Ma cosa è davvero TRASH?

Dunque…ecco già sbaglio! La mia prof. d’Italiano mi ha ripetuto per anni che non s’inizia un discorso con “dunque”, ma chi se ne frega! Allora iniziare una nuova rubrica è sempre un problema perché già dalle prime righe si capisce se chi scrive e, soprattutto, di cosa scrive c’interesserà. Quindi dovrei essere simpatico, accattivante, brillante, insomma invogliare a seguire quello che farò.

Adesso vi dirò l’argomento che dovrei (dico dovrei perché cambio idea più degli abiti) trattare…dovrei parlare di …TRASH. Silenzio! non dite che palle perché non l’ho scelto io l’argomento ma chi mi ospita! D’altra parte come darle torto? Faccio un programma in tv (Cronache Marziane ndr) che con il trash ha molto a che fare. Dico molto ma non tutto. E vi spiego subito il perché, così spieghiamo cosa è il trash soprattutto a quei giornalisti, mediologici e comunicatori che parlano di cose che non conoscono… TRASH è l’emulazione non riuscita di qualcuno o qualcosa. Noi a Cronache siamo molto consapevoli di quello che facciamo quindi non credo si possa parlare solo di trash ma - al peggio non c’è fine – anche di camp. Ma di questo non parleremo.

Nei mesi a seguire parleremo di quello che pensiamo sia trash, di quello che siamo sicuri lo sia e tenteremo di far diventare trash quello che vediamo e non ci piace o perlomeno non ci piace dove è collocato nel comune pensare. Perché farlo? Perché no? Questa è una risposta trash, chiaro il concetto?

Dunque ogni rubrica che si rispetti per me dovrebbe essere accompagnata da una buona musica di sottofondo, adatta a quello che si legge. Adesso non vi arrabbiate ma credo che la musica adatta a questo nostro primo incontro sia Fuck you (scritta per intero e non con quegli imbarazzanti **) cantata da Eamon e sapete perché? Perché è la canzone che ha lanciato nel mondo della tv le (GIURO: le nominerò solo in quest’occasione!!) gemelle Lecciso. Canzone perfetta per loro!! E perfetta per il nostro primo incontro, non trovate? Allora ascoltando questa canzone fatevi venire delle idee. Segnalatemi via e-mail quello che di trash, consapevole o meno, vedete in tv, sui giornali, nella vostra vita e che volete condividere con me. Ci vediamo il prossimo mese con un intervento più concreto. Per quanto mi sarà possibile essere concreto.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node