Tech offre in via esclusiva quale optionals lo screen reader Talks&Braille. E uno screen reader per il sistema operativo Symbian, il quale attraverso alla sintesi vocale Eloquence e alla tastiera braille del Braillino, rende possibile in modo semplice e veloce, la gestione di e-mail, SMS e di molte altre funzioni (Braillino e Talks&Braille saranno disponibili nelle principali lingue del mondo).

COnnY
Un sistema che permette anche ai sordociechi di utilizzare, grazie a un piccolo accessorio con tastiera e display braille, qualsiasi telefonino dotato di protocollo Bluetooth. Il nonvedente, o il sordocieco, compone i numeri, scrive o legge i messaggi in braille che possono essere ricevuti ed inviati direttamente dal proprio telefonino. E' quello messo a punto grazie alla collaborazione tra Lega del Filo d'oro e Tiflosystem S.p.a. (presentato il 7 dicembre 2006).
Non è la stessa cosa dei modelli di cellulari e palmari con windows mobile, dotati di sintesi vocale (poco funzionale alle persone sordocieche che non possono utilizzare il telefono in voce). Lo speciale dispositivo del peso di 200 gr che si collega via bluetooth al cellulare e/o al palmare consente la completa interazione per la gestione di sms sia in lettura che in scrittura, la gestione della rubrica telefonica, la gestione dell'agenda ed eventualmente la posta elettronica. Tramite questo piccolo tastierino (VarioConnect 12), chiamato amichevolmente Conny, è possibile leggere il contenuto del display del cellulare direttamente in braille su un display di 12 caratteri e, tramite la tastiera braille composta da 6 tasti, è possibile scrivere e correggere messaggi e/o il testo della posta elettronica. Alcuni tasti di navigazione consentono poi il controllo delle varie funzioni del cellulare stesso.
Per i sordo-ciechi è una rivoluzione nella comunicazione in quanto consente l'utilizzo di strumenti standard senza limitare lo scambio di informazioni ai soli utenti dotati di telefono testuale. E anche per le persone cieche è molto utile perché garantisce la privacy nella comunicazione. Il prezzo? E' ancora molto alto, visto che viene prodotto in pochissimi esemplari: 1700 euro. La speranza è quella di una sponsorizzazione delle principali compagnie telefoniche.

Diamoci da fare! Acquistiamo sano!
www.superabile.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node